Monday, Sep. 21, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 6 Set 2016

|

 

Holz e altri giocatori mettono in cattiva luce Dreyfus: “Ci ha restituito dei soldi con tre mesi di ritardo”

Holz e altri giocatori mettono in cattiva luce Dreyfus: “Ci ha restituito dei soldi con tre mesi di ritardo”

Area

In questi giorni Alex Dreyfus ha dovuto fare i conti con della cattiva pubblicità, per lui e per la sua GPL.

Il fondatore e CEO della Global Poker League si è ritrovato infatti a dover rispondere sabato a un paio di messaggi compromettenti apparsi sul noto forum TwoPlusTwo e la notizia ha fatto il giro della rete.

Due giocatori tedeschi hanno denunciato pubblicamente il comportamento di Dreyfus, che questa estate in pratica ha chiesto in prestito dei soldi senza restituirli nei tempi promessi.

Il primo post su questa storia è stato di Hendrik ‘ValueH’ Latz, che ha scritto: “Ho incontrato per la prima volta Alex questa estate a Las Vegas e abbiamo parlato molto della GPL.

Ho assistito al primo match nel cubo di Aaron Paul su invito di Alex. Qualche giorno dopo Alex mi ha chiesto se potevo dargli 20.000$ cash in cambio di un bonifico bancario in euro. Ho accettato perché un mio amico aveva giusto bisogno di un bonifico in euro.

Ci siamo incontrati, l’ho pagato e lui mi ha detto che avrebbe provveduto al bonifico in giornata. Solo cinque settimane dopo mi sono accorto che il bonifico non era avvenuto.

Ho contattato Alex e mi ha detto che non voleva imbrogliarmi, ma che la GPL aveva qualche problema e non poteva pagarmi. Mi ha chiesto di poter saldare il debito a fine agosto con gli interessi.

La settimana scorsa gli ho ricordato i patti. Mi ha detto che stava aspettando un transfer da 150k. Durante l’EPT di Barcellona abbiamo discusso con altri amici giocatori, decidendo se rendere pubblico tutto ciò oppure no.

Capiamo che il futuro della GPL e di chi ci lavora dipende anche dalla reputazione di Alex. Quando però abbiamo sentito che la stessa cosa è successa a Fedor Holz, abbiamo deciso di fare questo post pubblico.

I soldi di Alex mi sono arrivati ieri con gli interessi, ma gli abbiamo comunicato che avremmo raccontato tutto ugualmente“.

Pochi minuti dopo questo lungo post ne è apparso un secondo firmato proprio da Fedor ‘CrownUpGuy’ Holz. Ecco cosa dice: “Il 3 giugno 2016 Alex mi ha chiesto 10.000$ cash a Vegas in cambio di un euro bank transfer.

Mi ha spiegato di aver speso 50.000$ per il loro nuovo studio nei giorni precedenti e di aver superato il limite giornaliero.

Il giorno stesso gli ho mandato i miei dati bancari e mi ha risposto che mi avrebbe pagato la settimana seguente. Sono stato molto impegnato a Vegas, ho controllato il mio conto solo a cavallo tra luglio e agosto.

Il 28 luglio mi è arrivato un suo messaggio che diceva: ‘Mi dispiace, non è nel mio stile ma sono in ritardo. Siamo nel bel mezzo di accordi strategici. Ti chiedo di darmi tempo fino a fine agosto/inizio settembre per tornarti i soldi con gli interessi’.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non ero molto contento della situazione. Comunque non ci ho più pensato fino al 27 di agosto, quando a Barcellona ho parlato per caso con Hendrik.

Ho mandato un messaggio ad Alex e mi ha promesso il pagamento per il 31 agosto. Ho ricevuto 9.500€ il 2 di settembre.

Non posto questa storia per interessi personali. La racconto perché ho a cuore la comunità del poker e il modo in cui è rappresentata all’esterno.

Dreyfus ha trasformato degli scambi di soldi in prestiti di tre mesi senza avvertire. Lui ci rappresenta, spero che questo sia stato solo un caso isolato“.

 

post-dreyfus2+2

 

Poche ore dopo nello stesso thread è intervenuto il diretto interessato Dreyfus, scrivendo: “Mi sono già scusato con entrambi i giocatori.

Mi sono scusato per la mancanza di comunicazione e il mio comportamento non professionale. Abbiamo avuto un’estate difficile e molto lavoro.

Per farmi perdonare h pagato loro un interesse del 5%. So che questo episodio non aiuterà il progetto della GPL. I giocatori hanno il diritto di raccontare quello che vogliono in un forum, rispetto la loro decisione“.

Naturalmente non sono mancati i commenti sarcastici su tutta questa storia. Qualcuno ha suggerito a Dreyfus di cambiare il motto della GPL in ‘We sportify scamming‘.

La competizione online dovrebbe ricominciare il 20 settembre dopo un break di oltre due mesi. Il team dei Rome Emperors è ancora penultimo nel gruppo Eurasia e il 21 settembre sfiderà gli Hong Kong Stars in heads-up.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari