Wednesday, Apr. 24, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 23 Nov 2016

|

 

Mai innamorarsi della propria starting hand! Hellmuth flatta gli assi pre e folda flop…

Mai innamorarsi della propria starting hand! Hellmuth flatta gli assi pre e folda flop…

Area

Vuoi approfondire?

Non è un titolo, ma una regola non scritta di questo gioco.

Uno degli errori più comuni tra i player meno ‘scafati’ è quello di non voler mollare una starting hand di valore, nonostante carte comuni non esattamente favorevoli.

In uno spot giocato ad un tavolo di cash game live 100/200$, riportato qualche ora fa sul suo profilo Twitter, Phil Hellmuth ha dato una perfetta dimostrazione pratica, utile a chiarire questo concetto.

Sulla mano in questione, che andiamo ora ad analizzare, ci sono però al contempo alcune considerazioni che non sono propriamente a vantaggio di “The Poker Brat”, il quale dimostra ancora una volta di avere molta più sensibilità con gli MTT piuttosto che con i ‘ring game’.

Under The Gun (del quale purtroppo non ci è dato sapere lo stack) limpa a 200$. Hijack (stack 24.800$) rilancia 1.300$, Phil, in posizione di cutoff e uno stack da 14.300$ – il motivo per cui stia giocando con meno di 100bb appare piuttosto inspiegabile – decide di flattare con AA.

Così facendo, Phil maschera ovviamente la forza della sua mano, ma regala odds al grande buio (stack 16.400$) e di conseguenza a UTG. Entrambi decidono di entrare nel colpo. Il pot è 5.300$.

La scelta di flattare A-A dipende ovviamente da una serie di fattori: flow del game, stack degli avversari e tanto altro ancora. Ma dopo il limp di Utg, la tribet sembra qui essere davvero la soluzione migliore: vero che or, provando a sfruttare la debolezza del limper, potrebbe aver aperto con una mano marginale, non disposta a chiamare un controrilancio fuori posizione, ma come detto in precedenza, flattare con quello stack rischia di essere davvero -EV in un tavolo di cash game live, nel quale, tendenzialmente, i player amano guardarsi quantomeno le prime tre carte comuni.

Phil potrebbe aver flattato sperando in una back 4-bet del limper utg, ma servirebbero davvero maggiori info sui player in gioco per saperlo.

Detto questo, arriviamo dunque al flop: QJ10.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Big blind donkbetta 3.000$, Utg folda e cutoff decide di andare direttamente all-in per 23.500$!

A questo punto deve decide se mettere i suoi 13.000$ per un pot che arriverebbe a circa 50.000$, qualora anche Utg decidesse di metterle tutto al centro. Ma questa è probabilmente una delle texture peggiori in assoluto per la sua starting hand. Ci sono decine di combo che superano la coppia d’assi di Phil! Inoltre, la donkbet multiway di big blind lascia pensare ad un punto davvero strong.

Vero che c’è una concreta possibilità di draw/combo draw, ma anche contro una mano come 910 o K10, Hellmuth giocherebbe percentualmente sfavorito. Senza contare che or potrebbe comodamente avere A-K e crushare completamente “The Poker Brat“.

Phil decide dunque di passare, big blind chiama ed è showdown: incredibilmente Hellmuth aveva la mano migliore. Questo la dice lunga sul field che aveva di fronte. La giocata di big blind con Q7 è da arresto immediato. Il reshove di or con K10 è certamente loose, ma assolutamente lecito, considerando la leading aggression pre, che potrebbe portare Hellmuth (così come è successo) a foldare mani più forti della sua.

Qualora Phil avesse chiamato si sarebbe trovato esattamente al 50% in 3-way. Se bb avesse foldato, avrebbe giocato al 67% contro or. Questo non toglie nulla alla bontà della sua scelta (post flop). Il Texas Hold’em è un gioco di range ed esistono davvero troppe combinazioni contro cui gli assi, in questa situazione, giocano davvero male.

Turn 8, river 4. Or chiude flush.

sooo

L’esito del colpo premia dunque la saggia decisione presa al flop da Phil, anche se restano forti dubbi sulla condotta pre con uno stack da appena 70bb…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari