Friday, Aug. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Ago 2017

|

 

Action Clock da 30 secondi al WPT per un poker più veloce

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Action Clock da 30 secondi al WPT per un poker più veloce

Area

Vuoi approfondire?

Arriva una notizia piuttosto importante per i giocatori live che amano frequentare i tornei organizzati da World Poker Tour: a partire dal WPT Chochtaw che prenderà il via tra due giorni, tutti i tornei del circuito Main utilizzeranno un “Action Clock”.

Questo Action Clock, comunemente noto come “shot clock”, è un cronometro che concede – in modo molto simile al poker online – soltanto un tempo predefinito ai giocatori per agire a ogni turno, per evitare le situazioni di infinito stallo con player “in the tank” per svariati minuti.

L’idea di mettere un limite alle possibilità di ragionamento dei giocatori può sembrare molto drastica, ma moltissimi poker pro si sono già espressi a favore dello shot clock, anche in versione molto corta come i 30 secondi proposti dal WPT. La decisione si può benissimo prendere in questo lasso di tempo, il resto è spesso tutta scena che rallenta il gioco e lo fa apparire davvero noioso per uno spettatore.

L’Action Clock era già stato adoperato nel WPT Tournament Of Champions l’anno scorso, sempre con una durata fissa di 30 secondi, e pare che l’esperimento sia riuscito. WPT ha deciso di adottarlo non per l’intera durata del torneo, ma soltanto a partire da quando manca un tavolo allo scoppio della bolla dei premi, a seguire fino alla conclusione del torneo.

All’entrata in vigore dello shot clock saranno forniti a ogni giocatore quattro gettoni “extension” per chiedere altri trenta secondi nel caso lo si ritenga necessario; a tre tavoli left verranno distribuiti altri di questi gettoni così che ogni giocatore ne abbia sei, e all’inizio del final table verranno portati a otto.

“Molti giocatori, sia professionisti sia amatori, hanno espresso disappunto sul fatto che il “tanking” non necessario ha tolto gran parte del divertimento dal poker” spiega l’Executive Tour Director Matt Savage.Il poker dovrebbe essere sempre divertente, ed è stata una decisione facilissima, quella di portare l’Action Clock in tutti i tornei del circuito Main Tour, dopo il grande successo che ha riscosso [negli eventi precedenti]. Più action equivale a più divertimento!”

Dopo i grandi appuntamenti che ci aspettano come il Borgata Poker Open, il Legends Of Poker al Bicycle, il Five Diamonds al Bellagio e tanti altri, ci sarà la possibilità anche per noi europei di provare il nuovo Action Clock in azione: l’ultimo appuntamento del Main Tour WPT è fissato per il 12 gennaio 2018 a Berlino!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari