Tuesday, Feb. 7, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 26 Mar 2015

|

 

“Decidi in fretta!” Lo Shot Clock rivoluzionerà il poker live?

“Decidi in fretta!” Lo Shot Clock rivoluzionerà il poker live?

Area

Vuoi approfondire?

Il mondo del poker potrebbe essere andato incontro a una vera e propria rivoluzione nel festival di Malta che si concluderà nel weekend.

Oltre ad aver sdoganato per la prima volta un vero e proprio campionato del mondo a squadre, la Global Poker Masters ha utilizzato lo shot clock, ossia un timer per le azioni dei giocatori.

In pratica ogni giocatore aveva a disposizione un tempo limitato per scegliere quale azione compiere sia nel preflop sia nella fase di post flop.

Si è trattato del primo evento di scala mondiale a usare il 30 second shot clock. Uno strumento utilizzato soprattutto negli sport americani come il basket dove lo shot clock per ogni azione è impostato sui 24 secondi.

Forti poi sono i rumors che lo vogliono a breve anche nei tornei del World Poker Tour, dopo che un sondaggio al recente WPT Classic di Los Angeles ha visto l’80% dei giocatori favorevole all’introduzione di un time bank anche nel mondo live.

Il funzionamento dovrebbe essere simile a quello visto nel weekend scorso al casinò di Portomaso: 30 secondi ad azione per ogni giocatore, e 60 secondi per due volte nel corso del torneo in caso di decisioni difficili.

Proprio alcuni dei protagonisti del Campionato del Mondo che ha visto l’Italia trionfare sono tra i più entusiasti sostenitori dell’iniziativa.

Dan Smith ha recentemente affidato a Twitter il suo pensiero positivo, nella speranza di trovare il timer in un maggior numero di eventi:

clock

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Dello stesso parere è il Miglior Giocatore della manifestazione Giuliano Bendinelli: “Sono un fan di questa idea e penso che per un giocatore che proviene dal mondo online siano assolutamente sufficienti 30 secondi per ogni azione.”

Quando gli chiediamo se possa essere utilizzato solo sporadicamente per format particolari, l’alfiere azzurro rincara la dose “Penso assolutamente sia trasportabile in tutti gli mtt live anzi secondo me sarebbe indispensabile per evitare inutili tank che fanno diventare il gioco live noioso. Ovviamente come idea e’ fattibile anche per il cash game live.”

Sulla stessa lunghezza d’onda l’altro alfiere azzurro Andrea Dato: “L’idea mi piace, ma più che miglioramento lo definirei un cambiamento. Ci sarebbe una skill in più, ovvero chi ragiona velocemente avrebbe un vantaggio. Personalmente non mi sono trovato bene perché in 30 secondi non riuscivo spesso a fare i ragionamenti che volevo fare, e allo scadere del tempo prendevo la scelta più conservativa”

Anche Connor Drinnan, recente runner up dell’high roller EPT Malta vinto dal polacco Urbanovich, si è dichiarato favorevole in una intervista video di Pokernews.com: “E’ una buona idea, da utilizzare soprattutto in tornei come gli EPT dove la gente pensa veramente troppo.”

Sullo stesso sito ha smorzato i facili entusiasmi proprio il Tournament Director dell’EPT, l’italiano Luca Vivaldi: “E’ quasi impossibile applicare lo shot clock in tornei così grossi. E’ un compito che non possono svolgere i dealer che devono già fare attenzione a tutte le azioni dei giocatori, fattore molto più importante rispetto allo shot clock“.

E anche tra i giocatori si leva qualche importante voce fuori dal coro.

E’ il caso del tedesco Marvin Rettenmaier che sul suo Blog ha spiegato di vedere lo shot clock come una barriera per gli amatoriali: “Mettiamo troppe barriere al poker sportive con lo shot clock. I nuovi giocatori sono già spaventati quando si siedono per le prime volte a un tavolo live. Con restrizioni come il time bank li scoraggiamo ancora di più. Un’alternativa accettabile potrebbe essere quella di chiamare il tempo agli avversari più in fretta oppure un time bank individuale per ogni giocatore simile a quello che si usa nel poker online o negli scacchi. Ma entrambe queste soluzioni corrono il rischio di far diventare il poker meno attrattivo per un giocatore amatoriale“.

La rivoluzione del Poker Live potrebbe essere cominciata sull’isola del Mediterraneo. E tu cosa ne pensi dello shot clock? Dicci la tua sulla nostra pagina Facebook.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari