Thursday, Jul. 2, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 25 Ago 2017

|

 

Leonard tenta l’angle shoot in diretta al PSC ma Shehadeh non ci casca: “Conosco questi trucchi”

Leonard tenta l’angle shoot in diretta al PSC ma Shehadeh non ci casca: “Conosco questi trucchi”

Area

Vuoi approfondire?

Non è mai bello assistere a un episodio di sospetto ‘angle shooting‘ a un tavolo da poker. Ancor peggio se l’episodio avviene in un torneo importante, davanti a una telecamera e in diretta!

Questo è proprio quello che è successo ieri durante il Day 3 del Main Event al PokerStars Championship di Barcellona.

Il protagonista in negativo è stato il britannico Patrick Leonard, che ha probabilmente tentato di ‘fregare’ il nostro Andrea Shehadeh.

Descriviamo prima di tutto quello che è successo al tavolo televisivo. Leonard BB fa un overbet al turn di 77k su un board 85A 4 e Shehadeh UTG chiama.

Al river casca un A ed è Shehadeh a puntare 116.000 chips. Leonard ci pensa parecchio e chiacchiera, senza però ottenere info dall’italiano.

Leonard allora esclama: “Ok, è tuo. Nice hand“. Fa capire chiaramente di voler foldare ma non getta davvero le carte, annuendo con la testa e continuando a guardare l’avversario, dal quale si aspetta forse di vedere la mano.

Il commentatore denuncia la scorrettezza e Leonard finalmente getta nel muck, riguardandosi prima una carta. Shehadeh non mostra.

Qualcuno su Twitch ha pubblicato il video incriminato, che potete osservare voi stessi per farvi un’idea migliore sull’accaduto. Ecco le immagini:

 

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Abbiamo contattato Shehadeh per capire se gli ha dato fastidio il comportamento di Leonard oppure no. In realtà l’azzurro non è per niente scandalizzato:

Era già tutto calcolato. Il mio oppo è stato scorretto ma io conosco questi trucchetti da prima di lui. Ho anticipato il muck per indurlo a fare il call ma non ha funzionato“.

Per la cronaca, il nostro Shehadeh è uscito poi 84° a fine Day 3 al tavolo tv proprio contro Leonard, che invece è stato bustato oggi dal brasiliano Andre Akkari nel Day 4.

Sulla propria eliminazione Shehadeh dice: “Mi sono tuffato. Ecco l’action della mia ultima mano… Apro da UTG con 109, Leonard si appoggia da BB.

Il flop è K7J. Lui checka, io cbetto 28k e lui chiama. Il turn è il 6. Lui checka, io punto 77k e lui chiama. River inutile di fiori. Lui leada, io pusho e lui mi chiama con colore.

Ero stanco, non sono abituato a certi ritmi. In questi eventi ci si siede la mattina, si gioca tutto il giorno e poi si dorme poco.

Peccato perché al tavolo televisivo mi sono trovato bene, non è la prima volta del resto che finisco davanti alle telecamere. Si cerca sempre di non fare errori perché ci sono amici e reg che ti guardano.

Più di Leonard mi ha impressionato il brasiliano Akkari, non lo facevo così forte. Sono riuscito a bluffarlo più volte comunque.

Diciamo che ho un vantaggio rispetto ai giocatori più famosi. Io li conosco poiché mi documento e cerco info su di loro, mentre su di me non hanno informazioni“.

Per finire abbiamo chiesto a Shehadeh quali sono i suoi prossimi tornei live in programma: “Giocherò gli appuntamenti WSOP a Campione d’Italia e a Rozvadov. Ci sarà da divertirsi“.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari