Wednesday, Jul. 24, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Set 2017

|

 

Doppio jack di cuori al TV table del Perla! La room spiega: “Errore di programmazione, nessuno è stato favorito”

Doppio jack di cuori al TV table del Perla! La room spiega: “Errore di programmazione, nessuno è stato favorito”

Area

Vuoi approfondire?

La notizia ha già fatto il giro del web in queste ore, suscitando parecchio scalpore.

Sono comparsi due jack di cuori ieri al tavolo finale del Minniebet Baby Million di Nova Gorica, torneo da 500.000€ garantiti!

La cosa ha avuto risalto anche perché è avvenuta davanti alle telecamere che trasmettevano in streaming il tavolo su Facebook.

Ricostruiamo allora la concitata prima ora di gioco del final day. Dopo appena 10 minuti di final table, due giocatori sono finiti ai resti mostrando A-J e 10-Q. Il problema è che, secondo la grafica, il jack di Andrea Cannizzaro avrebbe dovuto essere di quadri come l’asso, mentre sul tavolo si vedeva chiaramente un jack di cuori nella starting hand di Cannizzaro.

Quando al flop è comparso un altro jack di cuori, qualcuno forse da casa si è accorto del problema… Giocatori, dealer e commentatori però non si sono accorti di nulla e il gioco al tavolo è proseguito.

La discrepanza tra carta fisica e carta della grafica si è verificata anche 40 minuti più tardi, in un double up messo a segno da Stefano Qiu con K-Q contro Q-10. Sul flop è sceso di nuovo un J, ma questa volta avrebbe dovuto essere un J secondo la tecnologia RFID.

Finalmente dopo 50 minuti di tavolo finale i giocatori si sono accorti che qualcosa non andava, quando sono finiti ai resti preflop Censabella e Lenz.

Il primo ha mostrato Q-J di cuori, il secondo J-9 di cuori! Secondo la grafica però il jack di Lenz avrebbe dovuto essere di quadri…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A quel punto il torneo è stato interrotto e il mazzo sostituito. Il gioco è proseguito dopo qualche minuto senza altri intoppi.

La poker room del casinò Perla ha spiegato i dettagli dell’accaduto attraverso un comunicato pubblicato su Facebook. Ecco cosa è successo di preciso:

La società Club Tech, fornitrice della strumentazione necessaria per il servizio del tavolo televisivo, ha consegnato ai responsabili della Perla Poker Room il mazzo di carte con tecnologia RFID il quale è stato poi sottoposto a verifica tramite regolare procedura di controllo dai nostri responsabili. Durante l’aperturta del mazzo, disteso tra l’altro anche difronte tutti i finalisti, mentre avveniva la fase di check ‘carta per carta’, né i giocatori né il dealer hanno purtroppo segnalato la presenza di due ‘J di cuori’.

Dopo i primi 50 minuti di distribuzione, quando ancora tutti i players erano in gioco, il TD Miro Karlas, chiamato dal dealer per una verifica del board, ha costatato la presenza dei due ‘J’ dello stesse seme, e dopo essersi anche accertato della non presenza del ‘J di quadri’, ha deciso di interrompere il gioco per poi, una volta sostituito e verificato il nuovo mazzo, continuare a far proseguire il torneo, ritenendo che da questo errore nessuno abbia avuto un vantaggio poiché tutti hanno subito e beneficiato della stessa probabilità. Contestualmente all’interruzione richiesta dal TD Karlas, è stato segnalato dal responsabile di Club Tech che la calibrazione del micro chip presente sulla carta ‘J di quadri’, necessaria a comunicare con l’info grafica, presentava un errore di programmazione, per questo motivo non è stato possibile accorgersene immediatamente ma solo dopo che il TD lo avesse segnalato“.

I più attenti tra voi si ricorderanno che qualcosa di simile era già successo alle WSOP qualche anno fa. Anche ai migliori dunque può capitare di sbagliare.

Per la cronaca il torneo al Perla lo ha vinto Stefano Qiu da Bologna in heads up contro Angelo Censabella. Al terzo posto ha chiuso Baltateanu Silviu.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari