Saturday, Jan. 29, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 30 Ott 2017

|

 

L’imprevedibilità dell’inganno: la deception

L’imprevedibilità dell’inganno: la deception

Area

Vuoi approfondire?

Il poker non è solo un insieme di dinamiche matematiche; l’abilità nel padroneggiare i vari aspetti psicologici del gioco fa sicuramente parte del bagaglio tecnico di un player skillato e vincente.

Sedersi al tavolo ed aspettare la mano migliore è il modo perfetto per favorire gli avversari: probabilmente si finirà solo per aspettare senza avere neppure la certezza di vincere!

Se si ragiona sempre su un livello di pensiero esageratamente piatto e lineare, che vede per esempio dei rilanci associati unicamente a monster hands e atteggiamenti passivi invece con combinazioni più vulnerabili, gli altri players avranno vantaggi enormi in termini di leggibilità.

Tutto ciò non vuole essere una critica verso il gioco ‘standard’ ma un campanello d’allarme che riguarda la nostra imprevedibilità: una condotta simile a quella precedentemente descritta causa una riduzione innaturale del nostro range e di conseguenza una diminuzione degli errori avversari.

In base a quanto detto, nasce la necessità di introdurre il concetto della deception, che in italiano significa letteralmente ‘inganno’, ovvero la simulazione di una circostanza diversa rispetto a quella in cui si trova attualmente il giocatore.

Questa tecnica utilissima, riservata a chi conosce già bene le dinamiche del tavolo verde, richiede prima di tutto il soddisfacimento di due requisiti:
1) Corretta interpretazione dei vari spot;
2) Identificazione delle situazioni profittevoli e non profittevoli.

Quest’ultimo riporta poi ad altri due interrogativi fondamentali, che ogni giocatore dovrebbe tenere a mente:
– Sono in grado di investire sempre gli importi corretti nelle situazioni vantaggiose?
– So minimizzare le perdite nei casi opposti?

Aggiungere il fattore deception al nostro gioco è importantissimo perché ci rende meno prevedibili!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per evitare che i giocatori più attenti possano esercitare edge su di noi, ecco alcuni esempi di action che potrebbero risultare profittevoli:

1) Semi-bluff
Si parla di semi-bluff quando si dispone di una certa equity che non si è ancora realizzata, come nei casi di progetti di scala e di colore; bettare con queste combinazioni vuol dire effettivamente bluffare ma si ha allo stesso tempo una buona probabilità di chiudere un punto forte.

2) Slow play
Si parla di slow play quando si accetta passivamente il ritmo di gioco dato dall’avversario, lento o aggressivo che sia, assecondandolo nonostante l’estrema forza della nostra mano.

Ad ogni modo, dobbiamo valutare bene quali sono le situazioni in cui abbiamo realmente bisogno della deception, e in quali eventualmente è meglio giocare la nostra mano in modo regolare: la decisione verrà fortemente influenzata dalla bravura degli altri giocatori al tavolo; più sono deboli e presi da se stessi, meglio è trattare la nostra mano per quello che è realmente!

Allo stesso modo anche la grandezza del piatto è decisiva, poiché difficilmente un avversario occasionale abbandonerà uno spot con un piatto grande.

“La Guerra è il Tao dell’inganno. Perciò se siete abili, di fronte al nemico fingete incapacità; se siete costretti a impegnare le vostre forze, fingete inattività; se il vostro obiettivo è vicino, fate credere che si trovi lontano; quando è distante, create l’illusione che si trovi nei paraggi.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari