Sunday, Apr. 21, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 4 Apr 2018

|

 

Filippo Candio torna al live dopo due anni: “La prossima settimana gioco il PPTour di Nova Gorica”

Filippo Candio torna al live dopo due anni: “La prossima settimana gioco il PPTour di Nova Gorica”

Area

Vuoi approfondire?

Da tre anni il suo palmares pokeristico è fermo, ma Filippo Candio resta uno dei giocatori italiani più famosi e ricordati in assoluto.

Del resto Candio è stato il primo player azzurro capace di conquistare il final table del Main Event WSOP, raggiungendo nel 2010 quello che fino a oggi è il gradino più alto mai occupato da un connazionale in quel torneo: il 4° posto.

Da qualche anno  Candio si è ritirato dai tavoli da poker e ora è impegnato soprattutto con sue attività imprenditoriali.

Tra qualche giorno però lo rivedremo in azione a un importante torneo di poker live, come ci svela il blog del PPTour.

Candio racconta a People’s: “Non gioco un torneo live dall’ultimo PPTour a cui ho partecipato“. Si riferisce al PPTour di Campione d’Italia risalente a due anni fa!

Mi piace ritornare – continua Filippo – anche perché al PPTour non ho mai vinto“. A dirla tutta Filippo ha ottenuto alcuni risultati nel tour allestito dal provider Microgame, compreso un ITM nel Main del 2014 e un primo posto da 20mila euro a un Side da 500+50€ di buy-in del 2011.

Sul suo imminente ritorno a Nova Gorica rivela: “Non potevo non rispondere all’invito di Maurizio Guerra; con lui siamo amici da prima di ogni successo o insuccesso. Io ero un blogger e lui un pro, praticamente l’inizio dei tempi….

Per me siamo ritornati un po’ a quello che si registrava nel 2006, con pochi marchi che vanno molto bene e con prospettive di crescita incerte ma comunque alte: la parabola discendente degli ultimi anni ha già toccato il suo picco negativo e vedo tanti segnali in controtendenza“.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

foto candio wsop cheong

 

Il boom del poker – ricorda Filippo – fu anche il frutto della crescita dell’online in generale: nel 2006 una società come Tiscali capitalizzava le stesse cifre della Fiat. La novità di poter giocare da casa, insieme al mondo di prospettiva per gli appassionati, alimentò un grandissimo interesse. Oggi siamo tornati un po’ a quella condizione di attesa: sono convinto che basterebbe poco per riaccendere un’attenzione diffusa.

Mi piacerebbe alimentare una community, qualcosa in grado di attualizzare la figura del Player Pro, magari mettendo in costante connessione questi giocatori con i livelli più amatoriali: un progetto che avrebbe fatto bene al poker già qualche anno fa“.

Certo – aggiunge Filippo – all’epoca del boom era possibile andare sulla tv nazionale con un format dedicato al poker anche nella prima serata di Natale, oggi nemmeno una pubblicità in un orario decente sembra più possibile. Credo che siano stati commessi troppi errori di valutazione anche sul piano degli investimenti: spesso ad assumere queste decisioni sono stati personaggi distanti dal mondo del poker“.

Non è mai stato troppo distante dal poker invece il nostro Candio, che rivedremo dunque la prossima settimana al casinò Perla. La 32esima edizione del People’s Poker Tour è in programma infatti dal 12 al 16 aprile 2018.

I pacchetti, comprensivi del Main Event (500+50€ di buy-in) e della sistemazione in hotel, verranno messi in palio nei satelliti online fino a domenica prossima: saranno distribuiti tre pacchetti a sera e ben sette nell’ultima giornata! C’è ancora tempo insomma per sedersi al tavolo con Filippo Candio grazie a un investimento minimo.

Se non lo hai già fatto, iscriviti subito alla room PokerYes da ItaliaPokerClub per giocare i satelliti online del PPTour di Nova Gorica!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari