Tuesday, Oct. 15, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Giu 2018

|

 

Una serata di ordinaria follia: si iscrive alla pausa, sbaglia seat e perde lo stack (di un altro) alla prima mano!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Una serata di ordinaria follia: si iscrive alla pausa, sbaglia seat e perde lo stack (di un altro) alla prima mano!

Area

Vuoi approfondire?

Il poker live è meraviglioso perché ogni torneo è in grado di regalarci colpi di scena, aneddoti sempre nuovi o situazioni di gioco particolari…

Non ci credete? Vorrei raccontarvi, allora, quello a cui ho assistito ieri sera durante un semplice satellite che si è svolto alla poker room del casinò Perla di Nova Gorica, a due passi dal nostro confine.

Lì mi sono registrato al torneino che metteva in palio cinque ticket garantiti da 330€ ciascuno per l’ultimo Main Event ISOP stagionale. Lo starting stack del sat era di 6.000 chips per giocatore, con la possibilità di fare rebuy e add-on.

Dopo quattro livelli di gioco alquanto allegro, per via del buy-in popolare e dei continui rebuy, siamo andati in pausa per 15 minuti.

Al rientro dal break si presenta al tavolo un nuovo player appena iscritto (sono otto i livelli validi per la late reg), si siede al posto 10 e si è ritrova immediatamente coinvolto in una mano a tre… Con Q-Q il giocatore in questione le mette tutte su un board basso e accoppiato. I suoi avversari girano clamorosamente entrambi un trips di 3!

Nel bel mezzo del conteggio finale delle chips della mano, arriva però un ragazzo che timidamente e legittimamente chiede: “Scusate, ma io ero seduto qui. Che fine ha fatto il mio stack?“.

Il ragazzo in questione era seduto, prima della pausa, con meno di 4.000 proprio al posto 10, dove sono state distribuite le due dame! Effettivamente nessuno si è accorto che il nuovo player al posto 10 non aveva i 6k canonici di partenza e nessuno, a quanto pare, si è reso conto che i 4k scarsi erano rimasti lì da prima. L’usurpatore del posto allora si scusa e ammettere di essere un principiante, non molto pratico con i seat dei tavoli live.

A questo punto vengono dunque chiamati i floor mentre Salvatore Lorello, ovvero il giocatore che ha vinto il pot, fa capire che gli dispiacerebbe molto perdere le chips appena incassate…

Il legittimo proprietario del posto 10 alla fine viene fatto riaccomodare con lo stack che aveva prima del break, mentre lo sbadato principiante va a sedersi al posto 2 dello stesso tavolo. Il floor però gli sottrae 4.000 chips dal suo starting stack, che diventa quindi di 2.000 chips! Questa era la differenza del caso. Il principiante si scusa, nessuno protesta più e il gioco va avanti.

Il principiante, per la cronaca, poco dopo resta con due bui appena ma si salva spillando 10-10. Paga un rebuy da 10€ e comincia a chiedermi qualche informazione in più sul torneo sul torneo: “Senti, perdona l’ignoranza, ma come funziona un satellite? Sai, è da parecchio che non gioco a poker. Bisogna star seduti fino alla fine o ci si può alzare a un certo punto? Io sono venuto qua da Udine con dei miei amici e verso mezzanotte dovrei andarmene“.

Mi offro allora di riaccompagnarlo a casa nel caso avessimo fatto tardi entrambi, ma subito dopo viene bustato in maniera definitiva. Con 8-6 limpa preflop e e chiama un raise. Il flop è 8-7-8. Si va ai resti e l’avversario mostra 7-7. Il full house batte il tris e così il torneo del nostro principiante, durato un paio di livelli, finisce senza gloria. Almeno avrà una divertente storia da raccontare a casa…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari