Tuesday, Mar. 19, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Gen 2019

|

 

Daniel Cates stuzzica Tom Dwan: “Non è ora che chiudiamo quel challenge iniziato nel 2010?”

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Daniel Cates stuzzica Tom Dwan: “Non è ora che chiudiamo quel challenge iniziato nel 2010?”

Area

Vuoi approfondire?

L’eterna incompiuta.

Era il lontano 2010 quando Tom ‘durrrr’ Dwan e Daniel ‘jungleman12’ Cates iniziarono la mitica ‘Durrr Challenge’. Originariamente il contest heads-up prevedeva 50.000 mani di gioco con una side bet di 500.000$ quotata 3:1. In altre parole, in caso di vittoria di Dwan, l’avversario avrebbe dovuto pagargli $500.000, in caso contrario, Tom avrebbe dovuto sborsarne addirittura 1.500.000$!

La disfida è in stallo da tempo immemore: nel 2010 i due giocarono un 18 sessioni per un totale 18.235 mani, con ‘durrrr’ in pesante svantaggio: -1.200.000$!

La chiusura della poker room complicò e non poco le cose; i due ci riprovarono l’anno seguente, ma riuscirono a completare solamente 247 mani prima del quit definitivo di ‘durrrr’, che perse altri 9$ croccanti in quell’ultima sessione.

Dopo il reminder del febbraio scorso, Cates sembra non volerne proprio sapere di mollare la presa e a poche ore dalla mezzanotte del nuovo anno ha cinguettato stuzzicando il rivale:

“Hey, è un po’ che non ti sento. Non credi che sia arrivato il momento di dare a tutti un aggiornamento sul durrr challenge iniziato nel 2010?”

Tom, per ora, resta alla porta. Le uniche info che abbiamo, possiamo scovarle dall’account Instagram della signora Dwan, che ha postato da Singapore lo scatto che vedete in copertina…

Arriverà la risposta dell’ex leggenda online di Full Tilt? Essendo in svantaggio di circa 30 stack – il livello nel quale si è giocata (e si dovrebbe giocare) la sfida è il 200/400$ – e avendo una prop bet ambiziosa da sovvertire sembra complicato che il Tom di questi tempi voglia riprendere quel match.

Ma da una telenovela che dura da oltre 9 anni possiamo davvero aspettarci di tutto!

Chi vivrà, vedrà…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari