Tuesday, Jul. 16, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 13 Giu 2019

|

 

La rimonta storica di Gorsuch alle WSOP: pusha al buio con 2 bb e incassa un primo premio milionario

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

La rimonta storica di Gorsuch alle WSOP: pusha al buio con 2 bb e incassa un primo premio milionario

Area

Vuoi approfondire?

Siamo più o meno a un terzo delle WSOP 2019 ma i tornei del Rio ci hanno regalato già tantissime storie incredibili.

Come quella del Millionaire Maker, evento da 1.500 dollari di buy-in che in questa 50esima edizione delle Series ha registrato numeri da record: 8.809 iscrizioni sono state pagate alle casse!

Il final table è stato decisamente divertente e a spuntarla, a sorpresa, è stato il 42enne statunitense John Gorsuch grazie a una di quelle rimonte che rimarranno nella storia del poker live.

L’impresa di Gorsuch di fatto ha avuto inizio a fine Day 4 quando erano nove i superstiti al tavolo finale e Gorsuch ha perso un grosso flip con J-J contro A-K di Lokesh Garg. C’è subito un aneddoto da raccontare. Diamo direttamente la parola a Gorsuch: Avrei dovuto ricevere J-3 in quella mano ma qualcuno ha toccato il 3 mentre veniva distribuito. La carta si è girata ed è stata scartata, così mi è capitato un altro J.

Morale della favola, Gorsuch è rimasto con 1.600.000 di stack a bui 400.000/800.000 nel livello 38. Due mani dopo fa una cosa che non è da tutti: da UTG decide di pushare senza nemmeno vedere le carte! La scelta coraggiosa lo premia. Gorsuch vince con 45 contro 78 di Tamasakas grazie a un board 5-4-3-J-A. Doppia coppia addirittura!

Subito dopo spilla 99, finisce ai resti di nuovo e la spunta in un three-way nel quale viene eliminato Josh Reichard in nona posizione! Reichard con KJ è dominato da AK di Cory Albertson. Il board 9A2 J 8 è tutto un programma.

Questo rush catapulta Gorsuch fino in fondo al torneo, dove lui completa l’impresa contro il malcapitato giapponese Ikeuchi che sembrava lanciatissimo in più momenti verso il trionfo.

Pensate che a quattro left Gorsuch ha un decimo delle chips di Ikeuchi! Ma il destino ha in serbo una sorpresa.

Ikeuchi fa fuori Garg al terzo posto con A-J suited contro A-4 e si arriva al testa-a-testa conclusivo. Il giapponese parte avanti con 133.700.000 di stack contro 86.800.000 di Gorsuch.

Nella seconda mano del duello Gorsuch trova un raddoppio importantissimo. Ikeuchi apre a 5 mln, Gorsuch rilancia a 17 mln e Ikeuchi chiama. Flop 25K. Gorusch punta 15 mln e Ikeuchi chiama. Turn 8. Gorsuch pusha 47,8 mln e Ikeuchi chiama. Allo showdown Gorsuch gira KK contro K3 di Ikeuchi. Il J al river non chiude colore e così Gorsuch passa in vantaggio.

L’americano sale poi fino a 183 mln di stack, soffre un po’ ma riesce a piazzare lo scoppio finale di cui vi abbiamo già proposto il video. Questa l’action… Ikeuchi limpa e Gorsuch checka. Flop K9Q. Gorsuch punta 3,5 milioni e Ikeuchi chiama. Turn 7. Gorsuch pusha e Ikeuchi chiama per 31,7 milioni di chips.

Allo showdown Ikeuchi gira AA e rivela una trappola non molto riuscita: Gorsuch ha chiuso doppia con Q7! L’americano all’82% vede un 3 scendere al river e capisce così che il braccialetto milionario è suo! Immediatamente va dal rivale a stringergli la mano e gli dice: “Ho runnato troppo bene, perfino nell’ultima mano“. Complimenti a lui per l’onestà.

 

 

Gorsuch racconta poi a caldo di aver vissuto la giornata più importante della sua vita e dedica il braccialetto a tutti i suoi amici pokeristi.

Questa è la prima vittoria ufficiale in carriera per lui che ha appena venduto la sua azienda. Sentite cosa dichiara: “Da adesso sono ufficialmente un giocatore di poker. Lo potrei fare tutto il giorno e tutta la notte“. Gli auguriamo allora di piazzare tante altre rimonte come quella del Millie Maker…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari