Sunday, Oct. 20, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 10 Ott 2019

|

 

Il sogno di Simon Gilles: dal satellite al Platinum Pass

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Il sogno di Simon Gilles: dal satellite al Platinum Pass

Area

Vuoi approfondire?

Il sogno è il vero motore che alimenta il poker. Questa volta il sogno ha da una parte le sembianze di 50 StarsCoins e dall’altra quelle del PSPC 2020. Per informazioni chiedere a Simon Gilles che ha completato una scalata incredibile e che racchiude appunto, il sogno di ogni giocatore.

Il tedesco ci sarà il prossimo agosto a Barcellona, con in tasca il Platinum Pass dal valore di 30.000 dollari, dopo aver praticamente “freerollato” i vari satelliti.

Una storia che racchiude il senso del sogno nel poker. E che incarna alla perfezione lo spirito di questo gioco: partire da livelli bassi e puntare ad entrare nei tornei dal buyin non proprio popolare.

Di sicuro non facile, ma altrettanto affascinante come percorso. Simon Gilles può tranquillamente dire di essere riuscito in questa impresa e ora sogna di renderla leggendaria.

 

50 StarsCoin possono bastare

Il prossimo agosto a Barcellona, durante la classica tappa dell’European Poker Tour, si terrà la seconda edizione del PSPC. L’edizione 2020 sta già mettendo in palio i primi Platinum Pass by PokerStars e sono pacchetti pesantissimi, considerando il valore complessivo da 30.000 dollari. Uno di questi è andato come detto a Simon Gilles, grazie ad uno step di partenza da appena 50 StarsCoins. Praticamente gratis: minimo investimento e massima resa.

I colleghi del blog di Pokerstars hanno deciso di intervistarlo ed ecco le sue prime parole. “Faccio ancora fatica a credere che sia successo davvero. Ogni giocatore sogna di qualificarsi in questo modo ad un evento importante e io ci sono riuscito. Non è stata una passeggiata, ma sono altamente orgoglioso di aver portato a casa un premio del genere. Adesso ho davanti diversi mesi per prepararmi al PSPC 2020

Simon Gilles entra nel dettaglio della sua scalata. “Mi ricordo che era un sabato ed avevo zero euro sul conto. Non volevo ricaricare ed ero pure annoiato. Poi ho visto lo step 1 delle qualificazioni per il PSPC 2020, partendo appunto da 50 Starscoin. Ne avevo tanti a disposizione e non avevo mai usato questa sorta di moneta accumulata nel tempo. Così mi sono lanciato nella mischia e ho raggiunto la qualificazione per il secondo step da 2$

Anche l’altro satellite è andato bene e ho shippato la qualificazione per il terzo step da 50$. Chi vince questo satellite accede all’ultimo step da 1.000$. Ho vinto l’ennesimo pacchetto e ho atteso l’occasione giusta. Praticamente si è materializzata una settimana dopo, quando nel satellite finale da 1.000 dollari ho visto che dopo un paio di livelli c’erano solo 19 iscritti. Mi sono detto che potevo farcela a mettere in tasca l’unico Platinum Pass in palio e così è stato. Con appena 50 StarsCoin investiti e 4 satelliti vinti, mi sono assicurato il pacchetto da 30.000$ per Barcellona

 

Il gioco e gli amici

Per Simon Gilles si tratta della vittoria più importante ottenuta online. Lui che nella vita di tutti i giorni è un Marketing Manager e ha sempre visto il poker come un Hobby. “Ho iniziato a giocare online nel 2007 a 19 anni. Ma essendo ancora studente, mi dedicavo solo ai tornei e Sit&Go con soldi finti. Poi nel 2009 ho iniziato a macinare tornei ai microlimiti

Nel corso degli anni ho tentato di rimanere aggiornato sull’evolversi del gioco e negli ultimi mesi ho approfondito la teoria e i risultati sono iniziati ad arrivare. Diciamo che nell’ultimo anno sto affrontando il poker con maggior serietà e ho fatto notevoli progressi. Però giocare ai microlimiti è difficile. Una vera giungla.”

Simon ha sempre condiviso con gli amici la passione del poker e tutti sono rimasti felici della sua impresa. “Quando ho comunicato ai miei amici del risultato ottenuto, tutti mi hanno fatto i complimenti. C’è chi mi ha comprato dei libri per prepararmi ad un evento del genere, chi ha iniziato a selezionare video di mani importanti nel circuito high roller e chi sta tentando di emularmi sulla strada che porta al Platinum Pass. Una festa condivisa da tutti e che mi rende felice”, 

 

L’emozione di sedersi al tavolo dei pro

Come abbiamo visto gli amici di Gilles non hanno perso tempo e stanno cercando di “allenare” il loro amico in vista del PSPC 2020. Insomma una sorta di preparazione per un evento importante e difficile. “L’emozione è tanta. Soprattutto se penso che potrei sedermi ad un tavolo con mostri sacri del poker come Patrik Antonius, Fedor Holz, Justin Bonomo e molti altri ancora. Per questo motivo vorrei prepararmi bene in questi mesi, in modo da rendere meno pesante l’urto in un mondo a me sconosciuto”

 

Come si vincono i Platinum Pass per il PSPC 2020?

Abbiamo visto che l’impresa di Simon Gilles ha creato un effetto domino anche su i suoi amici più stretti, i quali adesso sperano di vincere a loro volta il pacchetto per Barcellona, emulando il loro amico. Dunque viene lecito chiedersi, come si può fare per vincere il Platinum Pass dal valore di 30.000$? Per chi ha la possibilità di giocare dall’estero sulla piattaforma internazionale di Pokerstars, ci sono una marea di satelliti da provare, partendo appunto dagli StarsCoins come Simon.

La seconda opzione è quello di prendere parte agli eventi live dell’EPT e provare a vincere quei tornei che mettono in palio anche il Platinum Pass. E infine, soprattutto per il mercato italiano, c’è la possibilità di mettere in tasca pass per Barcellona vincendo alcune Last Longer. Come sta succedendo in questi all’IPO Nova Gorica. Nell’evento più importante del panorama del poker live in Italia, ecco che l’ultimo player in gioco di quella sfida si assicura il pacchetto da 30.000$.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari