Saturday, Jul. 11, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Mag 2020

|

 

Mani storiche – Rivediamo lo spettacolare bluff di Dwan con 9-8 contro Ivey

Mani storiche – Rivediamo lo spettacolare bluff di Dwan con 9-8 contro Ivey

Area

Vuoi approfondire?

Facciamo oggi un altro tuffo nel passato e per la precisione torniamo con la mente alla sesta stagione del noto show High Stakes Poker.

Forse avete già capito di che mano vogliamo parlare… Di quello scontro passato alla storia tra due leggende del gioco come Phil Ivey e Tom Dwan.

E allora bando alle ciance. Passiamo ai dettagli. I bui sono $600/1.200. Ivey ha circa un milione di dollari nel suo stack davanti alle telecamere. Dwan ne ha 800.000 o giù di lì. Ci sono sei giocatori seduti al tavolo.

Esfandiari folda K-7. Laak apre il gioco da HJ a $3.900 con A9. Elezra chiama con A7. Phil Ivey dal bottone si unisce con A6. Daniel Negreanu si aggiunge da SB con J3. Tom Dwan da BB con 98 avrebbe un’ottima mano speculativa con cui giocare un pot affollato, ma da grande campione decide di controrilanciare fino a $28.900. Laak folda, Elezra folda, Ivey chiama, Negreanu folda.

Restano i due mostri sacri, dunque, a guardare un flop 10QK con $70.700 già in mezzo al tavolo. Dwan ha solo una debole possibilità di scala e spara $45.800 al 12%. Ivey chiama con un ottimo draw e l’87% dalla sua.

Il turn è un inutile 3. Il pot intanto è salito a $162.300. Dwan martella ancora mettendo $123.200 al 9%. Ivey al 91% chiama ancora. Il commentatore dice: “Lo fa per due motivi. Pensa di poter essere pagato se chiude il suo punto e c’è una piccola possibilità che Dwan sia in bluff totale“.

Il river è un 6 che concede soltanto una coppietta media a Ivey. La quarta proposta dal board. Il piatto è di $408.700. Il commento fa notare che per la prima volta nella stagione televisiva il tavolo è completamente zitto.

Dwan mette $268.200. Ivey chiede il conteggio alla dealer. Il commentatore sottolinea la voce tremante di Dwan che appare visibilmente nervoso.

Ivey comincia a pensare seriamente per diversi minuti al call con una misera coppia di 6. Dopo tre minuti si scusa, ride e dice: “Non batto nulla“. Tranne la mano di Dwan. Ivey passa. Esfandiari sentezia: “Sono sicuro che Dwan era in bluff“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

A fine mano Dwan non mostra le carte e non commenta il piatto. In compenso si lamenta delle luci che sono troppo forti per i suoi gusti. Rivediamo quei momenti topici…

 

 

Cosa possiamo aggiungere a una mano del genere giocata da due mostri del poker? Beh, basterebbe questo commento preso da YouTube per riassumere il tutto: “Ogni volta che guardo questa mano spero che Ivey chiami“.

Però davvero, se ci pensate, Ivey ha ragione nel filmato quando fa capire che quasi non esistono mani che lui batte. Ed ecco il motivo per cui la mano è passata alla storia. In uno scontro tra leggende, con tantissimi soldi in ballo, Dwan è riuscito a spuntarla proprio con l’unica combinazione realistica di bluff.

Nello spot ha forzato tantissimo la mano e gli è andata di lusso. Ivey fino all’ultimo secondo non ha abbandonato il ruolo di sceriffo con il suo Asso e delle buone odds. Ma non ha trovato la forza per fare un call finale che sarebbe diventato leggendario. Già così la scena è stata comunque molto gustosa, non trovate?

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari