Monday, Oct. 26, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 7 Set 2020

|

 

Perché il braccialetto WSOP online vinto da Fedor Holz ha fatto esultare Dario Sammartino

Perché il braccialetto WSOP online vinto da Fedor Holz ha fatto esultare Dario Sammartino

Area

Vuoi approfondire?

Stanotte Fedor Holz ha cinto al polso il bracciale WSOP aggiudicandosi l’evento Heads-Up da 25.000$ di buy-in dei campionati del Mondo di Poker.

Per il tedesco che nel 2016 vinse il Big One For One Drop, è il secondo titolo World Series in carriera. A esultare per il successo di Holz è anche il nostro Dario Sammartino, ma non per l’amicizia che li lega.

Le ragioni per cui il napoletano ha esultato per il sensazionale shippo del tedesco nell’evento heads-up riguardano alcune abitudini particolari dei giocatori di tornei live (ma non solo).

 

Un braccialetto da celebrare

L’evento heads-up di queste WSOP online da 25.000$ di buy-in ha contato 127 iscritti, scremati a quattro dopo il Day1.

Ieri sera, nella serata conclusiva del torneo, Holz ha regolato in semifinale Sergi Reixach e poi nella finalissima il brasiliano Brunno Albuquerque intascando, oltre al bracciale, una prima moneta di un milione ottantanovemila euro, come si può vedere dal payout:

clicca per ingrandire

 

Il torneo ha visto la partecipazione della crema pokeristica mondiale, come si può notare scorrendo l’elenco dei partecipanti: da Ali Imsirovic a Lucas Greenwood, passando per Phil Hellmuth, Bertrand Elky Grospellier, Thomas Muehloecker, Erik Seidel, Ole Schemion, Scott Seiver e Mikita Badziakouski, i player più blasonati erano tutti presenti.

Tra loro c’erano anche i fiori all’occhiello del nostro ItalPoker: dopo la clamorosa doppietta sfiorata, Enrico ‘GTOExploiter’ Camosci ha perso il primo testa a testa del torneo (121°), così come Dario Sammartino (94°) e Mustapha Kanit (67°).

Forse anche per la durezza del field, dopo la vittoria Holz si è lasciato andare all’esultanza sul suo profilo Tweet:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Così come, seppur non per via social, siamo sicuri che avrà fatto il nostro Dario Sammartino.

 

Perché Dario Sammartino ha esultato per la vittoria di Fedor Holz

Nella piattaforma internazionale che ha ospitato la seconda tranche di queste World Series, in versione online causa COVID, i giocatori possono vendere quote della loro action.

Così ha fatto Fedor Holz nel torneo di cui adesso è campione. Per la precisione, il tedesco ha dato via il 77,5%: significa che del totale del buy-in, questa percentuale è stata pagata da chi ha investito in lui. Anzi, siccome Holz ha applicato una maggiorazione a 1,15, dai suoi quotisti ha ricevuto 22.281$ giocando il torneo al 22,5% a fronte di un investimento di tasca propria di 2.719$.

Proporzionalmente alla percentuale di cui erano proprietari, dunque, i quotisti hanno condiviso insieme a Fedor Holz la ricca prima moneta da oltre un milione del torneo. Tra i centotrenta che hanno acquistato una piccola parte del torneo del tedesco ce n’è uno in particolare che ha sbancato: indovinate un po’?

Mentre la stragrande maggioranza dei quotisti si è fermato allo 0,1% del torneo di Fedor e pochissimi si sono spinti all’uno o due per cento, due giocatori hanno acquistato il 10%: uno è il professionista del Vietnam Thai Ha, l’altro è proprio il nostro Dario.

fedor holz staking dario sammartino

 

Il fiuto del napoletano e la sua voglia di scommettere su Holz gli hanno portato in dote una vincita di oltre centomila euro. Insomma, il colpo di coda in cui Dario sperava a inizio mese è mancato, ma l’epilogo di queste WSOP online poteva essere per lui decisamente peggiore.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari