Thursday, Oct. 21, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Mar 2021

|

 

L’hero call di Viktor Isildur1 Blom al Party Poker Live analizzato da Johnathan Little

L’hero call di Viktor Isildur1 Blom al Party Poker Live analizzato da Johnathan Little

Area

Al Party Poker Live di Rozvadov, nel 2018, Viktor Blom ha dato uno spettacolo incredibile, riuscendo a vincere dopo essere rimasto con solo 5bb e chiudendo la partita con un hero call da manuale, contro un avversario, Pavel Plesuv, che ha vinto oltre 5 milioni di dollari in carriera. Non l’ultimo arrivato.

Johnathan Little, giocatore che non ha bisogno di presentazioni, ha pubblicato di recente sul suo canale YouTube un’analisi accurata di quell’hero call.

Dato il valore dei due protagonisti e di Johnathan, il consiglio è di prendere carta e penna e fare tesoro della lezione!

Situazione

Heads-Up finale del Party Poker Live, blinds 7/14 milioni, Viktor Blom gioca con 522M, Pavel Plesuv 470M.

Preflop

‘Isildur1’ apre a 35M con K6, chiama Plesuv con Q7.

“La GTO strategy per Isildur mixa call e raise per quasi tutte le starting hands, foldando solo le peggiori. Pavel chiamerà la maggior parte delle volte, non vedo grandi alternative con una mano decente suited come quella.”

Flop K9Q (Pot 70M)

Pavel check, bet 45M di Blom, call.

“Il check di Pavel è praticamente automatico, Isildur ha Top Pair con un pessimo kicker. Sembra una c-bet ragionevole, ma su un board così coordinato ti aspetterai frequenti check-raise, bisogna prestare attenzione. 

La GTO strategy qua consiglia di puntare con le mani migliori e qualche draw, più o meno K8s+, KT+, QJ+, mentre le mani più marginali checkano più volentieri. Per bilanciare, ci sono delle bet in bluff con alcuni 10 e J, che blockerano alcune buone coppie dell’avversario e hanno un gutshot. Insomma in questo spot servirebbe una strategia più polarizzata per Blom.

C’è da dire che Isildur è famoso per creare scontri accesi, quindi troverà l’avversario con call più frequenti, perché ci si aspetteranno molti bluff da Viktor.”

Turn K9Q A (Pot 160M)

Check di Pavel, bet 105M, call.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Action card. Pavel checkerà sempre in questo scenario qui. Isildur con la sua mano vorrà checkare spesso, ma nel suo range ci sono molte broadway forti, mentre Pavel ha un range molto cappato, con meno assi di Isildur.

Il range di Blom ha molte mani che vogliono andare in second barrel con una size importante, anche molti bluff con 10 o J. Spesso i giocatori tendono a under-bluffare, ma questo è uno spot perfetto. Secondo il solver, anche K-6 è una mano che può puntare, anche se checkare va bene allo stesso modo.

Pavel può andare all in se ritiene che Blom abbia un certo numero di bet/fold con i K-X e gli A-X. Inoltre così si proteggerebbe dai bluff al river, se il suo plan fosse di check-foldare in caso di river blank.”

River K9Q A 5 (Pot 370M)

All in 299M di Plesuv, Blom tanka a lungo e infine chiama!

Isildur deve capire se chiamare con questo pessimo bluff catcher o foldare. La prima domanda da farsi è se Pavel avrebbe check-callato i suoi flush draw tra flop e turn. Inoltre, se Pavel andasse in lead con tutti i suoi flush, indebolirebbe molto il suo range di check. 

Molto importante il fatto che Blom abbia il K, perché blockera molte combinazioni di flush dell’avversario. Viceversa avere un quadri in mano limita la porzione di bluff del range avversario, ma il 6 non è una carta così rilevante. 

A volte non si riflette abbastanza, ci si dice ‘come faccio a chiamare? fold‘. Ma riflettendo sul range dell’avversario, pensando se ha senso non check-raisare con flush draw, se ha senso andare in lead all in al river con flush, considerando che abbiamo il K, tutto comincia a muoversi verso il call. 

Gran call davvero di Isildur. Anche il solver qui chiamerebbe con la maggior parte dei K, in questo caso K-6 dovrebbe chiamare l’81% delle volte.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari