Friday, Sep. 24, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 25 Ago 2021

|

 

Alec Torelli: I due tipi di giocatori aggressivi e come affrontarli

Alec Torelli: I due tipi di giocatori aggressivi e come affrontarli

Area

Non c’è niente di meglio che del sano freecoaching da un campione di poker di alto livello. Con Alec Torelli non c’è pericolo di sbagliare: il professionista recentemente diventato italiano ha una vera enciclopedia del poker nel suo canale YouTube, e il numero di video continua a crescere settimana dopo settimana.

L’ultimo video in particolare potrebbe risultare molto utile a chi di voi ha difficoltà ad affrontare gli avversari più aggressivi. Torelli corre in vostro soccorso, spiegando le due macro categorie di giocatori aggro e come contrastarle entrambe. Buona lettura!

1 – Maniac

I maniac sono i giocatori matti, puntano in ogni situazione, non hanno interesse per la loro starting hand, mettono sempre pressione a prescindere dalle circostanze. A volte gli va bene e mettono pressione in situazioni difficili per pura coincidenza, altre volte mettono pressione a caso ed è facile sapere cosa fare.

La strategia che raccomando è semplicemente di intrappolarli. Non foldare, aspetta una mano che sia abbastanza buona per pizzicare i loro bluff e fregali. Se poi gireranno una monster hand o un backdoor che in qualche modo è diventato un flush o una two pair, a volte regalerai loro dei soldi.

Quello che vuoi fare però è giocare in slowplay. Vai in check-call con le top pair e permetti ai tuoi avversari di continuare a bluffare.

L’errore che vedo più spesso contro questi giocatori è di aspettare la mano buona e poi check-raisare. Manca il concetto di base: questi giocatori amano guidare la mano, vogliono essere quello che punta.

Tipicamente questi giocatori vanno in bet-bet-bet ma quando qualcuno reagisce foldano perché sanno che se vengono contrastati allora l’altro ha qualcosa.

Non ti preoccupare se chiamando dai loro la possibilità di chiudere una super mano, perché l’80, 90% delle volte non chiuderanno una mano abbastanza forte da batterti, e tu vincerai tutti i soldi quando continuano a bluffare.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

2 – Giocatori aggressivi bravi, solidi e pensanti

Contro questi giocatori serve tutta un’altra strategia. Questi giocatori sono francamente quelli solidi e vincenti, e sanno capire quando è improbabile che tu abbia una buona mano. Sanno anche pensare in maniera un po’ più avanzata e capire quali carte interagiranno meglio con la vostra mano e quali carte avvantaggeranno loro.

Per esempio sanno che se sono gli original raiser e al turn esce un Asso, quella carta avvantaggerà il loro range e potranno bluffare. Sono giocatori difficili da affrontare, hanno range bilanciati e applicano pressione negli spot giusti, con frequenze limitate.

La strategia contro di loro è ben diversa: come prima cosa… vuoi evitarli il più possibile! Numero due, vuoi sederti alla loro sinistra, in modo che giochino prima di te. È importante, e se puoi scegliere in che posizione sederti, fallo in maniera strategica per essere nella posizione migliore.

Come terza cosa devi portar loro via l’aggressività. Cosa intendo? Per esempio, vorrai magari abbassare la frequenza di rilanci preflop con se sai di averli alla tua sinistra, perché potrebbero flattare in posizione o 3-bettare.

Un’altra cosa che potresti evitare è di chiamare dei rilanci preflop perché loro potrebbero squeezare. Guarda sempre alla tua sinistra, chi sono i giocatori dopo di te e come potrebbero giocare. Vuoi mettere soldi nel pot solo in situazioni dove hai buone chance di vedere la prossima street.

Questo si chiama realizzare la tua equity, di base un altro modo di dire ‘quanto è probabile che tu possa vedere le prossime carte comuni‘. Più è probabile, più volentieri puoi mettere soldi nel piatto.

L’ultima cosa che potresti considerare è abbandonare la partita. Se questo giocatore bravo e aggressivo è il più deep del tavolo, è alla tua sinistra, gli altri giocatori sono short, e ti rendi conto che non puoi contrastarlo, a volte non c’è tanto da fare. O giochi molto molto tight o potrebbe essere meglio quittare.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari