Tuesday, Dec. 7, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 10 Ott 2021

|

 

Kara Scott di 888 Poker: Cosa NON fare al tavolo da poker

Kara Scott di 888 Poker: Cosa NON fare al tavolo da poker

Area

Vuoi approfondire?

Una delle giocatrici più rappresentative della nota poker room 888 Poker, Kara Scott, è da anni una giocatrice e giornalista di poker. Pertanto, possiamo dire che la Scott è nel mondo del poker da abbastanza tempo da conoscere le cose da fare e da non fare quando si è al tavolo da poker.

Kara Scott, infatti, è notoriamente uno dei personaggi più preparati quando si parla di “poker etiquette” .

In linea generale, non è un segreto che da anni si parli di quali siano gli atteggiamenti e le scelte da fare  quando si è a un tavolo da poker, ma è altrettanto cruciale capire cosa NON fare al tavolo verde. E Kara Scott, recentemente, ha rilasciato in questo senso alcuni suggerimenti fondamentali.

Mai prendersela con i dealers

Prima di tutto, non si dovrebbe MAI sgridare un dealer di poker in alcuna circostanza. Anzitutto, proprio come nel calcio, senza i dealer del casinò non ci sarebbe nessun gioco da giocare. Ma più in generale, non è colpa del dealer se al river arriva una carta sfortunata che fa vincere il proprio avversario: è il fato che decide, non certo chi gira le carte.

L’umano sentimento di arrabbiarsi per un colpo negativo, che è perfettamente legittimo, è contrastabile con una passeggiata lontano dal tavolo, non certo con degli insulti a chi sta lavorando.

Non parlare durante le mani dove puoi influenzare l’azione

Indipendentemente dal fatto che si sia in heads up contro un altro giocatore o in una mano multi way, si dovrebbe  sempre essere consapevoli di ciò che si dice durante una mano, che si sia coinvolti o meno. Lasciarsi sfuggire accidentalmente di aver foldato una certa carta, sbattere un pugno sul tavolo quando la carta che si stava cercando arriva dopo il proprio fold, o ancora foldare prima del proprio turno  può influenzare ingiustamente l’azione di una mano.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

E’ importante essere consapevoli di questo: risulterà spiacevole, altrimenti, essere la ragione per cui qualcuno perde un grosso piatto a causa di un comportamento negligente.

Non insegnare agli altri come avrebbero dovuto giocare

Che si giochi a poker dal vivo o online, a nessuno piace l’atteggiamento da professore del “so-tutto-io“. Questo atteggiamento (peraltro diffusissimo in Italia) si concretizza quando un giocatore perde malamente una mano, e si mette a pontificare rimproverando l’avversario e spiegandogli come avrebbe dovuto giocare la mano.

La cosa migliore da fare è non commentare mai le mani: si proprio si deve parlare, si parli d’altro.

Inoltre, spiegando agli avversari il modo corretto di giocare, permetteremo a loro (e agli altri avversari al tavolo) di adattarsi meglio al proprio stile di gioco, con conseguente impatto negativo sul proseguo della partita.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari