Friday, May. 20, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 29 Apr 2022

|

 

Cinque lezioni di vita dal tavolo da poker, con Kara Scott pro 888poker

Cinque lezioni di vita dal tavolo da poker, con Kara Scott pro 888poker

Area

“Ciao sono Kara Scott e ho giocato a poker e ho intervistato i migliori giocatori del mondo per 15 anni. In questo tempo ho imparato molte cose, non solo sul poker ma anche su ciò che esso ci può insegnare sulla vita. Infatti il poker mi ha portato al successo in altre aree della mia vita. Ecco cinque lezioni che ho imparato.”

Sul suo canale YouTube, 888poker ha pubblicato un nuovo video della serie ‘Made to learn’, in cui i professionisti e gli ambasciatori del suo team salgono in cattedra.

Dopo diverse lezioni di poker giocato, in questa puntata Kara Scott spiega come trasferire nella vita di tutti i giorni le cose apprese al tavolo verde. Ecco i cinque consigli della moglie di Giovanni Rizzo.

 

L’aggressione non è sempre un male

“Aggressione” non è una brutta parola che si riferisce necessariamente a qualcosa di male, nonostante a volte sia presentata in questa maniera. L’aggressione è solo uno strumento in più che possiamo usare. Nel poker sappiamo che prendere l’inerzia della mano con puntate e raise porterà più lontano rispetto all’essere una calling station. Nella vita è la stessa cosa. Non ci serve stare sempre ad aspettare che gli altri agiscano al posto nostro.  L’aggressione è spesso vista sotto una cattiva luce e mi piace che il poker sfidi questa idea. Una dimostrazione di forza non è necessariamente un qualcosa da evitare. Il poker ci può aiutare a usare l’aggressione per un obiettivo. C’è un piano, è un rischio misurato. Ovviamente ciò non significa andare allin preflop con 7-2 perché non ti piace qualcuno al tavolo: significa soprattutto capire quando è il momento giusto per aggredire e quando invece no.

 

Non avere paura dei fallimenti

I fallimenti sono parte della vita ed è importante come noi li percepiamo. I fallimenti sono fastidiosi per tante persone, ma se cambiamo il nostro modo di pensarli e il punto di vista da cui li approcciamo, se vediamo il fare errori e agire male come una parte del tutto normale del processo di apprendimento, possiamo arrivare a lasciare il segno. Se falliamo in qualcosa che non è molto doloroso e riusciamo a vederlo come un insegnamento che ci può permettere di migliorare e di prendere conoscenza dei limiti che abbiamo, il fallimento non è più così spaventoso. Non riuscirai sempre a raggiungere i tuoi obiettivi in modo immediato. Ma va bene. Anche nel poker a volte puoi fare tutto bene e perdere. Quello che conta è come reagiamo.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Interiorizza quello che impari

Se ti limiti a scopiazzare quello che fanno gli altri senza capire le ragioni per cui lo fanno non sarai un giocatore di successo nel lungo periodo. E’ importante interiorizzare le conoscenze e renderle proprie. Di sicuro ci sono cose che possiamo memorizzare nel poker, come le mani con cui andare all-in in determinate situazioni, ma sapere il perché è così importante. Non puoi imitare i migliori giocatori del mondo e sperare di avere i loro risultati. Loro non giocano seguendo una lista in cui ci sono scritte le cose da fare e quelle da non fare: sanno come prendere buone decisioni anche in situazioni di gioco del tutto nuove.

Nella vita le dinamiche sono più o meno le stesse. Ascoltare gli esperti è importante – sono esperti per una ragione! – ma capire cosa significano quelle informazioni e come possono essere applicate nella tua vita non si raggiunge con una “checklist”. Darsi da fare per interiorizzare le conoscenze non è sempre divertente, ma ripaga nei risultati.

 

L’online è la vita reale

Quello che diciamo e facciamo online conta nello stesso identico modo di quello che diciamo e facciamo nella vita ‘fisica’ di tutti i giorni. Potete immaginare la reazione della comunità pokeristica se qualcuno dicesse che il poker online non è reale come il poker live? Esatto, e lo stesso succede nella vita di tutti i giorni. Quello che dici e fai online riflette chi sei come persona nella vita reale. Non credere che siccome sei dietro a uno schermo e usi una tastiera le tue azioni non abbiano conseguenze o non possano ferire. Visto che il mondo si sta muovendo sempre più nella direzione della vita online, non fare il troll. Comportati online in un modo che ti renda orgoglioso di te stesso.

 

La competizione amichevole è una cosa sana

Competere è sano. Nel poker ho trovato alcuni dei miei più grandi amici di sempre. Sono davvero fortunata per questo ma so di non essere la sola. Uno degli aspetti migliori del poker è di trovare belle persone con cui viaggiare e giocare. Nel poker ci sono tanti gruppi di persone che si piacciono in modo genuino e farebbero di tutto per aiutarsi, ma quando si incontrano al tavolo verde si tolgono i guanti: il poker è il poker, il gioco è il gioco e devi giocare duro coi tuoi amici così come contro dei perfetti sconosciuti.

Nella vita succede lo stesso. A volte ci troviamo in competizione con qualcuno di cui ci importa, che sia per un lavoro o per qualsiasi altra cosa, la competizione non deve arrivare a toccare l’amicizia. Il poker ci può insegnare a non prendere tutto da un punto di vista personale.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari