Friday, Jan. 21, 2022

Strategia

Scritto da:

|

il 26 Nov 2021

|

 

A lezione di raise preflop con Vivian Saliba pro 888poker

A lezione di raise preflop con Vivian Saliba pro 888poker

Area

Vuoi approfondire?

Altra lezione di poker dei professionisti di 888poker.

Dopo aver approfondito le tribet con Chris Moorman, la strategia dei tavoli finali con Dominik Nitsche, i tell online con Sofia Lovgren, lasciamo salire in cattedra Vivian Saliba.

In un video pubblicato sul canale YouTube della poker room di cui è testimonial, la brasiliana ha dato le sue linee guida per i raise preflop. Eccole.

 

1 – Considera le posizioni al tavolo

Per iniziare Saliba consiglia di avere sempre chiaro il quadro delle posizioni:

“Quando rilanci da early position devi avere chiaro che ci sono tanti giocatori che parleranno dopo di te, quindi le possibilità che qualcuno si svegli con una mano forte sono più alte. Per questo dovresti avere un approccio più tight. Se qualcuno chiama il tuo raise molto spesso giocherai fuori posizione postflop.”

 

2 – Valuta le dimensioni degli stack

Altra variabile che per la brasiliana è da tenere costantemente sotto occhio è la consistenza degli stack in gioco.

“I tuoi range di apertura varieranno in base al posto in cui siedi al tavolo e se sei primo a parlare o se invece sei nei blinds… Quando rilanci devi avere in mente che se ci sono degli short stack che devono parlare dopo di te potrebbero andare all-in, e in queste situazioni vuoi avere una mano con cui sei a tuo agio a chiamare.”

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

3 – Conosci i tuoi avversari

Nel valutare l’opportunità di un rilancio preflop è fondamentale sapere chi sono gli avversari che ancora devono parlare:

“Prestare attenzione alle tendenze dei tuoi avversari ti può portare tante chips. Mettiamo il caso che i giocatori che devono parlare dopo di te giochino in modo molto passivo e overfoldano: devi rilanciare più spesso del solito. Se invece sono molto aggressivi e tribettano tanto, allora devi adattare i tuoi range e forse iniziare a rilanciare solo con le mani più forti, o almeno mani con blocker.”

 

4 – Considera la fase del torneo

I range di apertura preflop variano a seconda del momento del torneo:

“Nelle fasi iniziali dei tornei è comune rilanciare molte mani, giocare suited connectors… Quando gli stack sono più short invece ti devi focalizzare di più su carte alte, coppie e blockers. E’ anche importante sapere se sei vicino alla bolla premi, o alla bolla final table e adattare i tuoi range di conseguenza.”

 

5 – I rilanci ai tavoli finali

Saliba affronta poi la situazione particolare dei tavoli finali:

“Questo è il momento in cui si gioca per i soldi veri e in cui sopravvivere è davvero importante. Non dovresti sprecare le tue chips in spot marginali. Come linea generale dovresti rilanciare un po’ più tight del solito. Ovviamente ci sono delle eccezioni. Ad esempio se hai uno stack veramente importante puoi fare molta pressione specialmente sugli stack medi che non vogliono essere eliminati prima degli short stack”.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari