Tuesday, Aug. 9, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Giu 2022

|

 

Tutte le sbroccate di Daniel Negreanu

Tutte le sbroccate di Daniel Negreanu

Area

Vuoi approfondire?

Che immagine dà del poker? La domanda tiene banco nella comunità pokeristica dopo l’uscita sopra le righe di uno dei più famosi volti del gioco, Daniel Negreanu.

I giorni scorsi, in seguito a una bad beat ricevuta all’High Roller WSOP da 250 mila dollari di buy-in, il canadese ha letteralmente dato di matto.

Del resto non è la prima volta che gli capita: vediamo tutte le volte che il sei volte braccialettato, come dicono a Roma, ‘è partito di capoccia’.

 

Il tilt al 250K WSOP

Partiamo dallo spunto di cronaca, ossia dal 250K High Roller WSOP. Negreanu ha già effettuato il single re-entry previsto dal format del torneo, quindi ha speso mezzo milione di dollari tondi.

La pausa cena è in avvicinamento quando Andrew Robl, su blinds 20k-40k con bb ante, apre 90k da late position. Da small blind David Peters muove all-in per circa 40bb, da grande buio Negreanu snappa.

Allo showdown il canadese gira TT e parte circa al 70% contro QT di Peters.

Ma il flop K96 apre l’incastro a Peters, i cui outs aumentano ulteriormente dopo il 7 che scende al turn.

Al river arriva un 3 che fa soccombere la coppia di dieci del canadese, che reagisce male:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il ban da Twitch

Ma come detto, già in passato avevamo avuto modo di testare con mano il temperamento ‘fumantino’ del canadese. Due estati fa, dopo che un utente aveva rivolto parole poco cortesi all’indirizzo di sua moglie Amanda, Negreanu lo minacciò con violenza in diretta streaming, anche con riferimenti espliciti alla sfera sessuale.

A quel punto Twitch prese provvedimenti e bannò il canale del canadese per un mese.

 

L’odio per i brasiliani

Un paio di mesi dopo, a seguito di ripetute bad-beat, Negreanu iniziò una sua personale crociata contro i giocatori brasiliani. Il caso volle che il canadese venne scoppiato a ripetizione da players battenti bandiera verde-oro.

Lo sfogo via social di Negreanu fu tale che a chiedergli di ricomporsi fu il suo ex compagno del team PokerStars Andrè Akkari, anch’egli brasiliano nonché amico di alcuni giocatori presi di mira dalle invettive del canadese.

 

Le parolacce in italiano

Il temperamento focoso di Negreanu si manifesta spesso anche quando trasmette in diretta streaming le sue sessioni di poker online. Qualche anno fa, quando ci portò nel motorhome in cui si rilassa durante le World Series Of Poker, il canadese ci aveva rivelato che se qualcuno fosse stato disposto a bettare con lui a una quota giusta, avrebbe imparato l’italiano in sei mesi.

Merito della radice neolatina della lingua di origine della sua famiglia, il rumeno. Ma anche se in questi anni non ha trovato la quota giusta, Negreanu si rifa all’italiano quando deve imprecare. Nel video sotto potete sentire il canadese prorompere in un ‘U got stu**zz'” all’indirizzo di Doug Polk, dopo un call dall’esito favorevole durante la sfida cash game heads-up contro lo specialista statunitense. Ma il campionario di parolacce in italiano di Negreanu è molto più ampio (e da censura).

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari