Friday, Mar. 22, 2019

Scritto da:

|

il 23 Giu 2011

|

 

Partite di poker illegali: nei guai Tobey Maguire, Ben Affleck, Leonardo DiCaprio, Matt Damon

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Partite di poker illegali: nei guai Tobey Maguire, Ben Affleck, Leonardo DiCaprio, Matt Damon

Area

Partite di poker illegali con cifre a tanti zeri, tenute in gran segreto nei privé degli alberghi di Beverly Hills, con la partecipazione di attori famosi e altri multimilionari. Sembra la trama perfetta per un film sullo stile di “Rounders”, invece è la pura realtà! Tobey Maguire, l’attore statunitense famoso per aver impersonato Spiderman nella serie di omonimi film, è ora in grossi guai con la giustizia dello stato della California.

Secondo quanto ricostruito dai legali, dal 2006 al 2009 a Los Angeles si sono svolte numerose partite di poker high stakes clandestine che coinvolgevano nomi famosi del cinema e della finanza americana. Il tutto si svolgeva nella massima discrezione, con uno staff di dealers e uomini della security appositamente addestrato a tenere tutto nel massimo segreto, nascosto dentro ai salotti privati degli alberghi californiani: ingresso solo su invito e con parola d’ordine.

Tra i nomi coinvolti in queste attività c’è appunto quello di Tobey Maguire, che ha ottenuto buoni risultati anche ad alcuni tornei di poker, partecipando tutti gli anni al Main Event delle WSOP. Ma c’erano anche Ben Affleck, Leonardo DiCaprio e Matt Damon, giocatori professionisti come Gabe Kaplan e Dan Bilzerian, ed altri personaggi meno noti ma altrettanto ricchi. Gli eventi erano organizzati da tale Molly Bloom, modella e sorella di un famoso sportivo.

L’organizzatrice ha però commesso un grosso errore, invitando un certo multimilionario noto per perdere grosse quantità di denaro ai tavoli da gioco. Brad Ruderman, direttore generale della Ruderman Capital Partners, è però finito in galera: la sua società si è rivelata essere un ben architettato “schema di Ponzi”, ovvero una struttura per truffare ignari investitori. L’ex-milionario utilizzava il capitale guadagnato illegalmente per pagare i debiti di gioco e così, esaminando i trasferimenti di fondi dai numerosi conti in banca, gli uomini della legge sono arrivati a puntare il dito sulle partite di poker clandestine a cui partecipava.

Tobey Maguire è in una situazione particolarmente delicata dato che la maggior parte dei trasferimenti bancari di Ruderman avvenivano verso di lui, che sembra avesse molta fortuna al tavolo verde, e verso Molly Bloom che provvedeva a dividere tra gli altri giocatori le loro più modeste vincite. Ora Spiderman deve rispondere di accuse di gioco d’azzardo illegale e riciclaggio di denaro, oltre che pagare immediatamente i 311.200 dollari “sporchi” dei quali è entrato in possesso attraverso queste partite.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari