Wednesday, May. 22, 2024

Storie

Scritto da:

|

il 11 Apr 2012

|

 

Epic Poker League: debiti per 8 milioni di dollari!

Epic Poker League: debiti per 8 milioni di dollari!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Come già anticipammo qualche tempo fa, la Epic Poker League è nei guai per bancarotta: ma in questi giorni sono stati quantificati i debiti della lega.

La Epic Poker League infatti è una lega che, negli intenti, doveva raccogliere soltanto i migliori 200 giocatori al mondo, ma è durata poco più di 14 mesi: in questo periodo è riuscita a generare soltanto guadagni per circa 37.000 dollari.

Ma è la cifra sui debiti a lasciare a bocca aperta: se le prime stime parlavano di 5 milioni di dollari, sembra che la Federated Sports + Gaming (società madre della EPL) abbia invece un buco di quasi 8 milioni di dollari.

Ma in questi giorni trapelano anche altri dettagli: poco prima del fallimmento, la Epic Poker League aveva annunciato incredibilmente un freeroll con un montepremi di un milione di dollari destinato ai giocatori che occupavano le prime posizioni della lega.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nonostante questo stato finanziario non proprio tranquillo, gli amministratori sono riusciti comunque a pagarsi i propri stipendi e le spese da loro mantenute per oltre 1,1 milioni di dollari complessivi.

Per esempio, Annie Duke, come “commissario”, ha ricevuto una cifra di quasi 300.000 dollari; Jeffrey Pollack, come presidente, ha avuto una “buonuscita” di 226.652 dollari; mentre Daniel Goldberg, dell’esecutivo, ha ricevuto 181.062 dollari.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari