Thursday, Aug. 13, 2020

Strumenti

Scritto da:

|

il 25 Set 2014

|

 

Anche l’occhio vuole la sua parte: guida ai monitor per il grinding

Anche l’occhio vuole la sua parte: guida ai monitor per il grinding

Area

Oltre al mouse, c’è un altro strumento fondamentale per giocare online nel massimo del comfort: il monitor.

Che sia un secondo monitor che permette di aprire più tavoli, o semplicemente il nostro monitor principale, scegliere un buon prodotto, che non crei fastidi ai nostri occhi, è fondamentale.

Districarsi nella giungla delle migliaia di prodotti presenti sul mercato è spesso molto difficoltoso, sopratutto ora in cui quasi tutte le tv danno la possibilità di collegarvi il proprio pc senza particolari problemi.

Perchè allora scegliere un monitor dedicato invece di una TV? Le risoluzioni utilizzate dal proprio pc sono differenti da quelle di un normale televisore, dove l’elettronica interviene per effettuare la conversione con un degrado dell’immagine significativo.

Negli ultimi anni questo però è sempre meno vero, in quanto l’hardware delle tv è ora in grado di supportare quasi tutte le risoluzioni. Ma il nostro consiglio resta di di scegliere un monitor e di utilizzare una televisione solo in casi particolari, come di utilizzi multipli.

Passiamo ora ai parametri che un buon monitor deve avere per il nostro scopo. La caratteristica più importante è sicuramente la risoluzione, ovvero il numero dei pixel orizzontali e verticali presenti nello schermo.

Più pixel ci sono, più l’immagine è nitida, più il testo e le icone hanno dimensioni minori.

Per quanto avere un monitor più grande è sempre la soluzione migliore, dobbiamo fare attenzione, perché la scelta della risoluzione deve essere adeguata alla distanza: giocare da vicino su un monitor grande porta a un eccessivo affaticamento degli occhi.

risoluzione

In particolare per il gioco al tavolo verde, la risoluzione e i pollici del monitor che vi consentiranno di poter visualizzare un maggiore o minore numero di tavoli senza che questi si vengano a sovrapporre.

Generalmente su monitor con una risoluzione che va da 1600 x 1200 a 1920 x 1200, non riusciremmo ad aprire più di 4 tavoli nella grandezza standard, mentre arriveremo fino a 9 se decidiamo di rimpicciolirli.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Se vogliamo visualizzare circa 9 tavoli della grandezza standard vi consigliamo una risoluzione di almeno 2560 x 1600.

Molti giocatori online hanno deciso di affiancare a un monitor classico (o due) un monitor verticale. I monitor verticali non sono altro che dei normalissimi monitor che possono essere ruotati, fisicamente con delle basi dedicate, a livello di computer grazie a un apposito software (anche se Windows8 dovrebbe già riconoscere in automatico gli schermi ruotati di 90°). La verticalità del dispositivo migliora la visualizzazione delle pagine web, dei forum e della lobby di gioco.

curcio

Un altro valore fondamentale per un monitor è il Dot Pitch, ovvero banalmente la dimensione (misurata in diagonale) del singolo pixel.

Il dot pitch viene misurato in millimetri, ed esiste un determinato range di valori ottimali, fuori dai quali si possono avere problemi di nitidezzaQuesto range di valori va da 0,27 a 0,32 millimetri. Ma da cosa viene determinato detto dot pitch?

Dal rapporto tra la dimensione del monitor (espressa in pollici) e la sua risoluzione nativa. Sono quindi da evitare i monitor con risoluzione full-HD (1920 x 1080) o WUXGA (1920 x 1200) che hanno diagonale inferiore a 24 pollici, mentre sono consigliati i 22 pollici con risoluzione 1680 x 1050 (davvero ottimi) ed i full-HD con dimensione superiore a 24 pollici fino a un massimo di 32 pollici.

Una volta determinata la dimensione e la risoluzione che vogliamo per il nostro monitor ci sono tutta una serie di parametri più secondari per un dispositivo dedicato al gioco online ma è bene tenerli in considerazione.

Uno di questi è il tempo di risposta, cioè il tempo impiegato dal monitor a cambiare lo stato di un pixel. Generalmente i monitor si dividono in TN e IPS in base al tempi di risposta e alla frequenza di aggiornamento. Ci basta sapere che i TN sono quelli più adatti ai giocatori o a chiunque utilizzi il monitor per attività in cui l’ immagine cambia velocemente e in modo repentino come nei film e nei videogiochi, mentre gli IPS sono monitor dedicati a chi ne fa un utilizzo più professionale ed hanno tempo di risposta più bassi ma colori più reali.

Ricapitolando, se vogliamo acquistare un monitor dobbiamo tenere conto sì di risoluzione, dot pitch e tempi di risposta, ma sopratutto dobbiamo pensare bene a dove lo collocheremo ed al tipo di utilizzo che ne vogliamo fare, e non ad acquistare solo il monitor più costoso che vediamo perché è simbolo di qualità.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari