Friday, Apr. 12, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 4 Mar 2015

|

 

Hard grinding? No, grazie! Angelo Castelli shippa il Need for Speed monotablando: “Si notano più cose”

Hard grinding? No, grazie! Angelo Castelli shippa il Need for Speed monotablando: “Si notano più cose”

Area

Vuoi approfondire?

Grindare, grindare, grindare. Per chi ha fatto di questo lavoro il proprio mestiere, uno dei dogmi principali quando si starta una sessione è aprire il maggior numero di tavoli possibili.

Che si tratti MTT o cash game non fa differenza: multitablare permette innanzitutto di ridurre la varianza e aumentare sensibilmente la rakeback prodotta.

I giocatori più esperti riescono ad arrivare addirittura oltre i 20x, un regular medio di MTT solitamente apre non meno di 12-15 tavoli in contemporanea a sera.

Pochi giorni fa Angelo Castelli ha preferito staccare dalla solita routine, prendendosi una serata di relax nella quale, disteso sul suo letto, ha giocato un solo torneo: l’ex Need For Speed da 100€ su Pokerstars.

Avete già capito: il siciliano è riuscito a shippare! Un semplice caso o il frutto di un focus decisamente più mirato? Quanti vantaggi può prendersi un regular nel momento in cui monotbabla?

“Innanzitutto partiamo da una doverosa premessa: il torneo dell’altra sera aveva una struttura decisamente turbo e per quanto impegno ci abbia potuto mettere, se non avessi vinto gli showdown decisivi sarebbe stato impossibile portarlo a casa. Ad ogni modo mi sono reso conto della differenza che c’è tra il mono e il multitabling! Il livello di concentrazione varia ovviamente da persona a persona. Io sento di riuscire ad esprimere l’A-Game fino a 10-12x, quando i tavoli aumentano è sicuramente più facile missare qualche spot. Con un solo tavolo aperto, invece, noti delle cose che non potresti mai vedere quando grindi fitto…”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Banale, non proprio. La preparazione tecnica di un giocatore come “CastelliAng” si fa ancora più incisiva quando uno come lui riesce a cogliere alla perfezione il flow del game:

“Se hai tanti tavoli aperti, fai molta fatica ad avere determinate info sull’oppo in quel preciso momento della partita. Se non ti sei accorto che il tuo avversario ha appena preso due bad beat ed è pronto a pushare ATC in pieno tilt, vanno sicuramente rivisti i range di apertura o di eventuale shove. Avendo un solo tavolo aperto puoi analizzare tranquillamente ogni aspetto del gioco, il che porta sicuramente dei benefici che il multitabling non permette.”

D’altro canto, come detto, un regular non può permettersi di giocare un solo torneo a sera…

“Credo che un reg mtt debba mettere in conto di giocare almeno 400-500 tornei al mese. Chi multitabla ‘occasionalmente’ deve invece avere ben chiara quale sia la propria soglia per restare focused a sufficienza. A questi giocatori sconsiglio vivamente di giocare specialità diverse: se si aprono alcuni MTT e alcuni tavoli cash in contemporanea, la difficoltà aumenta sensibilmente. Inconsciamente si rischia di fare molta più attenzione ad una particolare disciplina piuttosto che all’altra.”

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari