Wednesday, Jul. 6, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Nov 2013

|

 

“Sono quasi a 100.000 € di profit” Angelo Castelli dopo la vittoria al ‘The Big 162$’ su Pokerstars.com

“Sono quasi a 100.000 € di profit” Angelo Castelli dopo la vittoria al ‘The Big 162$’ su Pokerstars.com

Area

Vuoi approfondire?

Eppure l’aria di Londra qualcosa di ‘magico’ deve averlo. Forse è questo il pensiero che, appena due sere fa, è passato nella mente di Angelo Castelli, subito dopo aver vinto il ‘The Big 162$’, torneo da 75,000$ garantiti su Pokerstars.com.

Il giovane grinder siciliano, da appena due mesi nella capitale britannica per fare un’esperienza di vita e di poker online ad alto livello, è riuscito nell’impresa di superare 702 durissimi avversari, intascandosi così 17,503$.

Arrivato in heads up contro Alexander Pateychuk, già vincitore di un EPT sanremese, si è accordato con il russo e si sono giocati un testa a testa da appena 1,000$. Angelo non ha mollato neppure quel ‘bonus’.

Lo abbiamo contattato ieri sera, colto durante un meritato relax e una cena quanto più italiana possibile in quel di Londra.

IPC: Ciao Angelo! E’ arrivata la tua affermazione nel ‘The Big 162$’: è il tuo più grosso ‘colpo’ da quando grindi sul ‘.com’?

AC: Ciao Marco! Decisamente si, è il più grosso ‘colpo’ fatto, fino adesso, sulle poker room ‘.com’.

IPC: Com’è stato in final table? Se non sbaglio lo hai iniziato da short stack…

AC: Non sbagli, ero abbastanza short, dunque, non avevo alcun modo di fare ‘mosse’. Ho avuto, poi, un po’ di fortuna in un paio di spot e, arrivati a 3 left, ho giocato in modo piuttosto aggressivo.

IPC: Hai trovato qualche avversario tosto oppure è filato tutto liscio fino alla fine?

AC: Si, direi ‘BaZaa88’ che, da chipleader, mi ha spesse volte messo sotto pressione. Mi ha, comunque, ‘salvato’ in due spot: poteva eliminarmi, invece son riuscito a perdere i minimi.

IPC: Per arrivare a risultati simili, hai apportato qualche modifica al tuo gioco rispetto a quello che fai sul ‘.it’?

AC: Ho giocato davvero poco sul ‘.com’ per poter rispondere in modo accurato alla tua domanda, comunque, questo è certo, è necessario un adattamento, in quanto i range sono completamente diversi dal ‘.it’, gli avversari hanno un gioco decisamente più aggressivo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Giuliano (Bendinelli) finalista all’high roller UKIPT, tu vincitore di questo torneone: spiegami qual è il ‘segreto’? L’aria britannica vi ha dato nuova linfa pokeristica?

AC: Evidentemente stare qua porta bene. Non mi piace ‘braggare’, non è nel mio stile, ma da quando sono qua ho quasi raggiunto 100.000€ di profit.

londrrra

Uno scorcio del tramonto di Londra, visto dal Tamigi.

IPC: Qual è stata la mano chiave, o quella che reputi tale, del torneo?

AC: Decisamente il reshove, a quattro left, contro il più aggressivo del tavolo: K-9 suited per me e JJ per lui. Il board A – x – K – 9 – x, un po’ fortunoso, mi premia. Ma questo colpo non potevo non giocarmelo.

IPC: Questi quasi 20,000$ cambiano la schedule oppure rimane tutto immutato nel tuo piano di grinding?

AC: Ancora non ho deciso cosa aggiungere del ‘.com’, ma voglio iniziare presto sul ‘.fr’, perché la schedule è ottima e il field molto meno tosto.

Appena 459 giochi ed ecco il grafico sharkscope di Angelo ‘ImCastles11’ Castelli su Pokerstars.com:

castellishark

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari