Friday, Dec. 2, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Gen 2016

|

 

“Vogliamo un video mentre giochi” Nuovi controlli di sicurezza su PokerStars dot com

“Vogliamo un video mentre giochi” Nuovi controlli di sicurezza su PokerStars dot com

Area

Vuoi approfondire?

Il Dipartimento Security della piattaforma dot com di PokerStars ha fatto partire una nuova forma di controllo video degli account.

Come segnalato sul forum statunitense twoplustwo, alcuni giocatori Cash Game High Stakes si sono visti richiedere dalla room della picca rossa il video di una loro sessione da far rigorosamente pervenire entro 10 giorni.

Non è chiaro se le indicazioni delle room siano state avanzate a player già sospetti, ma le richieste di PokerStars per avere garanzia di trasparenza appaiono “severe” come mai prima d’ora:

  • E’ necessario avere in dote una webcam per registrare l’intera sessione.
  • Prima di iniziare la sessione è obbligatorio mostrare il proprio volto per confermare l’identità
  • Prima di iniziare la sessione bisogna effettuare una ripresa a 360 gradi per mostrare cosa c’è nella stanza in cui si sta giocando
  • E’ necessario liberare il desktop prima di poter loggarsi su PokerStars
  • Una volta seduti ai tavoli è necessario giocare almeno 70 minuti per rendere la sessione valida.
  • Mentre stai giocando, la registrazione deve avere una qualità sufficiente per monitorare tutte le tue attività sul desktop. La registrazione deve essere inoltre in grado di riprendere l’ambiente circostante, incluso monitor, tastiera, mouse e il movimento delle mani
  • L’audio deve essere incluso nella registrazione
  • Hai 10 giorni di tempo per completare questa operazione

Queste certosine operazioni di controllo secondo alcuni utenti del forum sarebbero “troppo invasive, quasi da grande fratello”.

Ma possono esistere dei limiti quando l’obiettivo è il controllo della regolarità del gioco?

Quel che resta da capire è se PokerStars richiederà questa verifica ad alcuni regular random o mirerà direttamente su alcuni account poco chiari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Uno dei primi ad essere incappato in questo controllo sembra essere il player americano Jason Mo, che si è ritrovato l’account bloccato per non aver (presumibilmente) rispettato alcune delle indicazioni di cui sopra.

Stando a quanto asserisce il player su Twitter, il momentaneo congelamento dei fondi avrebbe cause ben diverse: il player ha dichiarato di essersi sentito preso di mira dopo l’esternazioni post EPT Barcellona.

In attesa di fare ulteriore chiarezza, quel che è certo è che il leader di settore mondiale esige la massima trasparenza sotto ogni aspetto. Vedremo prossimamente controlli simili anche sul punto it?

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari