Thursday, Dec. 9, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 8 Apr 2016

|

 

GPL – Misdeal nella sfida tra Jacobson e Wigg: compare una sesta carta sul board

GPL – Misdeal nella sfida tra Jacobson e Wigg: compare una sesta carta sul board

Area

Vuoi approfondire?

Si è conclusa la week 1 della Global Poker League con degli heads-up molto combattuti nella conference americana. A far notizia è stato però uno spiacevole misdeal nella sfida vinta da Anton Wigg contro Martin Jacobson.

I due campioni svedesi si stavano affrontando in una delle partite più attese della serata, un derby piuttosto sentito. Lo scontro già non era iniziato nei migliori dei modi visto che la grafica annunciava un certo Jacobsen al posto di Jacobson, ma questo non è poi così grave… La figuraccia su Twitch si è verificata dopo nel bel mezzo del gioco.

Ad un certo punto ad entrambi viene distribuita una starting hand con carte suited a quadri: Q8 per Jacobson e A7. Il flop regala ad entrambi 4/5 di colore. Al turn Wigg prende anche un 7 e al river si chiude il flush! La mano è dunque piuttosto importante, quando ecco che sul board spunta una sesta carta… un 7 a caso sotto al flop.

La mano purtroppo va annullata e anche l’heads-up deve ricominciare. Wigg sicuramente ci sarà rimasto male visto che avrebbe vinto il colpo, ma comunque poi gli è andata ugualmente bene: ha vinto il testa-a-testa per 2 a 1. Ecco qui l’immagine che documenta il misdeal e che ha fatto il giro dei social e del web.

 

misdeal-gpl

 

 

Non è mancato un messaggio di scuse e di spiegazioni da parte di Alex Dreyfus. In un comunicato Dreyfus infatti ha spiegato che si è verificato un ‘glitch‘ causato da una particolarità del software della GPL: “Abbiamo lavorato due mesi per introdurre una funzione che fornisse un’esperienza unica allo spettatore, creando la giusta suspense. Purtroppo proprio questa è stata la causa del glitch“.

 

statement

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

 

Comunque sia, dimentichiamo ora questo spiacevole episodio e passiamo agli altri fatti della GPL. Come dicevamo la serata degli heads-up nella conference americana è stata molto combattuta ed equilibrata. Sono arrivate tre vittorie di misura. Oltre a Wigg, hanno potuto esultare Olivier Busquet e Tom Marchese.

Busquet dei LA Sunset ha battuto Darren Elias dei Sao Paulo Mets. Marchese dei NY Rounders invece ha avuto la meglio contro Anthony Zinno dei Las Vegas Moneymaker. La classifica ora vede in testa i temibili New York Rounders con 16 punti e due vittorie.

 

standings-america

 

La prossima settimana torna la GPL, sempre di martedì. I rumors dicono che vedremo in azione gente come Phil Galfond e Liv Boeree, manager dei London Royals. Purtroppo il manager dei Rome Emperors, il nostro Max Pescatori, non ha potuto rivelarci i nomi degli azzurri che scenderanno in campo, a causa delle scommesse che ci sono in ballo nella GPL…

Intanto stiamo ancora aspettando di capire chi saranno le wild card dei Los Angeles Sunset, capitanati da Maria Ho. Il mistero si infittisce… Può arrivare davvero un grandissimo nome last minute dello spettacolo ad impreziosire il field?

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari