Thursday, Dec. 9, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 7 Apr 2016

|

 

Max Pescatori valuta la prima settimana GPL: “Siamo stati sfortunati ma sono molto contento di Treccarichi e Adams”

Max Pescatori valuta la prima settimana GPL: “Siamo stati sfortunati ma sono molto contento di Treccarichi e Adams”

Area

Vuoi approfondire?

Hanno disputato la loro prima week della Global Poker League i Rome Emperors. Abbiamo chiesto allora direttamente al manager Max Pescatori di farci il suo personale bilancio, che è decisamente positivo.

Purtroppo non può rivelarci Pescatori i nomi che scenderanno in campo per i Rome Emperors nella prossima settimana, la week 2 della GPL, a causa delle scommesse che ci sono in ballo. Ci siamo fatti raccontare in compenso da Max come ha visto questo debutto della GPL. Il manager italiano ha seguito molto bene i ragazzi da lui scelti e anche gli avversari.

Ecco cosa ci ha detto: “Mi sono concentrato soprattutto sulla nostra conference. Mi ha sorpreso vedere ‘Jungleman’ schierato sia nei 6-max che negli heads-up. Ora forse non lo rivedremo per un bel po’. Sono rimasto sorpreso anche da quello che hanno fatto gli Hong Kong Stars, ma penso che ci siano altri avversari di caratura maggiore.

Ovviamente la fortuna influisce. Walter per esempio secondo me ha giocato molto bene ma è stato sfortunato. Se fosse riuscito a buttare fuori in flip l’avversario degli Stars nel primo sit sarebbe stato chipleader a 4 left. Avremmo chiuso almeno secondi. Nel secondo sit senza quel pizzico di sfortuna potevamo vincere.

Adams è stato parecchio sfortunato. Secondo me ha giocato un po’ contratto nel primo heads-up, poi bene contro un avversario però in palla. Era difficile da battere. Nel primo heads-up era impossibile vincere, Bonomo ha floppato troppi tris. Alla fine sarebbero bastate un paio di mani a nostro favore per vincere 2 a 1.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

hu

 

Gli altri giocatori della GPL sono tutti forti. La gente non capisce che se qualcuno non è al 100% è difficile avere un vantaggio contro giocatori che fanno pochi errori. Può capitare. Jungleman ha pagato con zero punti. Comunque noi siamo quarti, alla fine va bene così. Ricordo che solo due squadre vengono eliminate e la stagione è lunghissima. Sono comunque contento di come abbiamo giocato e dei giocatori che abbiamo schierato“.

Pescatori ci ha tenuto poi a sottolineare il valore tecnico di Treccarichi e Adams: “Walter ha giocato in modo spavaldo e aggressivo. Si può affinare il suo modo di giocare, chiacchierando con lui. Gli altri si adatteranno e lui puoi fare una contromossa a sua volta. È difficile giocarci 6-handed, è un martello. Raisava sempre da bottone, non ha mai lasciato passare nulla e non aveva neanche le carte. Con un po’ di fortuna può fare bene. Possiamo anche cambiare i giocatori per non dare riferimenti. Timothy mi ha impressionato, in heads-up si vede che è un giocatore di calibro. L’ha presa seriamente, sono contento. Si vede che sono giocatori ottimi, contribuiranno per tutta la stagione“.

Abbiamo chiesto infine a Pescatori se secondo lui tutti i partecipanti a questa GPL giocheranno al massimo delle loro possibilità. Max sembra convinto: “Tutti i giocatori l’hanno presa seriamente, compreso Jungleman. Stiamo tutti lavorando a un progetto che può diventare gigantesco. Per me hanno fatto numeri pazzeschi calcolando che ogni sera ci sono più di sei ore di diretta, con migliaia di appassionati connessi. Se qualcuno la prende sottogamba è un pazzo“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari