Tuesday, Mar. 9, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Apr 2016

|

 

Bruno ‘brunojuve92’ Cianciullo spiega “il deal più assurdo della storia” all’heads-up SCOOP: “Ero sicuro di vincere”

Bruno ‘brunojuve92’ Cianciullo spiega “il deal più assurdo della storia” all’heads-up SCOOP: “Ero sicuro di vincere”

Area

Vuoi approfondire?

Siamo riusciti a scovare il giocatore che si è piazzato secondo stanotte nell’evento 14 Low dello SCOOP con il nick ‘brunojuve92‘. Si chiama Bruno Cianciullo e ci ha raccontato perché ha voluto fare quello strano deal in heads-up…

Stamattina tutti sono rimasti alquanto perplessi leggendo la notizia del deal molto singolare che ha messo fine all’evento 14L da 10€ di buy-in. I due protagonisti del testa-a-testa hanno praticamente modificato i premi aggiungendo 11€ alla prima moneta, invece di ‘spalmare’ le cifre come si fa di solito riducendo la differenza degli importi.

Per questo motivo quasi tutti hanno pensato inizialmente che il runner-up si fosse confuso e che avesse accettato il deal senza rendersi conto della situazione. Il 23enne campano Bruno Cianciullo ci ha detto però che non è andata così… Ecco il suo racconto:

Inizialmente in heads-up io e il mio avversario volevamo accordarci per un deal quasi alla pari, lasciando solamente 250€ da parte per il vincitore. Eravamo praticamente pari stack, io ero leggermente più corto. Poi però il moderatore ci ha spiegato che l’eventuale deal doveva lasciare da parte almeno 1.500€ per il vincitore.

Io a quel punto mi sono reso conto che sarebbe venuto fuori in pratica un deal al contrario ma mi sono detto: sì dai, facciamolo. Ho anche scritto in chat che sarebbe stato il deal più assurdo della storia. L’ho fatto comunque, un po’ per goliardia, un po’ perché ero fiducioso e pensavo di vincere.

Avevo edge contro un avversario che era arrivato fin lì quasi per miracolo, vincendo dei colpi molto fortunati. Penso che anche lui si si fosse reso conto di questo, perché voleva fare inizialmente il deal alla pari nonostante avesse qualche chip in più di me.

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

brunops

 

Comunque alla fine abbiamo fatto il discusso deal e ci sono state un paio di mani decisive dove ho perso l’heads-up. In una mano lui con A-2 ha spinto sul board con ‘asso carta alta’ pescando poi un asso al river. Nell’ultimo colpo apro io con A-Q, mi 3betta lui con A-A, io pusho 30 bui e lui ovviamente mi chiama.

Stamattina in tanti mi hanno segnalato il vostro articolo sul deal. Non me la sono presa per i commenti, però volevo chiarire la situazione. Sono uno studente universitario e gioco da 5 anni, cioè da quando sono maggiorenne, soprattutto cash ma anche mtt 3-4 volte alla settimana. Gioco tornei con buy-in medi e ogni tanto anche qualcuno più importante. Stasera mi schiero al torneo Heads-Up da 250 euro!

In conclusione, Bruno non sembra affatto pentito della sua scelta riguardo al deal: “Se mi dovesse ricapitare un heads-up finale come quello di stanotte, dove ritenevo di essere più forte, rifarei lo stesso tipo di deal, anzi… forse aumenterei ancora di più la posta“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari