Punti di vista cash game (Zoom) – Actaru5 shova e mucka con l’effective nuts: può considerarsi un errore? | Italiapokerclub

Tuesday, Mar. 31, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Set 2016

|

 

Punti di vista cash game (Zoom) – Actaru5 shova e mucka con l’effective nuts: può considerarsi un errore?

Punti di vista cash game (Zoom) – Actaru5 shova e mucka con l’effective nuts: può considerarsi un errore?

Area

Vuoi approfondire?

L’ho presa un po’ a cuore.

Uno spot pubblicato dal Team Pro Online di PokerStars, “Actaru5“, sulla propria bacheca Facebook nel pomeriggio odierno è parso agli occhi di tanti un’imparabile bad beat.

Giocando assiduamente il NL50 Zoom mi sono fatto una mia idea, idea che va in controtendenza con la scelta presa dal grinder mascherato.

Ho dunque deciso di contattare player dal curriculum pokeristico decisamente più significativo del mio, per capire se la move del pluri eptastellato fosse quella +EV.

Vediamo lo spot e ascoltiamo con attenzione le considerazioni fatte in merito dai vari professionisti.

Actaru5 (stack 50€, 100x esatti) apre a 1.28€ da cutoff con JJ. Gioca solamente il big blind, il quale, dalle stars fornite da “Actaru5”, sembra essere un player “non insensato”.

Flop: JA5.

Check del big blind, c-bet 1.76€ Actaru5, call.

Turn: 7.

Nuovo check/call per il big blind sulla second barrell a 3.95€ (2/3 pot) di Actaru5.

River: 3.

Ancora check per il big blind, bet 8.88€ per Actaru5, raise 26.04€ di oppo, all-in 43.01€ di Actaru5 e call.

Big blind mostra 24 e si assicura il pot.

Partiamo dunque dalle considerazioni fatte dal patchato PokerStars:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Actaru5

Questo è il punto dell’albero “GTO” risolto, relativo al raise dell’avversario. Vero è che si deve deviare continuamente dal GTO in base a tanti parametri, altrettanto vero che il GTO segna un importante “riferimento”. Quando l’interpretazione matematica è netta c’è poi poco da discutere a meno di altri parametri molto, ma molto forti da tenere in considerazione (cioè non sicuramente il “ce l’hanno sempre”).


ava


Aggiungo la parte dell’albero relativa alla mia decisione, dove, come si può vedere, l’equilibrio shova ben peggio di JJ. In basso a destra vedete la differenza in EV per JJ tra call e raise (da dividere per 100), che è abissale. La differenza in EV con 64 (il NUT) sarebbe davvero risibile (6333 del raise vs 5500 del call, ad indicare che la forza di JJ in questa mano, in uno scenario di equilibrio, è altissima, vicinissima addirittura al nut).


ara


Sentiamo dunque cosa ne pensa Claudio “cla89xxx” Tomasi:

Claudio 'cla89xxx' Tomasi

Credo di giocarla uguale. Qui Actaru5 perde da 3 mani: A-A, 6-4, 2-4, quindi da una combo di trapping e da 2 combo che non dovrebbero essere coldcallabili preflop. In pratica perde da combo che non dovrebbero esistere. Supponendo BB fish (se è reg ho i miei dubbi visto che non mi aspetto che reg difenda quel tipo di range preflop e trapping da BB) river puo’ giocare analogamente con diverse combo da cui 3bet/pushando ha value, sicuramente molte di + delle 4/7 precedentemente elencate. 4/7 combo perchè 2-4o e 6-4o non le considero proprio. Resta da capire CHI sia oppo: fish sarà infatti portato ad overplayare doppie/set e c/r callare diverse combo, sicuramente + delle 6-7 che abbiamo considerato. Qualora si trattasse di un reg, questo potrebbe essere uno spot interessante da c/raisare in bluff midvalue turnandolo in bluff, unico modo per bilanciare ciò che non sia nuts nei suoi panni. Allo stesso tempo, oppo reg potrebbe x/callare turn e check/raisare (to fold!) con 5-5/7-7 (6 combo) e 2/3 in bluff. Chiaramente i bluff non chiamerebbero il 3bet shove di Actaru5 al river, ma se non stiamo 3bet pushando J-J lo stesso vale per A-A visto che con AA perdiemo il 12% di volte in meno rispetto a J-J (1/7 combo che ci crushano). E vs unknown perdiamo una valangata di soldi long term.

Il parere, sintetico ma altrettanto incisivo, di altri due top cash gamer:

Alberto 'Prasty22' Prastani

Direi che si tratta di un push no brain. Verosimilmente abbiamo l’effective nuts ed eventuali under set di villain non credo passerebbero mai.

Andrea 'ANTIREGS87' Crobu

Se non shoviamo qui abbiamo qualche paranoia mentale. Perdiamo da un’improbabile monocombo 4-2s, verosimilmente da nient’altro. Non ci sono motivi per credere abbia A-A o 4-6. Fare solo call al river, a mio avviso, è un errore. Perdiamo troppo value long term…

In ultimo, ecco l’opinabile punto di vista di chi scrive:

DonK4llisto

Tutti i discorsi che si possono fare sulla GTO, sul balancing e sull’exploiting in questo spot vengono meno. Senza avere alcuna info su oppo, è a miei occhi piuttosto evidente come non possa che avere una di quelle inverosimili combo che ci battono. L’esperienza sul campo (ai tavoli zoom!) insegna. Il 95% dei giocatori check/raiserebbe turn qualora avesse mani come 5-5, 7-7, A-J, A-7, A-5. Il fish lo farebbe perché “ha paura dei 4/5 di colore”, il reg proprio per bilanciare con combo draw e (rari) bluff. Quando big blind check/raisa river, una size assolutamente sensata, fermiamoci a riflettere e rivalutiamo il suo range: le uniche mani che hanno improvato sono A-3 e degli improbabilissimi 3-3, 2-4, 4-6. Ma considerando la bet bet bet di Acta, il fish (non whale) dopo aver tenuto questa linea rilancerebbe solo le ultime due combo visto che potrebbe essere spaventato da eventuali A-J, J-J, A-A di Hero. Allo stesso tempo un reg preparato, che potrebbe aver giocato in call fino al turn mani come 5-5, 7-7, potrebbe addirittura x/callare anche questo river. E qualora decidesse di raisare sarebbe sempre un raise to fold! In definitiva, pur essendo pochissime le probabilità che oppo abbia una mano che ci batte, non vedo quali genere di mani, se non enormemente overplayate, facciano questa action river. Io credo sinceramente si possa addirittura valutare il fold. In game ovviamente è davvero complicato, indi per cui molto spesso opterò per un crying call!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari