Friday, Aug. 12, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 5 Lug 2017

|

 

I dati di giugno del poker online: i tornei fanno segnare un +17% nei primi sei mesi del 2017

I dati di giugno del poker online: i tornei fanno segnare un +17% nei primi sei mesi del 2017

Area

Vuoi approfondire?

È tempo di fare qualche bilancio di metà anno per il poker online italiano.

Nei giorni scorsi l’agenzia specializzata AGIMEG ha pubblicato i dati di giugno dei tornei e del cash game del ‘punto it’.

Diciamo subito che le tendenze sono più o meno sempre le stesse… I numeri del cash infatti continuano a calare mentre i tornei si difendono anche nel mese delle WSOP di Las Vegas.

A giugno la spesa nel poker a torneo ha sfiorato i 6 milioni di euro: il dato fa segnare un calo rispetto ai mesi precedenti, ma una crescita rispetto al giugno dello scorso anno.

Nei primi sei mesi del 2017 la spesa nel poker a torneo online si è attestata complessivamente a 43,1 milioni di euro: questo dato migliora del 17% quanto registrato nel primo semestre 2016 (36,8 milioni di euro).

Gennaio rimane il mese che ha registrato la spesa più alta (oltre 8,7 milioni di euro) seguito da febbraio e marzo (7,4 milioni).

È decisamente più evidente la crisi del poker cash: nel mese appena trascorso la spesa è stata di poco superiore ai 5,1 milioni di euro.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Si tratta del dato più basso da inizio anno! Nel mese precedente erano 5,4 i milioni di spesa. Il calo è sensibile anche confrontando il mese di giugno dello scorso anno (-2,3%).

Nei primi sei mesi del 2017 la spesa complessiva nel poker cash è diminuita del 5,5%, attestandosi a 35,8 milioni contro i 37,9 milioni del primo semestre 2016.

Proprio per arrestare questo crollo domani a Roma si dovrebbe firmare finalmente l’accordo per la liquidità condivisa tra quattro diverse nazioni europee!

L’Italia è ovviamente compresa insieme a Francia, Spagna e Portogallo. Ci vorranno però diversi mesi prima che il ‘punto eu’ diventi realtà concreta. Realisticamente sarà il 2018 l’anno della svolta.

Nel frattempo gli appassionati italiani si intrattengono soprattutto con gli mtt, in attesa di potersi confrontare con i cugini francesi e iberici…

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari