Friday, Nov. 22, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Feb 2017

|

 

I dati di gennaio del poker italiano parlano chiaro: gli mtt segnano un +24% e sorpassano il cash game!

I dati di gennaio del poker italiano parlano chiaro: gli mtt segnano un +24% e sorpassano il cash game!

Area

Vuoi approfondire?

I dati del mese di gennaio non fanno altro che confermare le tendenze del mercato italiano del poker online.

La notizia infatti è che gli appassionati del nostro Paese nel 2017 preferiscono giocare i tornei piuttosto che dedicarsi ai tavoli di cash game.

I numeri pubblicati dalle agenzie specializzate parlano chiaro: il poker a torneo ha segnato una crescita del 24% rispetto a gennaio di un anno fa.

Nel primo mese del 2015 erano stati 7,1 i milioni spesi in mtt, mentre il mese appena finito in archivio ha fatto segnare 8,8 milioni spesi.

Per il cash invece dobbiamo usare il segno negativo. Si è passati in un anno da 7,6 milioni mensili spesi a 7,5 milioni: -1,3%.

Possiamo dire perciò che i tornei hanno definitivamente sorpassato il cash! Cambierà qualcosa con una eventuale liquidità condivisa nei prossimi mesi? Non lo sappiamo, per ora continuiamo ad analizzare la situazione attuale.

In testa alle classifiche degli operatori ovviamente troviamo sempre PokerStars.it che è nettamente leader del mercato, soprattutto nel settore degli mtt.

PokerStars è stata capace di raccogliere il 71,5% della spesa dei tornei a gennaio. Va detto però che il dato è inferiore rispetto al mese di dicembre (-2,8%).

Alle spalle della room della picca rossa c’è il network Microgame con il 7,2% e Lottomatica con il 5,5%. Nella top five figurano anche Sisal e Snai.

 

La top 5 dei tornei
PokerStars – 71,5%
Microgame – 7,2%
Lottomatica – 5,5%
Sisal – 4,3%
Snai – 4,1%

 

Nel settore del cash il predominio di PokerStars è molto più contenuto: PS vanta qui il 46% della spesa mensile, che a dicembre era leggermente più alta (46,46%).

Microgame è seconda con il 21,1%. Molto più staccati sono gli altri operatori. Lottomatica si ferma al 7,5% (-0,35% rispetto a dicembre).

 

La top 5 del cash
PokerStars – 46,0%
Microgame – 21,1%
Lottomatica – 7,5%
Sisal – 5,4%
Snai – 4,2%

 

Lottomatica può consolarsi con la leadership nel settore dei casinò online, dove sta davanti a tutti con il 10,6% delle quote di mercato del mese di gennaio.

Qui le quote di PokerStars sono al quarto posto con il 7,9%. Come vedete dalla top ten che riportiamo qui di seguito, la situazione nei casinò è molto più equilibrata.

 

La top 10 dei casinò
Lottomatica – 10,6%
Sisal – 8,3%
Microgame – 8,1%
PokerStars – 7,9%
Eurobet – 6,3%
William Hill – 6,0%
Snai – 5,6%
bwin – 5,5%
888casino – 5,2%
Starvegas – 3,5%

 

Se sommiamo la spesa di gennaio del poker online e dei casinò online, otteniamo un gran totale di 62 milioni di euro: +16% rispetto a gennaio 2016.

La crescita è stata trainata dai giochi da casinò a quota fissa, che hanno raggiunto un picco di 46 milioni di euro: +22% rispetto a un anno fa.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari