Friday, Oct. 22, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Mar 2017

|

 

Gabriele Lepore sulla liquidità condivisa: “Sarà la svolta per il mercato, ma qualcuno ne pagherà le conseguenze”

Gabriele Lepore sulla liquidità condivisa: “Sarà la svolta per il mercato, ma qualcuno ne pagherà le conseguenze”

Area

Vuoi approfondire?

Manca ormai pochissimo all’annuncio che in tanti si aspettano.

Parliamo dell’entrata dell’Italia nel progetto della liquidità condivisa assieme a Francia, Spagna e Portogallo, un tema su cui abbiamo discusso in più occasioni ipotizzando diversi possibili scenari a cominciare dal palinsesto che verrà fino alle conseguenze che questo potrebbe comportare sui giocatori.

Dall’alto della sua esperienza decennale, sia in qualità di giocatore che di testimonial di uno dei network principali che operano sul punto.it, Gabriele Lepore ci ha detto la sua in merito:

Sarà la svolta per il mercato. – esordisce Galb – Poi ci saranno alcuni che, essendo dentro al mercato, subiranno delle grosse perdite. Insomma, la situazione globale sarà migliore ma qualcuno pagherà dazio e sarà costretto a rivedere i propri piani.

Il messaggio pare rivolto a tutti quei giocatori che al momento riescono a sbarcare il lunario ma che, inseriti in un contesto di più ampio respiro, farebbero decisamente più fatica:

Detto in termini spicci ci sarà una moria di tutta la gente che avrebbe dovuto fare qualcos’altro nella vita. Ci saranno molti piu stakati perchè in molti andranno rotti, non tanto per motivi tecnici o di abilità ma semplicemente per una questione di varianza. E più varianza significa inevitabilmente che ci vorranno roll più corposi per giocare gli stessi livelli.

Si sente spesso dire che i regular del ‘dot com’ siano, per ovvie ragioni, ‘più avanti’ rispetto ai player costretti a giocare in circuiti chiusi come quello italiano. Tuttavia con l’unificazione dei quattro mercati i player di ogni nazione dovranno far fronte a nuovi scenari, quindi adattarsi e, conseguentemente, evolversi. Ma che tipo di cambiamenti dovremmo aspettarci: una convergenza delle linee di gioco più simile al ‘dot eu’ o un’evoluzione completamente diversa?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sicuramente ci saranno delle differenze perché la liquidità condivisa avrà quattro nazioni mentre il punto eu avrà tutto il resto del mondo, quindi ci sarà un field meno eterogeneo. Molto dipende da come andranno i singoli mercati nel presente e in base a quello si vedrà come andrà in futuro . Secondo me dovrebbe comunque trattarsi di un mercato un po’ più semplice, magari con un atteso un po’ più basso rispetto al com però più semplice.

In termini di numeri queste quattro nazioni, da sole, non riusciranno sicuramente a raggiungere i numeri del ‘dot eu’ anche se, sommando i mercati singoli, il risultato non sarà poi così distante:

Se dovesse entrare anche l’ighilterra il nuovo mercato della liquidità condivisa farebbe davvero paura. Senza l’inghilterra sarebbe comunque abbastanza grosso da avere un senso ma soprattutto da essere sostenibile sul lungo. Un mercato che non sparirà col tempo perché, come accaduto in Italia, si auto-divorerà in quanto ci sarebbero utenti a sufficienza per far si che questo non accada.

 

Siete d’accordo con quanto ci ha detto Galb? Scrivetecelo sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari