Thursday, Dec. 9, 2021

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Nov 2016

|

 

“Liquidità condivisa entro metà 2017” Riunione a cinque dei regolatori, anche la Spagna prende una posizione ufficiale

“Liquidità condivisa entro metà 2017” Riunione a cinque dei regolatori, anche la Spagna prende una posizione ufficiale

Area

Vuoi approfondire?

Dopo il via libera del Senato Francese, e l’incontro parigino di settembre, i regolatori dovevano ritrovarsi il 17 novembre scorso per un nuovo incontro atto a definire i dettagli della liquidità condivisa che allargherà i confini del poker online punto it.

Quella riunione non ha poi avuto luogo, ma stando a quando apprendiamo da una nota stampa diffusa pochi minuti fa dalla ‘Dirección General de Ordenación del Juego’, l-organismo spagnolo omologo della nostra AAMS, nella giornata di ieri si sono incontrati i regolatori di Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo e Italia.

A quanto pare i lavori sono stati proficui: i dirigenti avrebbero infatti trovato una linea comune per quanto riguarda la standardizzazione tecnica del nuovo mercato condiviso, in particolare sul trattamento dei dati personali.

E adesso che il terreno comune è stato trovato, nero su bianco c’è anche una data orientativa per l’avvio della liquidità allargata: metà 2017.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Poco più di sei mesi, dunque, perchè i giocatori italiani possano confrontarsi con gli stranieri, per quanto ancora non sia dato sapere se la liquidità di cui hanno discusso ieri i regolatori riguardi un modello sempre chiuso, o allargato al field mondiale come avviene nel Regno Unito (e in Danimarca).

Ecco la nota stampa con cui il Governo Spagnolo ha comunicato la data di partenza del mercato condiviso del poker online:

“In occasione della riunione informale che ha avuto luogo martedì 29 novembre, le autorità di regolamentazione del gioco on-line di Francia, Italia, Regno Unito, Portogallo e Spagna hanno discusso di questioni relative alla standardizzazione tecnica, in particolare in materia dei dati, e della possibile liquidità condivisa tra giurisdizioni per il gioco del poker online. I regolatori partecipanti hanno una impostazione comune su queste questioni e hanno riaffermato il proposito di raggiungere un accordo in relazione alla liquidità condivisa del poker per la metà del 2017”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari