Saturday, Jul. 2, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 2 Mar 2017

|

 

I dati di febbraio del poker online – Il cash cala ancora, ma People’s Poker fa segnare una crescita record

I dati di febbraio del poker online – Il cash cala ancora, ma People’s Poker fa segnare una crescita record

Area

Vuoi approfondire?

Arrivano notizie contrastanti riguardo ai dati del poker online italiano di febbraio.

I numeri più chiari sono quelli del cash game, che come ormai sappiamo deve affrontare un lungo periodo di crisi.

Si continua ad aspettare una futura liquidità condivisa per risollevare la situazione. Nel frattempo anche a febbraio il poker online in modalità cash ha fatto i conti con un semaforo rosso.

Questo segmento ha infatti perso, rispetto al mese di gennaio, quasi l’11% di spesa secondo l’agenzia specializzata AGIMEG.

Pokerstars in un mese ha perso 5 percentuali di mercato ma è ancora saldamente in testa alla speciale classifica degli operatori del cash.

Va sottolineato l’ottimo risultato di People’s Poker che dietro PS si prende una fetta di 23,7% nel cash, guadagnando più di 5 punti.

Scendendo nel ranking troviamo Lottomatica con il 7,4%. Snai vanta il 4,3% seguita da bwin e il suo 3,7%. Admiral registra un 2,4%.

Ecco come si sono divisi il mercato del poker cash a febbraio i principali operatori italiani, secondo i dati a disposizione di AGIMEG:

 

PokerStars 42,5%
People’s Poker 23,7%
Lottomatica 7,4%
Sisal 5,5%
Snai 4,3%
Bwin 3,7%
Eurobet 3,3%
Admiral 2,4%
Stanleybet 2,2%
Betaland 1,9%

 

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Perde terreno, sempre secondo AGIMEG, il poker a torneo, che a febbraio ha registrato una spesa di 7,3 milioni di euro con un calo del 16,5% rispetto agli 8,8 milioni del mese di gennaio.

Altre fonti però sottolineano la crescita che i tornei hanno fatto registrare rispetto al mese di febbraio del 2016, quando la spesa era stata di 6,8 milioni.

Tra i grandi operatori perde qualcosina Pokerstars che scende sotto il 70% ma continua ovviamente a mantenere la prima posizione. Sul podio virtuale troviamo People’s Poker con l’8% e Lottomatica con il 5,56%.

Sono ottimi i risultati, rispetto a gennaio, per Snai e altre società con quote di mercato in crescita. Ecco come si sono suddivisi il mercato del poker a torneo a febbraio i principali operatori:

 

POKERSTARS 69,23%
PEOPLE’S POKER 8%
LOTTOMATICA 5,56%
SISAL 5,21%
SNAI/COGETECH 4,55%
EUROBET 2,90%
BWIN 1,91%
BMB 1,18%
BETALAND 0,78%
BETITALY 0,54%

 

 

La piattaforma di People’s Poker fa segnare un buonissimo 15% di quote del mercato del poker online italiano. Parliamo di una crescita di 2,4 punti rispetto al 13,4% dell’anno precedente.

Si tratta di un record assoluto per l’ultimo quadriennio di People’s Poker che sta ambiziosamente acquistando sempre più consensi tra gli appassionati italiani.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari