Francesco ‘IwasZiopippo’ Elefante e un sick fold al Sunday Special KO Edition | Italiapokerclub

Friday, Jun. 5, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 30 Apr 2018

|

 

Francesco ‘IwasZiopippo’ Elefante e un sick fold al Sunday Special KO Edition

Francesco ‘IwasZiopippo’ Elefante e un sick fold al Sunday Special KO Edition

Area

Vuoi approfondire?

Nella serata di ieri durante il Day1 del Sunday Special Ko Edition da 250€ di buy-in, Francesco ‘IwasZiopippo’ Elefante si è ritrovato invischiato in uno spot inaspettatamente complesso

La mano in questione, che ha inevitabilmente infuocato la community, arriva al 5° livello di gioco: Blinds 60/120, ante 15.

Il grinder campano, campione IPT nell’agosto 2016, gode di uno stack da 15.220 chips e dopo il fold generale apre a 300 da cutoff con AA.

Sul bottone c’è Gabriele ‘KingMAvE911’ Re (stack 19.550) che opta per una tribet a 885. Foldano i blinds e la parola torna a ‘IwasZiopippo’ che 4-betta a 2.640. ‘KingMAvE911’ decide di chiamare.

Il flop è tra i più dry che esistano: K39.

In molti potrebbero aspettarsi una continuation bet, Elefante decide invece di bussare:

“Busso sia per underreppare la mai mano, sia perché contro un reg preparato come lui non posso certo estrarre 3 street di value…”

‘KingMAvE911’ decide però di checkare back.

Il turn è un 4 sul quale Francesco decide sorprendentemente di bussare di nuovo.

“Questo è il bivio dello spot. Checko nuovamente per indurre il mio avversario a puntare. Resto fermo sulla mia idea: ho una street di value al massimo. Ed è più semplice estrarlo checkando piuttosto che puntando. Il suo range è sostanzialmente composto esclusivamente da premium: J-J, Q-Q, K-K, A-K o A-A. Con alcune di queste, specie con A-K, betterà qui per poi bussare river su blank.”

‘KingMAvE911’ betta 2.488 (circa half pot), ‘IwasZiopippo’ chiama.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il river è un 5, teoricamente una blank assoluta.

Elefante bussa nuovamente, ‘KingMAvE911’ decide di andare all-in… e Francesco, ripercorrendo l’intera action della mano, getta i suoi ‘pini’ nel muck.

“Al river oppo si polarizza all’estremo, ma non penso shovi mai con A-K, sperando io possa callare con Q-Q. Avendo io nel range ancora A-A e K-K, credo che A-K possa serenamente checkare back, indi per cui non vedo mani peggiori della mia… A mio avviso questo è uno spot impossibile da bluffare.

La curiosità, nel poker, è cattiva consigliera, ma trovare la forza di foldare anche in situazioni del genere può rivelarsi una marcia in più per arrivare in fondo.

Nel caso specifico non conosciamo le holdings di bottone e il dubbio resterà ancora per molto. Francesco resta però con la sua scelta:

“Chiaramente non ho la certezza di aver effettuato un buon fold, ma in game ci sono riuscito senza troppi patemi. E stavo multitablando 18x. Il discorso principale è che pur essendo il mio avversario un ottimo giocatore, sul punto it si è tutti molto face-up. Avendo una solida base di cash game, sul quale mi ributterò a breve dopo un break di qualche mese, penso di avere edge in qualsiasi spot anche contro il più forte reg MTT del punto it. E questo per me è un fold.”

Per la cronaca, sia Francesco che il suo avversario verranno eliminati, fuori dai premi, negli ultimi livelli del day.

Che ne pensate? Avresti mai giocato in questa maniera? Ditecelo senza remore su Facebook! 😀

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari