Full Tilt Poker: in arrivo una nuova licenza di gioco? | Italiapokerclub

Saturday, Mar. 28, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 20 Apr 2012

|

 

Full Tilt Poker: in arrivo una nuova licenza di gioco?

Full Tilt Poker: in arrivo una nuova licenza di gioco?

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Full Tilt Poker, a breve, potrà riottenere una licenza di seconda categoria direttamente dalla Alderney Gaming Control Commission.

Proprio la AGCC, in questi giorni, ha rilasciato un comunicato ufficiale nel quale annuncia che il 3 maggio terrà un’udienza pubblica per esaminare la richiesta da parte di Orinic Limited, una società controllata da FTP.

Il 23 marzo scorso la Orinic Limited effettivamente fece richiesta per ottenere una nuova licenza di seconda categoria: se l’esito sarà positivo, la società sarà autorizzata per gestire i fondi dei giocatori rimasti “congelati” su Full Tilt Poker.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

L’obiettivo del Gruppo Tapie è quello di sfruttare la Orinic Limited per rilanciare velocemente la “nuova red room”: rumors sempre più insistenti affermano che ormai Tapie sia ad un passo dall’acquisizione e che finalmente si stia per arrivare ad un accordo anche con il Dipartimento di Giustizia americano.

Quello che ormai è sotto gli occhi di tutti è come sia aumentata negli ultimi giorni le attività e i rumors legati a Full Tilt Poker: dopo un fulmineo ritorno online per qualche ora, la richiesta della licenza e le assunzioni per nuovi posti di lavoro sono indizi importanti che spingono verso una imminente riapertura.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari