Thursday, Jan. 23, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Dic 2019

|

 

Una linea curiosamente passiva di LLinus LLove contro Charlie Carrel con top two pair

Una linea curiosamente passiva di LLinus LLove contro Charlie Carrel con top two pair

Area

Vuoi approfondire?

La mano che vi presentiamo quest’oggi non è affatto sensazionale.

Eppure è proprio nelle cose che diamo più sovente per scontate che si trovano degli spunti di riflessione più interessanti dl previsto.

E’ il caso della mano giocata da Linus Loeliger e Charlie Carrel al tavolo finale del 50K Triton Million 8-handed, dove il grinder svizzero opta per una linea più passiva di quanto ci si potesse aspettare.

Le ragioni? Andiamo prima a vedere lo spot nel dettaglio.

La mano tra Carrel e Loeliger

SITUAZIONE: Tavolo finale 50K Triton 8-handed, Blind 60K/120K, ante120K.

PREFLOP: Apre Carrel da BTN, difende Loeliger da BB

FLOP: Check raise per lo svizzeroa 860K sulla c-bet 260K di Carrel che chiama.

TURN: Check per entrambi

RIVER: Ancora check to check, Loeliger vince la mano

L’analisi dello spot

Per analizzare questo spot ci siamo serviti di un contributo video, per cui ringraziamo il canale Finding Equilibrium, che ha passato al setaccio ogni singola scelta utilizzando Pio Solver. Ecco quindi il motivo della linea particolarmente passiva scelta da LLinus LLove.

FLOP: La dinamica preflop è piuttosto standard, con la difesa di Linus da BB sul raise di Carrel da BTN. Il suo raise al flop invece non è tra le scelte più immediate, dal momento che il range di c-bet di Carrel sarà particolarmente largo e difficilmente Charlie proseguirà senza una mano di valore o una equity decente.

Linus decide tuttavia di 3-bettare, una mossa che il solver adotta sia con le top pair forti come A-Q/K-Q che con qualche bluff come 7-6/7-5 a Fiori. Charlie ci pensa su un po’ e decide di chiamare con la sua top pair, una giocata abbastanza standard contro il range piuttosto wide del BB.

TURN: Questa carta generalmente agevola il range dell’aggressore preflop, quindi il BB con questa mano dovrebbe checkare qualche volta in più del previsto. Inoltre Linus blockera una porzione significativa del value range di Charlie con cui continuerebbe l’aggression. Considerando il fattore ICM però, sarebbe più profittevole per Linus puntare piuttosto che checkare, ma lo svizzero opta per la linea più safe.

RIVER: L’Asso al river non è sicuramente la migliore del mazzo per Linus, dato che chiude i draw a scala con J-T e le doppie coppie superiori. In assenza di ICM il solver suggerisce linee più standard ma con la presenza dell’ICM la linea suggerita è il check con l’80% del range. Tuttavia con una combo come quella di Linus un numero importante di volte il solver opta per il check-raise…

Il sospetto quindi è che Linus stesse tendendo una trappola al britannico, nel tentativo di applicare massima pressione in una fase cruciale del torneo. Piano che, purtroppo per lui, non è andato a buon fine.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari