Tuesday, Jan. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Dic 2019

|

 

Moorman analizza una pazza mano tutta al femminile: Melanie promossa, Sofia bocciata

Moorman analizza una pazza mano tutta al femminile: Melanie promossa, Sofia bocciata

Area

Vuoi approfondire?

Prendetevi cinque minuti perché dobbiamo ascoltare insieme l’analisi di una bella mano da parte dell’inglese Chris Moorman, il più grande torneista online di tutti i tempi.

In questo caso, però, Moorman analizza un colpo di cash game. Colpo giocato davanti alle telecamere di PokerGo da due giocatrici molto note: Melanie Weisner e Sofia Lovgren.

Moorman, nel relativo video pubblicato da 888poker su YouTube, parla di bet-sizing, di bilanciamento dei range e di altri concetti molto tecnici e interessanti.

Tuffiamoci allora nell’action con l’inglese… I bui sono fissati a 100/200 dollari al tavolo e il buy-in minimo è di 20.000 dollari. La sessione si chiama ‘Femme Fatale’ perché è tutta al femminile. Melanie da HJ apre preflop con 1010, Sofia 3betta a 2.200 da SB con A9. Melanie chiama.

Il flop recita 1068. Sofia (con 60.000 di stack, un incastro e tre quinti di colore) punta 2.500. Poco più di metà piatto. “Mi piace la size. Si poteva fare anche qualcosa in più. Il board è dinamico“.

Melanie ha 31.000 di stack e il top set. “Ha una decisione interessante da prendere. Può ottnere tanto da coppie alte ma rilanciare con il nuts ma blocca molte mani come A-10, quindi non mi dispiace lo slow-play“.

Turn: 7. Cambia tutto. Sofia chiude scala ma “Melanie ha ancora una mano forte” secondo Moorman. “Sofia deve decidere se continuare a puntare o checkare. Lei punta 5.000 ma io preferirei un check. La maggior parte del suo range è fatto di overpair qui. Ha un range forte e non ha molti 9. È importante checkare anche mani forti su questo turn. Con K-K per esempio non sarebbe stata felice del turn. Quindi quando ha il 9 deve rappresentare una mano peggiore.

Melanie non ha molte opzioni diverse dal call. Spesso ha la mano migliore e potrebbe proteggersi da un draw di colore rilanciando, ma questo permetterebbe a Sofia di giocare perfettamente. Inoltre Melanie è in posizione, quindi non ha bisogno di proteggersi“.

River: 6. Il board ribalta tutti di nuovo. Melanie torna in vantaggio con full house. Che montagne russe! Il pot intanto è salito a 19.600 dollari.

Sofia ha comunque una buona mano su questo board. Spot difficile per lei. Il pot è circa 20k e il push effettivo sarebbe di 23k. Potrebbe checkare e indurre Melanie a qualche bluff con Q-J di cuori e mani simili. Oppure puntare poco. Oppure pushare“.

Sofia pusha e Moorman la boccia: “Difficile farsi chiamare da mani migliori al river, spesso siamo avanti. Io avrei checkato al turn quindi al river sarebbe stato diverso. As played, penso che anche al river sarebbe stato meglio un check. Melanie può avere dei combo draw missati con Q o K come carta alta, senza valore di showdown. Il board è molto spaventoso e lo spot davvero interessante. Difficile per Melanie fare degli hero-call. Potrebbe avere A-10 o J-J ed essere curiosa, perché è difficile per Sofia qui avere 9-x e ogni mano peggiore non pusherebbe“.

Melanie alla fine snappa (mettendo gli ultimi 23.100 dollari) e Sofia le chiede: “Hai full house?“. Sì. Il pot totale ammonta a 65.800 dollari.

Moorman chiude così la sua analisi: “Mano interessante con montagne russe in ogni strada. Si possono imparare molte cose osservando le condotte di queste giocatrici“.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari