Monday, Jun. 14, 2021

Strategia

Scritto da:

|

il 25 Mag 2021

|

 

Non checkare turn contro Phil Ivey se non vuoi essere outplayato

Non checkare turn contro Phil Ivey se non vuoi essere outplayato

Area

Vuoi approfondire?

Come un animale che fiuta la paura dell’avversario.

Contro un giocatore come Phil Ivey, ogni azione deve essere calibrata ad arte se non vuoi trovarti a foldare la mano migliore.

Ne è una prova questo spot di un High Roller da centomila euro di buy-in delle Triton Super Series in cui “il Re” ha outplayato il turco Orpen Kisacikoglu.

Lo ha analizzato nel dettaglio il coach statunitense Jonathan Little: vediamo subito.

 

La mano

Prime battute del 100.000€ NLHE Triton Super High Roller, i blinds sono a 500/1.000/1.000.

Con 334k di stack, Ivey apre 3.000 da cutoff KT, da bottone Kisacikoglu (stqack 121.000) tribetta 11.000 con AK, call per Ivey.

Flop 957, Ivey check, Kisacikoglu bet 8.000, call.

Turn 3, check to check.

River J, Ivey bet 20.000, Kisacikoglu folda!

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

L’analisi di Little

La size della tribet preflop è ok perchè quando giochi con stack così profondi e le ante in gioco devi usare dimensioni di bet e raise più corpose. Dalla parte di Ivey, contro il range di un avversario che tribetta aggressivamente come è risaputo essere Kisacikoglu, K-Ts è una mano che lavora bene.

Al flop, dopo la continuation bet di Kisacikoglu, mi sembra un easy fold da parte di Ivey, ma evidentemente Phil aveva qualcosa di diverso in testa.

Al turn al posto del giocatore turco punterei small con tutte le mie picche forti anche perché con un check al turn si troverà molto spesso ad affrontare una bet al river da parte di Ivey cui dovrà foldare anche con la mano migliore. Se checka il turn Kisacikoglu non vincerà la mano così spesso, mentre con una bet potrebbe vincere la mano anche contro mani marginali con cui perderebbe allo showdown perchè l’avversario potrebbe foldare.

Al river Ivey non deve puntare grande perché Kisacikoglu folderà ogni combo che non ha una picche. Se invece Kisacikoglu avesse una picche forte chiamerebbe anche una big bet di Ivey: per questo da parte di Phil non avrebbe senso sizare in modo corposo questa bet al river.

 

Il video

Ecco la video-analisi di Jonathan Little:

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari