Wednesday, Nov. 13, 2019

Strategia

Scritto da:

|

il 11 Mag 2012

|

 

Sonno polifasico: 22 ore al giorno per grindare!

Sonno polifasico: 22 ore al giorno per grindare!

Area

Argomenti correlati

Il sonno è sempre stato uno dei problemi principali per i grinder online. Orari assurdi, a letto all’alba, sveglia a metà pomeriggio, occhiaie, mal di testa fino all’ora di cena, mancanza di tempo per fare qualsiasi cosa che non sia grindare. Forse c’è un rimedio a tutto questo: si chiama sonno polifasico, e permette di stare svegli 22 ore su 24!

DISCLAIMER: Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo, non esortativo, né didattico.

La teoria che sta alla base del concetto di sonno polifasico dice che il nostro cervello, per “ricaricare le batterie”, non ha bisogno di dormire 8 ore per notte, ma soltanto di accumulare circa 2 ore di sonno REM ogni 24 ore. Durante il sonno, le fasi REM (quelle in cui si sogna) avvengono soltanto in alcuni momenti, mentre per il resto del tempo il nostro cervello è in modalità non-REM.

Per ottimizzare i tempi, i sostenitori del sonno polifasico “obbligano” il loro cervello a dormire soltanto in fase REM. Questo si ottiene eliminando completamente il sonno notturno e sostituendolo con frequenti pennichelle da 20 minuti circa, ogni 4 ore, per un totale di appena due ore di sonno ogni 24. L’adattamento è parecchio duro, nella prima settimana si vive in uno stato “zombie” di continua sonnolenza, ma dopo alcuni giorni il cervello si abitua ai nuovi ritmi e si è in grado di ottenere ben 22 ore di attività al giorno, tutti i giorni, senza assumere caffeina o altre sostanze!

Online ci sono molte testimonianze di soggetti che hanno in passato provato il sonno polifasico, ma dopo qualche mese sono tutti ritornati al “normale” sonno monofasico. E non perché non riuscissero a mantenere i nuovi ritmi di 22 ore di attività al giorno, anzi: tutti raccontano di essersi sempre sentiti pieni di energia e in grado di lavorare molto più di prima. Il motivo del ritorno alla “normalità”, per tutti i testimoni, è stato il fatto che tutto il mondo viaggia a orari monofasici, e la notte la noia prende il sopravvento, mentre di giorno è scomodo doversi mettere a dormire ogni quattro ore mentre tutte le persone intorno s0no in piena attività. Inoltre, per chi ha una vita di coppia, non dormire insieme alla propria metà può essere un fattore molto negativo.

Immaginate però un esperimento del genere inserito nella vita di un grinder di Cash Game online. Si potrebbe pensare di iniziare l’adattamento al sonno polifasico nelle ultime settimane di Dicembre, per iniziare l’anno in modalità “super grinding”. Mantenere il sonno polifasico da gennaio ad aprile circa, alternando grinding al pomeriggio e alla sera, hand review la notte e attività rilassanti (passeggiate, palestra) alla mattina. Una volta ottenuto il massimo Status VIP annuale sulla/sulle poker room dove si grinda, rallentare i ritmi e tornare a dormire “normalmente”, in modo monofasico, per il resto dell’anno, godendosi la massima rakeback grazie ai volumi di gioco ottenuti ad inizio anno.

Un piano del genere sarebbe senza dubbio impegnativo fisicamente e psicologicamente, e sicuramente non sarebbe alla portata di tutti; inoltre, tra i pokeristi, una tabella di marcia che prevede una pennichella ogni 4 ore si adatta solo a chi gioca Cash Game, mentre i grinder MTT hanno senza dubbio bisogno di molte ore di attività consecutive.

I cultori del sonno polifasico ci vengono però in aiuto con un altro suggerimento, molto meno “hardcore“: il sonno bifasico, ovvero la siesta pomeridiana. Abituandosi a dormire venti minuti nel pomeriggio (ma non subito dopo pranzo) si può ridurre il sonno notturno a 6 ore invece delle “classiche” 8; con una pennichella di 90 minuti nel tardo pomeriggio si può addirittura dormire soltanto quattro ore e mezza la notte. Tutti questi stratagemmi permettono di aumentare il tempo passato da svegli, non tanto per avere più tempo per grindare, ma soprattutto per potersi concedere qualche svago o qualche attività salutare in più nella tabella di marcia quotidiana, e migliorare la qualità della vita da grinder, spesso sacrificata in favore della linea verde del grafico!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari