Saturday, Oct. 23, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 4 Lug 2013

|

 

Andrea Carini: “A Las Vegas per riposo e Main Event”

Andrea Carini: “A Las Vegas per riposo e Main Event”

Area

Vuoi approfondire?

Incontro Andrea Carini ai tavoli del 1.111 $ Little One For One Drop, dove viene eliminato nell’ultima mano prima della seconda pausa. C’è ancora tempo per fare un eventuale re-entry, ma “OMGJoker” non è dell’idea di investire ancora.

Sono venuto a Las Vegas solo per il Main Event, il resto è di contorno – mi spiega il Pro di Sisal Poker – sto giocando in maniera molto tranquilla in questi giorni. Qualche torneo, magari un po’ di cash game, ma niente di super impegnativo: mi devo rilassare.”

Una vacanza fino al Main per Carini, che continua: “Io grindo ogni giorno online, non mi sono mai preso mesi di pausa, non ho mai chiuso un mese in passivo. Gioco praticamente tutti i giorni, e ho bisogno di staccare. Allora ogni anno unisco l’utile al dilettevole e vengo qui a Vegas a riposarmi, per poi giocare il Main Event dopo essere stato qualche giorno in completa tranquillità.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ma perché il Main Event delle WSOP è così importante per Carini? “Il Main Event è davvero un torneo +EV per una serie di motivi. In primo luogo il field è molto facile, ci sono tantissimi amatori che vogliono tentare il colpaccio, tante persone di una certa età, e se ti mettono al tavolo giusto puoi fare tantissimo stack grazie anche alla struttura giocabilissima, che ti permette anche di fare qualche “mossa”. Se invece capiti al tavolo sbagliato comunque te la puoi cavare senza scontrarti con i regular, tanto non sono mai in tutti e nove i posti, e poi dal day 2 in poi cominciano i redraw. E’ un torneo dove qualunque medio grinder online, vedendo un minimo di carte ma anche senza esagerare, riesce ad andare ITM senza problemi.”

Ma non c’è solo il valore atteso in termini monetari a convincere Andrea di giocare tutti gli anni il Main Event: “E’ anche un torneo che ha un ritorno di immagine davvero infinito. Fare tavolo finale al Main, November Nine, anche se poi esci nono hai comunque tantissima visibilità, credo più di quella che ottieni anche se vinci un braccialetto in un altro evento WSOP.”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari