Wednesday, Nov. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Giu 2014

|

 

Social Blog WPT National 900 Campione

Social Blog WPT National 900 Campione

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Al Casinò di Campione d’Italia dopo il WPT National 500 vinto da Agostino Pecoraro, ora va in scena l’evento più importante di tutto il festival pokeristico firmato Gioco Digitale: il WPT National 900 da 990 € di buy-in e 250.000 € di montepremi garantito!

Si parte alle 18:00 di giovedì 5 giugno, per proseguire fino al tavolo finale che si terrà lunedì 9 giugno. In sala, oltre al Main Event, tantissimi Side Event e tavoli cash per una full immersion nel poker giocato.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO DEL WPT NATIONAL

ItaliaPokerClub vi farà vivere le emozioni del WPT National, e potrete seguirci tramite molti canali: questo Social Blog, gli approfondimenti e le interviste che troverete sulla home page di ItaliaPokerClub e nella pagina dedicata al World Poker Tour, gli aggiornamenti in tempo reale sulla nostra pagina Facebook.

SOCIAL BLOG WPT NATIONAL 900 – FINAL TABLE

19:45 – E finisce qui, Niccolò Domeniconi è il vincitore! Apre Compagno a 160.000, rilancia Domeniconi a 400.000, call. A510 il flop, bet di 480.000 per Domeniconi, allin di Compagno e snap call! A10 per “tamprog”, Q10 per Compagno. Turn 3 e Domeniconi è già al 100% di equity, river arriva addirittura il full con A!

domeniconi-winner-small

19:20 – Domeniconi allunga ancora! Rilancia a 125.000, 3bet di Compagno a 425.000, call. Flop 823, Compagno punta 500.000 e “tamprog” manda i resti. Compagno ci pensa un bel po’, poi decide di passare.

19:15 – Attenzione a Tamprog! Dopo una lunga fase di calma, apre Domeniconi a 125.000, 3bet di Compagno a 425.000, allin di Domeniconi e call! AQ per Niccolò contro KQ per Paolo: board A22 6 4 e c’è il sorpasso di Domeniconi che sale a più di 5 milioni contro i 4 di Compagno!

19:00 – E ancora double up! Ai resti con AJ per Domeniconi contro A9 per Compagno, lo stack di Niccolò raddoppia ancora: ora siamo a tre milioni contro i sei di Compagno!

18:50 – Nuovo livello! 30.000/60.000 ante 10.000 per la prossima mezz’ora.

18:40 – Primo match point: allin diretto da bottone di Domeniconi per 920.000 con Q3, chiama Compagno con K9. Board QA2 10 4 e “Tamprog” raddoppia andando a poco meno di due milioni contro i sette abbondanti di Compagno.

18:35 – Dopo la prima fase favorevole a “Tamprog”, ora la situazione si è appianata: le chip continuano a viaggiare da una parte all’altra, e il vantaggio di 8 a 1 per Compagno rimane all’incirca invariato.

18:25 – Senza paura! Le prime quattro mani di heads up vanno tutte in favore di Domeniconi che manda i resti praticamente a ogni colpo.

18:20 – Si riparte col testa a testa: la situazione di stack per il momento è impari, con Domeniconi a meno di un milione e Compagno a più di otto. Livelli da 30 minuti da ora in poi!

18:15 – Ed è subito heads up! Manda i resti Paolo Compagno da small blind con 77, chiama da big blind Andrea Ciari con AQ. Board con progetti di scala: 9 10 J J… 6 e Andrea Ciari è player out.

18:10 – Perdiamo anche Guido Pedroncelli: si rimane in tre! Apre Paolo Compagno, manda i resti per 700.000 Pedroncelli con 55 in mano, 99 per Compagno che chiama. Subito un Nove al flop e Pedroncelli è il quarto classificato del WPT National.

17:55 – Si riprende a bui 25.000/50.000 ante 5.000! Il chipcount aggiornato:

  1. Paolo Compagno 5.910.000
  2. Niccolò Domeniconi 1.325.000
  3. Guido Pedroncelli 965.000
  4. Andrea Ciari 880.000

17:40 – 15 minuti di break per i giocatori.

17:40 – Scoppio numero 2! Openshove di Domeniconi da small blind con Q9 per 660.000, chiama Compagno da big con 55. Board di quelli “speciali”: 9 10 5 per il set di Compagno… turn 9, river 10 per il full house di Domeniconi che batte quello di Compagno!

17:30 – Domina Paolo Compagno che ormai ne dovrebbe avere circa cinque milioni, più del 50% delle chip in gioco.

17:15 – Nulla da fare per Marilena Desenzani! Alla mano successiva manda nuovamente i resti, stavolta con 88, ma trova il repush di Compagno con QQ in mano! Board K J 3 3 4 e Marilena esce in quinta posizione.

17:10 – Rischio! Sull’apertura di Domeniconi la Desenzani manda i resti per 295.000, chiama Compagno, folda l’original raiser. A8 per Marilena contro A 10 di Paolo, il board però regala lo split pot con A 9 5 9… J!

17:00 – Desenzani, moving stack! La signora Marilena perde due piatti di fila: ora ha 350.000 gettoni, ovvero 9 grandi bui.

16:43 – Come non detto: raddoppio di Niccolò Domeniconi! Resti preflop per 550.000 con 88 sull’apertura di Ciari, che chiama con AK. Subito un Otto al flop per il double up.

16:40 – Sempre calma piatta al tavolo: gli short stack – Domeniconi e la signora Desenzani – mettono i resti, ma nessuno chiama. Nuovo livello: 20.000/40.000 ante 5.000.

16:20 – Dopo i fuochi artificiali visti in precedenza, al tavolo arriva un po’ di relax in più. Poche chip nei piatti, ma con un lavoro di pazienza Paolo Compagno si riprende la chiplead allungando su Guido Pedroncelli.

16:00 – Il titolo WPT National sarà italiano, out l’ultimo degli svizzeri! Sull’apertura a 60.000 di Compagno chiamano Domeniconi da bottone e Lado Momcilovic da big blind. Flop A 7 6, Momcilovic manda i resti per 500.000 con A4 suited, chiama Compagno con A7 per la doppia coppia. Al river arriva anche un 4, inutile per Momcilovic che esce in sesta piazza.

15:55 – Che botto! Paolo Compagno sbaglia e fa solo call a 30.000, raise 125.000 di Pedroncelli, allin di Ciari a 530.000, allin di Miniucchi per più di un milione… Pedroncelli fa call!

Pedroncelli AA

Miniucchi KK

Ciari 1010

Il board è terribile per Miniucchi: J410 5 2. Triple up di Ciari che setta, Pedroncelli vincendo il side pot rimane circa pari a prima del colpo, Miniucchi è out in settima posizione!

15:35 – Si riprende a bui 15.000/30.000 ante 5.000! Il chipcount alla pausa:

  1. Paolo Compagno 2.350.000
  2. Guido Pedroncelli 2.270.000
  3. Niccolò Domeniconi 1.335.000
  4. Marcello Miniucchi 1.270.000
  5. Marilena Desenzani 750.000
  6. Lado Momcilovic 720.000
  7. Andrea Ciari 610.000

15:20 – 15 minuti di pausa per i 7 left!

15:18 – Split pot: AK contro AK, resti preflop tra Ciari e Domeniconi. Nessun flush, piatto diviso.

15:15 – Pedroncelli on fire! Punta senza troppe remore, indipendentemente da chiunque abbia aperto il gioco, e porta a casa le chip trovando fold su fold.

15:00 – Momcilovic in the tank. Apre lo svizzero da bottone a 49.000, 3bet di Paolo Compagno a 130.000 da small blind, cold call di Guido Pedroncelli da big blind, completa anche Momcilovic. Flop AJ8, check Compagno, bet 150.000 Pedroncelli, chiama solo Momcilovic. Turn 2, bet 200.000 di Pedroncelli, call. River 4, allin per 712.000 di Pedroncelli, Momcilovic ci pensa a lungo poi decide per il fold. L’italiano mostra AK e lo svizzero batte la mano sul tavolo: “nice hand”.

14:45 – Ottimo piatto per Miniucchi che si riprende: apre Compagno da MP a 50.000 e Miniucchi difende il grande buio. Flop 8K9, check check. Turn 5, check Miniucchi, bet 65.000 Compagno, raise 195.000 Miniucchi, call. River A e Marcello manda i resti trovando il fold avversario.

14:35 – Bonini out! Da secondo in stack a eliminato in pochi minuti. Dopo aver pagato i bui senza fortuna, pusha gli ultimi due bui da bottone con 63 suited trovando però Andrea Ciari sul BB pronto a chiamarlo con AK. Board: A 3 7 9 A e piatto che va a Ciari mentre Bonini esce con 7.700 € di premio in ottava posizione!

14:30 – Nuovo livello! 12.000/24.000 ante 4.000 per un’ora.

14:25 – Compagno le riprende… con tanti interessi! Guerra aperta tra Compagno, che rilancia a 40.000, e Bonini che 3betta in posizione a 150.000. Compagno alza ancora a 335.000, call di Bonini. Flop 543, check di Compagno, 200.000 di Bonini, 600.000 “a peso” di Compagno, allin di Bonini e snap call per 1.385.000. Compagno gira AA e Bonini è in bluff con A8! Turn 7, river K, Compagno vola oltre i tre milioni e Bonini rimane con pochi spiccioli.

14:10 – Buon pot per Bonini! Su un board Q 7 A 3 J Paolo Compagno punta 115.000 su un piatto già corposo, dopo qualche secondo arriva il raise a 275.000 di Bonini, snap call di Compagno che gira AJ… non bastano contro K10 per la scala di Bonini!

14:05 – Non benissimo la partenza di Miniucchi! Apre lui da bottone a 40.000, si appoggiano la Desenzani da SB e Momcilovic da BB. Flop 8 5 3 rainbow, check dei bui, Miniucchi punta 52.000, call solo dello svizzero. Turn 6, check, bet 115.000 di Miniucchi, raise a 235.000 per Momcilovic, call. River K, check per entrambi e Momcilovic gira 56 offsit portando a casa il piatto con doppia coppia.

13:55 – Shuffle up and deal! Si giocheranno gli ultimi 20 minuti del livello 10.000/20.000 ante 3.000. Con 1.147.000 di average, gli stack sono profondissimi:

  1. Paolo Compagno 1.783.000
  2. Tommaso Bonini 1.602.000
  3. Marcello Miniucchi 1.381.000
  4. Guido Pedroncelli 1.375.000
  5. Lado Mamcilovic 902.000
  6. Andrea Ciari 860.000
  7. Niccolò Domeniconi 643.000
  8. Marilena Desenzani 628.000

13:50 – Tutto pronto per il tavolo finale del WPT National 900! Buste aperte, tutti i giocatori in posizione, tra pochissimo si parte!

SOCIAL BLOG WPT NATIONAL 900 – DAY 3

21:30 – Il day 3 raccontato dalla voce dei protagonisti:

httpv://www.youtube.com/watch?v=nedb1pqMdY4

21:00 – Ecco come è andata oggi:

compagno-cover

WPT National 900 day 3 – Compagno chipleader di un gran tavolo finale!

20:40 – Il chipcount degli 8 finalisti:

  1. Paolo Compagno 1.783.000
  2. Tommaso Bonini 1.602.000
  3. Marcello Miniucchi 1.381.000
  4. Guido Pedroncelli 1.375.000
  5. Lado Mamcilovic 902.000
  6. Andrea Ciari 860.000
  7. Niccolò Domeniconi 643.000
  8. Marilena Desenzani 628.000

20:25 – E finisce qui! 22 per Philipp Roth, AQ per Lado Momcilovic, un Asso al flop e player out in nona posizione! A tra poco per il chipcount ufficiale…

20:15 – Come hanno vissuto la bolla i protagonisti del WPT National?

httpv://www.youtube.com/watch?v=U9BMEWZRzjs

20:10 – Al ritorno dalla pausa il chipleader è Paolo Compagno con 1.700.000. La giornata si chiuderà a 8 left, quindi al prossimo player out.

20:00 – Tavolo unico! I nove rimasti sono tutti all’unofficial final table. 10 minuti di pausa per loro, poi si proseguirà fino alla prossima eliminazione.

19:55 – Ricardo Juan Graells è il decimo classificato! Non ci sarà il “bis” del WPT National per lui che ha vinto la primissima tappa a Saint-Vincent nel 2012… i suoi A3 non sono buoni contro KK di Paolo Compagno!

19:45 – Perdiamo anche Grzegorz Idziak! Guido Pedroncelli apre a 65.000 da bottone, allin del polacco, snap call di Pedroncelli che ha gli Assi in mano… coppia di quattro per Idziak che non migliora sul board e trova l’eliminazione in undicesima posizione!

19:40 – Piero Cesari out! Il chipleader di ieri soccombe in un colpo sfortunato: da small blind Tommaso Bonini manda i resti e Cesari chiama da big blind, rimasto con 180.000 chip. A7 per Cesari, 97 per Bonini. Board da incubo: A 9 K… 9 Q e Cesari è out in dodicesima posizione!

19:35 – Ultimo livello prima della pausa cena! Si gioca a 10.000/20.000 ante 3.000.

19:30 – Con l’uscita di Francesco Delfoco si rimane in 12! Delfoco limpa da UTG con 77, Paolo Compagno manda i resti con AJ, Francesco chiama per uno stack da 10 bui, ma un Jack sul board lo fa uscire dal WPT National!

19:25 – Che mano! Apre Piero Cesari da bottone a 50.000, Andrea Ciari difende il grande buio. Flop 5 5 10, check Ciari, 100.000 di Cesari, call. Turn Asso, ancora check, Cesari punta 300.000 e Ciari va all-in per poco di più, trovando il call. Cesari mostra un Asso e un Dieci… ma è già drawing dead perché Ciari ha in mano gli altri due Cinque del mazzo per il quads!

19:20 – 14 left! Roberto Ghindini pusha le sue ultime 200.000 da HJ con A 10, trovando il call da bottone di Bonini con AQ. Nessuna sorpresa sul board e abbiamo un altro player out!

19:00 – Miniucchi pesta! Continua a macinare fiches Marcello Miniucchi. Poco fa ha vinto un colpo contro Tommaso Bonini, e il suo stack adesso supera il milione e 250mila fiches!

18:45 – out Lucci! É Stefano “pisapisa” Lucci il 15esimo classificato al Wpt National 900. Apre Paolo Compagno, Lucci pusha per circa  15 bui con 88 ma trova il rivale pieno: AA e nessuno scampo per lui!

18:30 – Gioco ripreso! I 15 giocatori rimasti ripartono in questo momento dal nuovo livello: 8.000/16.000 con ante 2.000.

18:20 – Lo squillo di Sasà! – Flash news dal side event di Pot Limit Omaha: ha vinto Salvatore Bonavena, che ha regolato 34 avversari intascando 3.610€. Comunque sia e dovunque accada, vincere è sempre una bella abitudine…

18:15 – 15 minuti di pausa!

18:10 – Gianpaolo Eramo out! Sull’apertura di Pedroncelli “ZioSlim” manda i suoi 20 bui con Asso e Dieci suited, ma l’original raiser snappa con JJ. Jack al flop per il tris, c’è anche la Donna ma non arriva la scala per Eramo che lascia il torneo in 16° posizione per 3.000 €.

18:00 – 16 left! Nordin Lakhder manda i suoi 10 bui con coppia di Dieci, si scontra con Francesco Delfoco che ne ha pochissime di più ma dalla sua ha la coppia di Donne in mano. Board bianco e lo straniero è out mentre Delfoco torna a respirare.

17:51 – Che scoppio! Apre Piero Compagnoni 27.000 UTG, chiama Lado Momcilovic da UTG+1, call anche del big blind. Flop 2J10, check BB, Compagnoni punta 31.000, raise a 70.000 di Momcilovic. Fold del BB, allin di Compagnoni e snap call di Momcilovic con AJ. Piero è molto, molto avanti con 1010 in mano… turn J, river A e c’è lo scoppio che fa uscire Compagnoni in diciottesima posizione: non si ripeterà il tavolo finale che aveva centrato al WPT National 500!

17:30 – Up Bonini! Su apertura di Roberto Ghindini a 25.000 c’è il flat di Miniucchi da bottone e lo squeeze di Tommaso Bonini da small blind a 61.000, chiama solo Miniucchi. Flop A 2 3 rainbow, c-bet di Bonini a 52.000, folda Miniucchi e Bonini lo scalza dalla chip lead salendo a circa 1.150.000 gettoni!

17:20 – Blinds up! Siamo a 6.000/12.000 ante 2.000 per un’altra ora.

17:15 – Un milione! Su board 8 6 2 3 5 Piero Compagnoni punta 70.000 al river su un piatto già corposo, Marcello Miniucchi non ci sta e manda i resti. Snap fold di Compagnoni, e Miniucchi incamera il big pot salendo per la prima volta oltre il milione di gettoni!

17:00 – Con l’uscita di Castro rimaniamo 18 left: due tavoli!

16:57 – …e poco dopo il povero Castro prende il colpo di grazia dallo stesso Idziak. Raise del polacco, allin di Castro, call di Idziak che gira A8: Castro risponde con KK ma non bastano, perché sul flop arriva un Asso! Castro è player out mentre Idziak sale a circa 700.000 chip.

16:55 – Raddoppio di Idziak! Le due Dame di Raffaele Castro si schiantano contro gli Assi del polacco: raddoppio e si vola a circa 550.000 gettoni mentre Castro rimane short…

16:45 – Situazione equilibratissima ai tavoli! Su average 450.000 gli stack più corposi sono solo intorno alle 700.000 chip. Nessun vero e proprio chipleader, anche se tra i più “lunghi” possiamo annoverare Niccolò Domeniconi e Marilena Desenzani.

16:35 – Texas Hold’em… a carte scoperte. Grosso raise a 105.000 di Piero Cesari da small blind, Idziak da big blind chiama… e i due girano le carte pur non essendo all-in! 10 e 6 per Cesari, A6 per il polacco. Il TD Christian Scalzi arriva al tavolo e la mano prosegue normalmente anche se a carte scoperte: sul flop esce un Asso, Cesari fa check, Idziak ride e punta 10.000 e trova il fold di Cesari.

16:20 – Ai tavoli! I giocatori sono di nuovo in sala per il nuovo livello: 5.000/10.000 con ante 1.000.

16:05 – Break! I 21 giocatori rimasti vanno in pausa per 15 minuti.

16:05 – Zioslim busta Losi – Ivan Losi è l’ultimo eliminato prima della pausa. Il suo killer è Gianpaolo Eramo, che ne chiama i resti da supershort con QJ, e chiude colore a 4 carte per superare gli 88 dell’avversario.

16:00 – Delfoco ne brucia due! Doppio player out per Francesco Delfoco, che elimina sia Maurizio Musso che Alessandro Di Persio. E’ prima quest’ultimo a mandare direttamente per 89mila da middle, seguito da Musso che fa call allin per le sue 84mila. Ad attenderli c’è però Delfoco che riflette un attimo prima di effettuare il call:

Delfoco AK
Musso 44
Di Persio A8

Board 8 K 5 3 9 e doppio player out!

15:55 – Out anche Marco Della Tommasina, che pusha le ultime 96.000 chip con 33 in mano trovando il call di Graells con coppia di Dieci. Nessun aiuto dal board e Della Tomma deve abbandonare il WPT National!

15:45 – Raddoppio dell’ultima lady in gara, Marilena Desenzani che sale oltre i 600.000! Resti contro Nordin Lakhder su flop 639, 98 per lo straniero, 66 per Marilena… 6 turn per il quads!

15:35 – Perdiamo Antonio Bernaudo! Due colpi preflop lo portano all’eliminazione. Prima pusha con 77, trovando Grzegorz Idziak con AA e nessun aiuto dal board: Idziak è più corto, e Antonio rimane con 55.000 gettoni. Li mette in mezzo nella mano successiva con Q2 offsuit, trovando il call di Raffaele Castro con 44. Board 10 K 2 7 8 e Bernaudo è il 27° classificato del WPT National 900!

15:30 – Senza Potere! Si chiude in 28esima piazza l’avventura di Cesare Potere, che con le sue QQ sbatte sugli AA di Paolo Compagno. Ora c’è una breve pausa per l’allestimento degli ultimi tre tavoli.

15:25 – Miniucchi sale… Continua l’ascesa di Marcello Miniucchi, che apre da utg a 16000, chiamato da Raffaele Castro sul big blind. Dopo il flop J 9 K check-call di Castro alla c-bet 19000 di Miniucchi. Turn K e stavolta la scelta di Raffaele è il check-raise a 83000 sulla bet 33000 del rivale. Sul river Q i due decidono che è abbastanza, e dopo il check è Miniucchi a portare a casa il piatto con i suoi Q 8, mentre Castro aveva Q 9. Miniucchi sale sopra le 700mila fiches.

15:10 – Out Nicola Cappellesso! 33esima posizione per lui che repusha con J 10 suited sull’apertura di Piero Monzio Compagnoni che ha A8… e chiude “solo” poker di Otto!

15:05 – Nuovo livello, bui 4.000/8.000 ante 1.000.

15:00 – Graells lievita… Piatto importante che rilancia le azioni di Ricardo Graells, player svizzero vincitore due anni fa di un WPT National a Saint Vincent. Su board 4 6 4 5 7 Cesari effettua una grossa puntata da 100mila chips, ma Graells chiama girando K K. Solo K Q per Cesari che scende sotto le 400mila, mentre Graells adesso staziona sui 580mila gettoni!

14:55 – Out Savinelli! Carlo pusha da bottone A2 i suoi 12 bb, trovando però il call di Roth sullo small blind con A10. Nessuna sorpresa e Savinelli è il 34° classificato.

14:50 – Professore distratto – Nemmeno il tempo di godersi le chip appena vinte per Musso, che finisce nuovamente ai resti con KK contro QQ di Francesco Del Foco. Board da brividi: 9 9 10 Q J e Musso inizia a esultare per aver chiuso scala… prima di accorgersi che, però, Del Foco ha full house!

14:45 – Musso fa una vittima! Paolo Paone pusha le ultime 42.ooo con AQ, chiama Musso con K 10… arriva un K al flop e Paone abbandona il torneo in zona ITM. Siamo a 34 left!

14:30 – Antonio Scalzi è lo sfortunato uomo bolla del WPT National! Finisce ai resti con KK contro Ricardo Juan Graells che ha AK. Due cuori al flop, turn bianco… river cuori e Graells porta a casa il piatto eliminando Antonio!

14:27 – Hand for hand! Ci siamo… arriva  la fatidica bolla con 37 player ancora in gioco. Il tournament director Christian Scalzi dirige le operazioni, una mano alla volta, si aspetta la fine del colpo in ogni tavolo.

14:25 – Out Domenico Drammis! Non arriva ITM Domenico, che si ritrova all-in con JJ contro gli AA di Philipp Roth. Board con quattro carte a quadri, ma nessuno dei due ha il quinto… tengono gli Assi e Drammis è fuori!

14:20 – L’aggressività polacca non paga! Tomasz Gluszko è il quarantesimo classificato. 4bet-pusha con QJ suited in faccia al chipleader Piero Cesari, che chiama con AQ e lo elimina. 39 left!

14:10 – 40 left! Questo livello (3.000/6.000 ante 1.000) si sta rivelando particolarmente cruento…

14:00 – Shuffle up and deal… e già due out! Alla prima mano del day 3 arrivano due “seat open” e siamo in 40, meno quattro alla bolla.

SOCIAL BLOG WPT NATIONAL 900 – DAY 2

03:00 – Le parole dei protagonisti:

httpv://www.youtube.com/watch?v=TBF1xGtqzL8

02:50 – Piero Cesari davanti a tutti! Ecco come è andato il day 2:

cesari-cover

WPT National 900 day 2 – Chipleader Piero Cesari tallonato da Gianpaolo Eramo!

02:30 – Chipcount ufficiale dei top 10:

1 CESARI PIERO 566.000
2 ERAMO GIAMPAOLO 550.000
3 BONINI TOMASO 543.000
4 NORDIN LAKHDEZ 485.000
5 CIARI ANDREA 436.000
6 MINIUCCHI MARCELLO 421.000
7 DOMENICONI NICOLò 387.000
8 PEDRONCELLI GUIDO 359.000
9 ROTH     PHILIPP 352.000
10 CASTRO RAFFAELE 300.000

02:08 – Unofficial count – Stando ai primi rilievi, il chipleader dovrebbe essere Piero Cesari a 566.000 gettoni. Insegue da vicino Gianpaolo Eramo a 550mila. A dopo per il chipcount ufficiale!

02:00 – Day 2 al capolinea! Giochi finiti per oggi: rimangono in corsa 42 giocatori, che domani lotteranno per i 36 posti in the money.

01:45 – Last 5 hands! Il TD Christian Scalzi ha fermato il tournament clock e annunciato le ultime 5 mani di giornata.

01:30 – Zioslim in volo! Apre Piero Compagnoni da early position a 11000, call di Roberto Iucolano da bottone e di Gianpaolo “zioslim” Eramo da big blind. Flop 9 3 6 e donkbet 16.500 di Eramo, call di Compagnoni e raise 40.000 di Iucolano, che riceve due call. Turn K, check di Eramo e Compagnoni, allin di Iucolano, call di Eramo e fold di Compagnoni. Eramo mostra Q 4 per un colore 2nd nuts, Iucolano è drawing dead con 9 8, e ovviamente player out. Eramo vola in testa a 570.000!

01:20 – Sfortunato Gianluca Trebbi! 33 per lui, 99 in mano a Ricardo Juan Graells. Al flop arrivano sia il 3 che il 9, al turn anche l’ultimo 9 per il poker dello svizzero, e al river tutti i gettoni di Trebbi finiscono in mezzo al piatto e poi in mano a Graells.

01:15 – Double up per Antonio Bernaudo! Apre Raffaele Gaetano a 11.000 da UTG; 3betta da MP Bernaudo a 28.000, call. Flop Q 5 2, check di Gaetano, bet 22.000 per Bernaudo, all-in, call. KQ offsuit per Gaetano, KK per Bernaudo che dopo turn e river lisci vola a 230.000 mentre Gaetano rimane shortissimo.

01:10 – Uno dei protagonisti del WPT National è Gianpaolo Eramo che ci spiega come gestire le fasi intermedie di un MTT:

httpv://www.youtube.com/watch?v=l3DqqMIF6m0

01:00 – Ultimo livello di giornata! 2.500/5.000 ante 500.

00:50 – Borsa out! – Esce anche Alessandro Borsa, per mano di Guido Pedroncelli. Apre 8000 Borsa da hi-jack, 3-betta da big blind Pedroncelli a 24.000, gioca Borsa. Flop 6 7 Q tutto a quadri, c-bet 40.000 di Pedroncelli, call. Turn J non a quadri, ancora bet 40.000 per Guido, allin 150.000 di Alessandro e call: 77 per “giuda90”, QQ per Pedroncelli che elimina il rivale dopo il river blank.

00:30 – Sick Action! Piatto importante per Gianpaolo Eramo che risale a circa 250.000. Apre Eramo da utg a 9.000, 3-betta Stefano Lucci da cutoff a 17.500, Miniucchi 4-betta a 31.500 da small blind, Eramo 5-betta a 48.500, Lucci entra in crisi, ci pensa una vita e poi folda (dichiarerà QQ). Miniucchi ci riflette qualche minuto a sua volta prima di chiamare. Flop 2 5 Q e check per due. La stessa cosa avviene su turn 5 e river A: Miniucchi mostra coppia di 10, Eramo incassa con KK!

00:25 – Savinelli in difficoltà! Costretto a foldare sulla 3bet avversaria dopo aver aperto da bottone, ora Carlo ne ha davanti meno di 100.000 quando l’average è orma a 130.000.

00:10 – Alessandro Borsa elimina Loris Grancini! Su un’apertura a 10.000 da MP, Borsa tribetta a 21.000 da bottone, e da piccolo buio Grancini manda i resti. Folda l’original raiser, mette Borsa che gira Q 10 suited. AJ per Grancini, ma sul flop arriva subito un Dieci a mettere fine al suo WPT National.

00:00 – Gioco ripreso! I 62 giocatori rimasti sono di nuovo ai tavoli per gli ultimi 2 livelli di giornata. Si ripartirà da 2.000/4.000 con ante 500.

23:42 – Polish War – Sono connazionali ma di certo non si risparmiano. Parliamo di Tomaz Gluskzo e Pawel Zawadowicz, impegnati in un colpo mentre tutti gli altri giocatori erano già in pausa. Apre Andrea Montini da early a 6.000, Zawadowcz 3-betta subito dopo di lui fino a 14mila, e Gluskzo 4-betta fino a 31.500. Fold di Montini e allin per 97.400 di Pawel. Tomaz ci pensa, si fa chiamare il tempo, poi annuncia il call ma lo showdown lo vede dominato: KQ off vs AK off, dominato anche su entrambi i semi. Il board non regala sorprese e Zawadowicz raddoppia!

23:40 – 20 minuti di pausa per i 62 giocatori rimasti! Al termine del break si giocheranno gli ultimi due livelli di giornata.

23:30 – Bernaudo in crisi – Tre mani, tre situazioni un po’ al limite, circa 100mila fiches evaporate. E’ la sintesi degli ultimi 20 minuti vissuti da Antonio Bernaudo, che è rimasto con circa 110mila e, prima che le chips, sta cercando di riacquisire serenità.

23:25 – Spinelli sfuma! Dopo due giorni vissuti spesso da deep stack, termina il torneo di Valerio Spinelli. A farlo fuori è il polacco Tomaz Gluskzo, che finisce ai resti con JJ a dominare gli A10 dell’italiano.

23:10 – Nemmeno Simone Raccis sarà dei nostri al day 3: il suo WPT National finisce con un flippone da 200.000 gettoni con AQ contro coppia di Dieci che tengono fino al river.

22:55 – Continua l’ecatombe: anche Gianluca Petrone a parlare coi muri. “Ho sbagliato una mano, ho 5bet-shovato AQ, ma hanno sempre i soliti Assi!

22:45 – Out anche Maurizio Saieva! Con AJ contro AK termina il suo day 2 altalenante. “Potevo uscire subito, mi risparmiavo tutta questa sofferenza… ero andato anche a 160.000 quando l’average era ancora basso!”

22:35 – Perdiamo Italo Modena! Il grinder veneto che era già rimasto short ha mandato gli ultimi resti con KJ suited sull’apertura  Paolo Compagno… che ha chiamato con due Assi in mano e lo ha estromesso dal WPT National!

22:25 – Carlo Savinelli costretto a foldare river. Su board 869 3 J arriva la corposa bet da 40.000 (su piatto da circa 50.000) di Giuseppe Butrugno: Savinelli ci pensa molto poi decide di buttare le carte.

22:10 – Non benissimo Italo Modena! Dopo cena ne aveva più di 100.000, ora sono solo 40.000… “Ho perso un brutto colpo, doppia coppia contro doppia coppia!”

21:55 – Della Tommasina a 250.000! “Mani di rilievo… quando sono di big blind foldano sempre tutti!” scherza Marco, che effettivamente non sta giocando grossi showdown ma accumula con piccoli piatti.

21:50 – Piattino per Daffinà! L’ultimo highlander del team pro Gioco Digitale vince con A2 su board A J 3 5 7 e si riavvicina all’average da 115.000.

21:40 – Si riprende! Livello 1.200/2.400 ante 400, 80 player ancora in gioco.

21:00 – Come giocare top pair top kicker nei tornei di poker? Ecco il parere di Flavio Ferrari Zumbini:

httpv://www.youtube.com/watch?v=glf0VjEvRIM

20:40 – Dinner break! Un’ora di pausa per i giocatori che vanno a rifocillarsi. Appuntamento alle 21:40!

20:35 – Musso e un raddoppio “a pezzi”: dalle 70.000 che aveva al livello precedente, Maurizio Musso è salito a 150.000. “Non ho mai vinto piatti clamorosi, ma tanti di medie dimensioni!”

20:20 – Siparietti… Mentre raccoglie le chips dopo l’ennesimo pot vinto, Bernaudo si rivolge così all’attempato avversario. “Ho fatto bene a checkare flop, se bettavo mi raisavi”. “Ma io non so raisare. Non so nemmeno che significa”, risponde l’altro…

20:05 – Orbita non bellissima per Domenico Drammis, che scende a 150.000, comunque abbondantemente sopra l’average di 105.000. Ultima mano in bluff al river con una bet di 24.000 al river e Asso alta in mano, snappata da Piero Monzio Compagnoni con doppia coppia!

20:00 – Gianpaolo Eramo a suo agio nei tavoli difficili… seduto con Marcello Miniucchi e Domenico Drammis, “ZioSlim” ora ne ha ben 250.000!

19:50 – Level up! Siamo a 1.000/2.000 ante 300.

19:40 – Domeniconi centra il flush! Apre Maurizio Saieva a 3.200 da MP, 3betta Niccolò Domeniconi da bottone a 10.000, call. Flop K 10 6, check di Saieva, bet 10.000 di Domeniconi, raise a 23.000 per Maurizio, all-in 90.000, call. A4 per Domeniconi, K10 per Saieva, turn subito cuori e maxi piatto che vola verso “tamprog“!

19:30 – Borsa sale in alto! Apertura a 3.800 di MP, flatta il bottone, Alessandro Borsa da SB fa 11.400, chiama solo bottone. Su flop 975 l’action è check di Borsa, allin del bottone per 45.000, gioca Alessandro che gira AA. Bottone ha K10 ma il flush non arriva ed è player out mentre Borsa sale oltre le 140.000 chip!

19:15 – Out Bonavena! Salvo mette lo stack in mezzo al tavolo preflop con AK, ma Maurizio Saieva ha in mano AA. Maurizio racconta: “Alla mano prima avevo perso un pot con AK contro KQ su flop KQ5, poi le ho riprese a Bonavena, sono sempre a 130.000!”

18:55 – Mano tecnica!Antonio Bernaudo apre da utg+1 a 3500, venendo chiamato da Oliviero Sgavetti sul big blind. Flop A 7 8 e donkbet 5000 di Sgavetti, call di Bernaudo. Turn K e check di entrambi i giocatori. River 5 e ancora check di Sgavetti, bet 9000 di Bernaudo e call di Sgavetti che vince mostrando 4 2…….

18:40 – Si riprende! 800/1600 ante 200 il livello. Si giocheranno 10 livelli nella giornata di oggi, oppure fino allo scoppio della bolla se dovesse avvenire prima della fine.

18:25 – Pausa! 15 minuti di break per i 114 left.

18:20 – Della Tommasina aggredisce il tavolo, fa foldare spesso gli avversari, e sale a 220.000 gettoni: dovrebbe essere in top 5 al momento!

18:15 – Perdiamo anche Erion Islamay! Rimasto short, pusha gli ultimi bui con A6, ma trova l’original raiser Stefano Lucci pieno con JJ… nulla da fare!

18:00 – Mosc-oppiato – Nella mano che poteva definitivamente lanciarlo tra i primi nel chipcount, Enrico Mosca si vede estromesso dal torneo. Apre un giocatore in early position a 4000, Mosca da middle fa 8500 e Domenico Drammis 4-betta a 19mila. Mosca. Fold dell’original raiser e push 89mila di Mosca. Drammis chiama mostrando QQ ma trovando Enrico con gli assi. Una donna al turn consegna a Drammis incassa un monster pot da oltre 160mila e manda Mosca a casa. “In una mano simile gli avevo pushato AK poco prima, così ho deciso di pushare lungo per sottorappresentare la mia mano e fargli mettere senza esitazione. Purtroppo non è andata“, è il commento di Enrico.

17:50 – Bernaudo eroe! Incredibile mano al tavolo 11. Dopo all fold, Giuseppe di Bella apre da small blind a 3.100, chiamato da Antonio Bernaudo sul big blind. Flop 7 J 2, c-bet 4600 e call di Antonio. Turn 10 e check per entrambi ma è solo un’illusione: sul river 3 Di Bella esce con una puntata da ben 38mila, ovvero 3 volte il piatto! Bernaudo ci pensa, ma non più di tanto: dichiara il call, e tra la sorpresa generale incassa il piatto mostrando A 8. Di Bella infatti non ha che 5 6 e crolla a circa 20mila. Bernaudo sale invece a 170mila circa!

17:30 – Out Galb! Apre Lepore a 2.000 (ultima mano del livello precedente) da UTG, si appoggiano in posizione Gianluca Lui e Lorenzo Negri. Flop Q 8 4, check Lepore e Lui punta 3.500. Folda Negri, raise di Galb a 8.700, call di Lui. Turn 5, bet 13.200 per Lepore, call. River 3, allin di Galb per 35.700, ci pensa molto Lui poi allo scadere del tempo chiama! KQ per Lui, bluff per Galb che mostra A10 ed è out.

17:25 – New Level! Da pochi istanti è iniziato il nuovo livello: è il numero 11, 600/1200 con ante di 200. I giocatori rimasti, al momento, sono 137.

17:15 – Miniucchi di prepotenza! Continua a salire Marcello Miniucchi, stavolta ai danni di Lorenzo Gemmi. Apre Miniucchi da middle a 2.000, 3-bet di Gemmi da cutoff a 6.300, 4-bet di Marcello a 14.500 e Gemmi, dopo qualche minuto di riflessione, chiama lasciandosi dietro circa 20mila. Flop 2 3 4 con due carte a cuori e Miniucchi mette l’avversario allin. Gemmi pensa ancora un po’ prima di buttare via le sue carte.

17:00 – Mosca double up… e mezzo! Era sceso a circa 30mila, Enrico Mosca. Ora però rivede quota 100k grazie all’ultimo colpo vinto ai danni di Domenico Drammis. Apre Gerlando Riccardi da utg+1 a 3.000, call di Mosca da middle e squeeze di Drammis a 8.500. Call dell’original raiser e push per circa 40mila totali di Mosca. Drammis si isola repushando a sua volta, facendo volare Riccardi, ma per lui è uno showdown infelice: AJ vs AK di Mosca, che dopo il board 7 7 5 Q 2 può esultare e risalire a quasi 92mila!

16:50 – Out Mattia Toscano! “Angelica1988” dice addio al WPT National 900: rimasto con appena 10.000 chip dopo il colpo contro Bernaudo, si ritrova ai resti preflop con A9 contro QJ. Jack flop, Dama river, nulla da fare per il pro di Gioco Digitale!

16:45 – Hangin’ out… Mentre sono 148 i giocatori rimasti, c’è qualcuno che si annoia. Savinelli sceglie di sconfiggere la noia “multitablando”…

savinelli-iphone

16:25 – Finisce la pausa e si riparte a 500/1000 ante 100. In testa dovrebbe esserci Domenico Drammis che davanti a sè ne ha più di 210.000!

16:05 – Break! I giocatori sono ora in pausa per 20 minuti. A dopo…

15:55 – Doppio Bernaudo! Antonio Bernaudo trova il raddoppio in un violento colpo ai danni di Mattia “Angelica1988” Toscano. Apre un giocatore da middle position a 1600, chiama Toscano da hi-jack, Bernaudo da bottone fa 4500, chiamato da entrambi. Flop K 4 7, check di original raiser, bet 10.000 di Toscano, push 47.800 di Bernaudo e call. Toscano mostra 10 8, Bernaudo A K, nessuna sorpresa da turn e river e Bernaudo raddoppia volando a circa 105.000! Toscano invece crolla sotto le 10mila.

15:40 – Tempo di premi! Annunciato il payout di questo WPT National 900, con 36 giocatori a premio e una prima moneta molto interessante…. Ecco il dettaglio:

1° – 60.000 €
2° – 41.000 €
3° – 26.500 €
4° – 19.400 €
5° – 14.500 €
6° – 11.700 €
7° – 9.700 €
8° – 7.700 €
9° – 5.840 €
10°> 12° – 4.300 €
13°> 15° – 3.500 €
16°> 18° – 3.000 €
19°> 21° – 2.650 €
22°> 24° – 2.350 €
25°> 27° – 2.100 €
28°> 36° – 1.900 €

15:35 – Out Giannino Salvatore! Scappa dalla sala in fretta e furia…

15:30 – Double up per Erion Islamay! Apre da HJ a 1.600 trovando il call del solo big blind. Flop A 10 8, check di BB, 2.800 per Erion, call. Turn 10, check check. River Q, BB punta 2.200, Islamay manda i resti per 9.000 e call. BB mostra A7, Erion risponde con 10 8 per il full!

15:25 – Carlo Savinelli: “Mi sono ritrovato in guerra di bui con uno che aveva 12.000 chip, ho guardato la prima carta, era un Asso, gli ho mandato i resti. Ha chiamato con Q9 e ho girato le carte… anche l’altra era un Asso!

15:15 – Bye bye Begni! Nulla da fare per Roby Begni, che spera nel raddoppio buttando dentro le sue 30mila circa con KK, ma trova gli AA di Massimo Carnazza a sbarrargli la strada.

15:05 – Se ne va il primo livello di oggi! Ora siamo a 400/800 ante 100.

15:00 – Buono lo start di Antonio Bernaudo, al tavolo con Mattia Toscano e Claudio Daffinà di Gioco Digitale. Bernaudo riesce a farsi pagare bene una scala dall’avversario Joao Tunes, e sale intorno ai 90.000 gettoni!

14:55 – Giannino Salvatore ha 10.000 chip in mano, e sono sempre le stesse da inizio giornata… non è ancora riuscito a trovare lo spot giusto per metterle tutte in mezzo!

14:50 – death tables #2 – Altri tavoli interessanti sono il numero 18, che vede seduti Fabio Mangano, Salvatore Bonavena e Manlio Iemina, e il n. 12 con Gabriele LeporeGianpaolo Eramo e Carlo Savinelli, nel frattempo salito oltre le 70mila.

14:40 – “Pusha uno UTG per 8.000, io ho AK suited, gioco, ha gli Assi… almeno ne ho perse solo 8.000 e non sono fuori!” Maurizio Saieva scende a 30.000 ma guarda il lato positivo!

saieva-ipc

14:30 – La Mosca al naso di Testud! Tavolo molto interessante è il numero 5, che vede seduti uno accanto all’altro Testud, Miniucchi, Mosca, Drammis e Gemmi. Ne ha subito approfittato Enrico Mosca, che ha sottratto un bel piatto al francese Testud facendosi pagare un full con 9 e 10 su board 4 4 10 4 8. Mosca ora ha circa 70mila!

14:15 – Già out Claudio Rinaldi! Non dura nemmeno un livello il day 2 di “Swissy” che con AA si ritrova ai resti su un flop 10 8 5… l’avversario gira “solo” J9 e tiene fino al river!

14:05 – Shuffle up and deal! Si parte con il livello 300/600 ante 75.

14:00 – Saranno 36 i giocatori a premio in questo WPT National 900. Tra poco verrà annunciato il payout completo…

13:50 – Giga Stack! Il più ricco dei side event WPT inizia oggi alle ore 17. 35.000 di stack, livelli da 40 minuti, buy-in da 360+40 € e montepremi garantito da 25.000 €!

13:40 – Si accendono i motori… tutto pronto per il day 2 del WPT National 900! Sono 184 i giocatori che tra qualche minuto torneranno ai tavoli del Casinò di Campione.

SOCIAL BLOG WPT NATIONAL 900 – DAY 1B

03:00 – Il day 1B raccontato dai protagonisti:

httpv://www.youtube.com/watch?v=nwWDP52PRew

02:30 – la Top 10 – Ecco i primi 10 giocatori del day 1B:

  1. DRAMMIS     DOMENICO                 137.075
  2. SPINELLI     VALERIO                 137.000
  3. NAPOLI     MASSIMILIANO                 125.250
  4. BONINI     TOMMASO                 121.000
  5. DELLA TOMMASINA     MARCO                 115.000
  6. BEVILACQUA     GIUSEPPE                 110.750
  7. CHIODELLI     FABIO                 105.275
  8. MOMCILOVIC     LADO                 101.175
  9. KHIZHNYAK     ALEXANDER                 99.825
  10. GEMMI     LORENZO                 91.525

02:00 – Day 1B andato! Si chiudono le buste al Casinò di Campione d’Italia. A contendersi la chiplead dovrebbero essere Domenico Drammis e Valerio Spinelli. A tra poco per il chipcount ufficiale…

01:55 – Trebbi “Scalzato”! Mano interessante al tavolo di Gianluca Trebbi e Antonio Scalzi, che se le danno di santa ragione. Apre Graells da utg a 1025, chiamano Trebbi da utg+1, Scalzi da small blind e il giocatore sul big blind. Flop K 6 6 e check generale fino a Trebbi che punta 2200. Scalzi check-raisa a 5.000, chiamato solo dal toscano. Turn A e stavolta check-call di Scalzi sulla bet 5.000 di Trebbi. River Q, ancora check-call di Antonio sulla river bet di Gianluca, stavolta da 10mila. Allo showdown quest’ultimo mostra J 9, ma non basta contro Scalzi che gira A 6 e risale fino a oltre 65mila. Trebbi invece scende sotto le 45mila.

01:45 – Stop the clock! Giocheremo le ultime 6 mani di giornata per il day 1B!

01:30 – le 7 vite di Mosca – Era rimasto con meno di 4mila fiches, Enrico Mosca, ma ora é tornato a quasi 40mila. Nell’ultimo colpo finisce ai resti per 16mila al turn 9 Q 2 10 con J8, evitando le insidie di un river che non porta buone notizie per i 99 dell’avversario. Ora Mosca siede con quasi 40mila pezzi!

01:20 – Drammis ancora più in alto! Su un’apertura di UTG a 1.025 ci sono tre call tra cui Domenico Drammis da cutoff. Flop Q 5 5, triplo check e Domenico punta 2.000, trovando i call di small blinf e MP. Turn J, checkano SB e MP, 4.500 per Drammis, chiamano entrambi. River 10, check di BB, Pietro Cortese da MP punta 5.000, Drammis rilancia a 15.000. BB folda e Cortese paga… ma Domenico è buono con 65 in mano e sale oltre le 110.000 chip!

01:10 – Trebbi in modalità “lazzaro” – E’ stato finora un day 1B davvero movimentato, per Gianluca Trebbi. Durante il secondo livello, il toscano era rimasto con appena 2.900 pezzi, mentre adesso il suo stack supera le 70mila unità! Le ultime chips vengono da un piatto in cui, su board K A 9 K 6, il suo avversario pensa bene di open-muckare

00:55 – iscrizioni chiuse! Ultimo livello del giorno: 250/500 con ante 75. Il dato ufficiale degli iscritti di oggi é 184, di cui al momento 125 left. Il totale assoluto del WPT National 900 é di 306 entries.

00:45 – Curcio, 3646 outs non bastano!!! Esce Luigi Curcio, che non vede materializzarsi nessuno dei moltissimi out che aveva: Q 9 per lui vs 6 6 del polacco Zawadowicz, all in sul flop J 8 3 per circa 9000 fiches, ma niente da fare!

00:30 – Sfatiamo i miti e le leggende del poker online: Flavio Ferrari Zumbini ci spiega che il server non è rigged!

httpv://www.youtube.com/watch?v=mX2pMVyqhMQ

00:10 – Incubo Gardina! Non sarà facile essere Emanuele Gardina, in questo momento. Il player pavese si floppa nuts con KQ su 9 10 J di un piatto che egli stesso aveva 3-bettato, e finisce ai resti sul turn K, dopo che il suo avversario aveva chiamato la sua 3bet anche al flop. Il rivale gira AQ per una scala superiore, e per Gardina, che prima della mano aveva circa 45mila (circa 110 big blinds), il torneo finisce incredibilmente qui!

00:05 – Piroddi non legge Basaglia – Finisce anche il torneo di Federico Piroddi, che pusha i suoi ultimi resti con AQ, trovando però gli assi di Claudio Basaglia, che lo elimina sfondando il muro dei 100mila gettoni!

00:00 – Maestro coolerato! Cesare Poggi è out dal Main Event: fatale per lui un cooler con scala vs full, che non gli lascia scampo.

23:45 – Ciao Fratello Niente da fare per Matteo Fratello, out durante il livello 5 di un torneo per lui mai decollato. E’ ancora uno scatenato Borsa il protagonista, in un colpo preflop AQ vs i K8 con cui il toscano aveva tentato il disperato steal.

23:40 – Troviamo Enrico Mosca con sole 8.000 chip davanti, ne ha appena date 20.000 ad Alessandro Borsa che ora ha 50.000 davanti a sè. Scherza Mosca: “Volevo fargli foldare il nuts… stranamente non ci sono riuscito!”

23:20 – Zumbini KO! Niente da fare neanche nel day 1B, per Flavio Ferrari Zumbini. Il pro di Gioco Digitale si trova coinvolto in una mano strana: apre il giocatore in utg+1 a 700, Flavio da middle 3-betta a 1.600, il giocatore sul bottone chiama, Marilena Desenzani mini4betta da small a 2.550, fold dell’original raiser, 7700 di Zumbini, fold del bottone e call della Desenzani. Flop 9 3 4 rainbow e Flavio, dopo il check dell’avversaria, pusha per circa 12mila totali su un piatto di circa 18mila. Call di Marilena e showdown: AK a quadri per Flavio, coppia di 10 per la rivale che non trova ostacoli da turn e river, eliminando Zumbini.

22:55 – Level up! I player sono di nuovo ai tavoli per il 5° livello del day 1B: 150/300 con ante 50.

22:40 – Drammis, che mano! Poco prima della pausa, apre un giocatore da middle position a 525, chiamato sia dalla giocatrice sul bottone che da Domenico Drammis su small blind, mentre sul big blind c’è l’attivissimo Pawel Zawadowicz che squeeza fino a 1.700. Fold di original raiser, call degli altri due e flop Q 8 7. Check di Drammis, bet 3.500 del polacco, call del solo Drammis. Turn J, ancora check-call di “ddomenico” alla bet 6.700 di Pawel. River 6, nuovo check di Drammis e bet da 8.000 di Zawadowicz. Domenico ci pensa qualche minuto, prima di dichiarare il call e girare Q 7, incassando il pot e salendo a circa 55mila. Il polacco, che mostra A A, scende invece a circa 22mila senza tradire un’emozione.

22:40 – Break! I giocatori sono in pausa per 15 minuti, e al loro ritorno inizieranno il 5° livello di giornata.

22:30 – Out Max Forti! Il novarese non riesce a farsi strada in questo day 1B. E’ il polacco Zawadowicz ad eliminarlo: in un piatto 3bettato da quest’ultimo pre-flop, Max va rotto su un flop K J Q con AJ, trovando però il rivale con AA. Niente da fare per lui…

22:25 – Niente bis per Eros Nastasi! Il messinese non replicherà l’ottima performance del WPT National 500; rimasto con circa 10.000 gettoni finisce ai resti con 67 su flop 10 8 5. L’avversario però ha set di 8 e la double-belly di Eros non si chiude… player out!

22:20 – Fanta-mercato! Forse annoiati dalla lentezza dell’azione ai tavoli, Luigi Curcio e Daniele Amatruda sono impegnati da una decina di minuti in una fitta trattativa di calcio-mercato per la loro lega di “Fanta-Fifa”: “Dammi Iturbe, ti do 12 milioni”“Ma se ne vale 25! Te lo do per uno tra Insigne e Maertens”. Piccoli Marotta crescono…

22:10 – Flavio Ferrari Zumbini stabile!Nessuna novità al mio tavolo, lo stack è sempre quello, le mani da giocare sono poche… vediamo cosa succederà nei prossimi livelli!

21:50 – Gemmi session! Mano incredibile che porta al double up di Lorenzo Gemmi. Apertura del giocatore in under the gun a 500, call di Gemmi da small blind, squeeze di un giocatore straniero sul big blind fino a 1.700, re-squeeze dell’original raiser fino a 10mila, push di Gemmi per 40mila circa, fold dello straniero e call dell’altro per 23mila totali. Il giocatore gira 88, dominato dall coppia di J di Gemmi che, dopo board liscio, butta fuori il rivale salendo ad oltre 65mila!

21:35 – Bernaudo vola! Apre il giocatore in utg a 450, chiamano due in middle position, così come Bernaudo da small blind e Piroddi da big blind. Flop 6 8 7, donkbet 1.200 di Bernaudo, fold di Piroddi, call dell’original raiser, raise 8.275 del primo giocatore in middle, call di Bernaudo e sofferto fold dell’OR. Turn 3, check di Bernaudo, allin da 12.575 e snap call. Antonio mostra 9 10, l’altro gira 8 10, ma al river non trova di meglio che una Q. Player out e Bernaudo si avvicina alle 70mila!

berny-up

21:20 – Mano “creativa” al tavolo 8! Preflop limpa Fabio Chiodelli a 150, chiamano anche Davide Suriano e Stephen Richardson, ma il bottone non ci sta e rilancia a 800. Call di tutti i limper. Flop J46, check per i primi tre, il bottone punta 2.000, call di Chiodelli, fold di Suriano, call di Richardson. Turn 5, check di Chiodelli, bet 3.100 di Richardson, call del bottone. Raise a 10.000 di Chiodelli, call di Richardson, folda il bottone. River J, allin di Chiodelli per 23.450 (Suriano ci dice a bassa voce: “gioca talmente chiuso che avrà poker…”) call di Richardson. 66 per quest’ultimo… non bastano perché Chiodelli gira effettivamente JJ per il quads!

21:05 – Borsa… ValoriAlessandro Borsa apre a 425 da middle, chiamato da Enrico Mosca che difende il suo big blind e poi fa check-call sulla c-bet a 500 del giovane rivale, dopo il flop Q 7 7. Il turn è un 3 che non aggiunge nulla e viene checkato da entrambi. Il river è un 5, Mosca punta 500, Borsa rilancia a 2500 per il più veloce dei call-muck: Enrico infatti si arrende alla vista degli AA di Alessandro!

20:55 – Missione compiuta! Mentre scriviamo sono 164 gli iscritti al day 1B, una cifra che potrebbe crescere ancora per via della late registration aperta fino al termine del livello 6. Quel che è certo è che è stata superata la quota di montepremi garantito per questo torneo, che ammontava a ben 250.000€!

20:40 – Gioco ripreso! Da qualche istante è ripreso il WPT National 900 con il quarto livello: 75/150 con ante 25.

20:25 – Incontriamo Eros Nastasi in pausa cena: “Non benissimo, ho perso un piatto da 35.000 all’ultima mano! AA contro 99, ha preso il 9 al flop, ma sono riuscito a limitare i danni: sono comunque soddisfatto di come ho giocato questa mano, perché altri avrebbero perso il resto nello stesso spot.”

20:00 – Pausa – Pseudo-dinner break da 30 minuti, come ieri 😉

19:30 – “Miliardari” in arrivo! E’ arrivata una “macchinata” particolare da Venegono Inferiore: Luigi Curcio, Antonio Bernaudo, Domenico Drammis e Gianluca Petrone. Praticamente, in una sola automobile abbiamo l’equivalente del PIL dell’ Honduras…

19:25 – Max fa la voce grossa! Al tavolo Max Forti scherza con l’amico Enrico Mosca sulle quote del suo Main Event WSOP, ma subito dopo torna serio: raise 450 del giocatore in utg, call di Alessandro Borsa da utg+1, squeeze 1.625 di Mosca da bottone e 4bet 4.750 di Forti da big blind. Foldano tutti e Max sale a circa 37mila!

19:15 – Level up! E’ appena partito il secondo livello di gioco: 75/150.

19:00 – Il Maestro è con noi. Ai tavoli oggi anche Cesare Poggi, primo italiano di sempre capace di piazzarsi alle World Series Of Poker. Un personaggio assolutamente da conoscere, quindi non perdete la nostra intervista!

18:45 – Fratello a metà – Non inizia bene il WPT National 900 di Matteo Fratello. Il pro toscano si ritrova con 2 2  su un flop Q J 2  e rilancia a 2100 sulla bet 750 di un avversario, che fa call. Sul turn 4 il rivale fa check-call alla puntata da 3.500 di Matteo, ma sul river J è lui ad uscire puntando ben 10.000 chip. Fratello ci pensa qualche minuto, poi fa call ma deve arrendersi ai Q J dell’avversario, e scendendo a meno di metà dello stack di partenza.

18:35 – Arrivano anche Davide Suriano, Roberto Salatiello, Germano Martucci, Matteo Fratello, Carmelo Vasta, Alessandro Borsa, Delfino Novara

18:25 – Il Cast – Fra i protagonisti già sistemati ai tavoli ci sono Enrico Mosca, Paul Testud, Eros Nastasi, Gianluca Trebbi, Max Forti, Enrico Mognaga, Manlio Iemina, Claudio Piceci, Marco Della Tommasina.

18:15 – A fare gli onori di casa Flavio Ferrari Zumbini, già schierato al suo tavolo: dopo l’eliminazione prematura di ieri, si augura di far meglio in questo day 1B!

18:10 – Shuffle up and deal! Small blind 50, big blind 100, già 90 giocatori in sala… si parte!

17:40 – Ci siamo! Tavoli pronti per il day 1B del WPT National 900. Anche oggi si giocheranno 7 livelli. Shuffle up and deal previsto per le ore 18!

SOCIAL BLOG WPT NATIONAL 900 – DAY 1A

03:30 – Le parole dei protagonisti:

httpv://www.youtube.com/watch?v=f1VI0mKvtYU

03:00 – Ecco come è andata al day 1A:

potere-cover

WPT National 900 day 1A – Cesare Potere al comando, terzo Miniucchi!

02:30 – Chipcount ufficiale! Potere in testa su Dama e Miniucchi. Ecco la lista completa

  1. POTERE    CESARE    143075
  2. DAMA    BRUNO    118775
  3. MINIUCCHI    MARCELLO    116750
  4. CONSTANT    YANN    106350
  5. ADINOLFO    ALESSANDRO    103000
  6. DOMENICONI    NICCOLO’    89525
  7. MARENGHI    ALBERTO    88875
  8. MUSSO    MAURIZIO    84200
  9. CASTRO    RAFFAELE    77000
  10. TIZIANI    PIER LUIGI    76850
  11. ERAMO    GIAMPAOLO    75250
  12. PATRONCINI    MASSIMILIANO    72250
  13. RAVELLINI    GIOVANNI    72000
  14. GALPER    ZAKHAR    70825
  15. LAZIC    MILE    67175
  16. MONTINI    ANDREA    66900
  17. NEGRI    LORENZO    66650
  18. RIBOLLA    PAOLO    65525
  19. BRAMBILLA    FRANCO    64575
  20. LOSI    IVAN    63775
  21. RINALDI    MICHELE    63225
  22. MAZZIA    DANIELE    62850
  23. MOSSALI    EROS    60300
  24. DELFOCO    FRANCESCO    60000
  25. CARRA    ALESSANDRO    58200
  26. TEDESCHI    GIUSEPPE    58200
  27. RICCARDI    GERLANDO    53850
  28. LORIS    GRACINI    53500
  29. LEPORE    GABRIELE    52500
  30. NEZZOSI    MONICA    52250
  31. BIANCHI    MICHELE    51875
  32. D’ANSELMO    NICOLA    51675
  33. VOLLE’    DANIEL    51475
  34. CEPPI    FRANCA    48625
  35. COMPAGNONI    MONZIO    48000
  36. CAMBAZZI    GIANMARCO    45400
  37. GORNACCIA    DAMIANO    44375
  38. D’AMICO    MASSIMILIANO    43075
  39. BONISSI    DARIO    41650
  40. PERESO    MICHELE    41550
  41. FERRAUTO    UMBERTO    39800
  42. DE ANGELIS    PAOLO    38450
  43. BORIANI    MAURO    38025
  44. TOSLANO    MATTIA    38000
  45. SIGURTA’    GIOVANNI    37500
  46. LEMA    GIOVANNI    36825
  47. TRIA    GIUSEPPE    36425
  48. PAONE    PAOLO    35525
  49. PEPE    NICOLO’    35175
  50. BEGNI    ROBERTO    35000
  51. VALZELLI    WALTER    34425
  52. IUCOLANO    ROBERTO    34175
  53. LUI    GIANLUCA    32727
  54. REMONDINO    MASSIMO    32525
  55. BONAVENA    SALVATORE    30575
  56. DUCHENEVENE    FERNANDO    30200
  57. DAFFINA’    CLAUDIO    28975
  58. COMPAGNO    PAOLO    27425
  59. BENSO    SERGIO    27350
  60. DI GIACOMO    CLAUDIO    26200
  61. MAGATON    DAVIDE    26100
  62. DNNDT    RAFAEL    26100
  63. SNAIDER    CHRISTIAN    24375
  64. RINALDI    CLAUDIO    23425
  65. IRONICO    GIANFRANCO    23050
  66. GARBARINO    STEFANO    21675
  67. FACCIOLONGO    STEFANO    21325
  68. RACCIS    SIMONE    19900
  69. ISLAMAY    ERION    17900
  70. GRECO    ANGELO    17700
  71. SGAVETTI    OLIVIERO    16250
  72. ZUFFETTI    GIUSEPPE    11900

02:20 – 72 left. E’ questo il dato ufficiale dei giocatori rimasti, sui 121 iscritti di oggi.

02:10 – Potere a Cesare! Si chiude così il day 1A del WPT National 900. Ancora non c’è un chipcount ufficiale, ma al comando c’è senza dubbio Cesare Potere con 143.075, seguito da Marcello Miniucchi che ha imbustato a quota 116.750. A più tardi per maggiori dettagli…

01:55 – Petrucci al capolinea! Ultime mani fatali per Paolo Petrucci: il rounder ligure prima perde un monster pot con AK vs AA, poi si trova allin per le sue ultime 5175 fiches con KQ off, ma il vantaggio sui J9 dell’avversario viene vanificato al flop: J J Q! Turn e river non cambiano nulla e Paolo, se vuole sperare in questo torneo, dovrà riprovarci al day 1B di domani.

01:50 – Last 6 hands! Il TD Christian Scalzi ha appena annunciato lo stop all’orologio: verranno giocate le ultime 6 mani per ciascun tavolo.

01:20 – Tria 4betta! Bonavena rimane molto attivo, ma stavolta deve cedere a Giuseppe Tria. Apre Lepore da cutoff a 1.100, Bonavena 3-betta da bottone a 2.500 ma Tria da big blind ne mette 6.700. Fold di Lepore e call di Salvatore, per un flop che presenta A 6 4 con due picche. Tria esce puntando 11.100, Bonavena ci pensa a lungo, si fa chiamare il tempo, infine folda e l’altro mostra AKoff. Tria risale a circa 32mila, Bonavena dovrebbe essere invece con lo stack di partenza.

01:00 – Last Level – Si sono appena chiuse le iscrizioni per questo day 1A del WPT National 900. Centoventuno è il numero definitivo delle entries per oggi, mentre è appena iniziato l’ultimo livello di gioco!

00:55 – Niente da fare per Carlo Savinelli! Rimasto short le manda tutte con AK, trova il call di Massimiliano d’Amico con JJ e non trova aiuti dal board.

00:50 – Stop and go per Bonavena! Preflop apre UTG a 800 e riceve tre call, dal grande buio Salvatore Bonavena squeeza a 3.200. UTG rilancia ancora a 9.500, foldano tutti e chiama Salvo. Sul flop 243 Bonavena manda i resti per altre 10.000, call di UTG che mostra AK. Per Bonavena 88, turn J, river Q e si raddoppia!

00:35 – Le chip volano al tavolo 8! Due giocatori finiscono ai resti preflop per stack effettivi da 35.000, ovvero 87 grandi bui ciascuno… e le carte che girano non sembrano proprio appropriate per l’action! 88 contro KQ offsuit, con una rocambolesca scala runner runner che favorisce le overcard sulla coppia: A 9 4 J… 10!

00:25 – E si scende subito! Subito dopo il raddoppio, Carlo Savinelli paga l’allin di un giocatore con 11.000 gettoni. AJ per Carlo, 77 per l’avversario che tengono fino al river.

00:15 – Raddoppio di Carlo Savinelli! Sull’apertura a 1.200 di small blind, Carlo difende il big blind. Flop 10 8 8, bet 2.400 dello small blind, call. Turn 2, 4.000, call. River 4, allin dello small blind e Carlo chiama e raddoppia con K6 volando a 40.000!

23:55 – Parlare di Hellmuth sembra aver portato bene a Gianpaolo Eramo: preflop apre Savinelli da HJ a 600, 3bet di Eramo da small blind a 1.800, call. Flop 679, bet 2.100 di Eramo e call di Savinelli. Turn 2, 2.500 per Eramo, call. River Q, Gianpaolo spara 10.000, Savinelli chiama quasi istantaneamente ma è costretto a muckare quando vede che ZioSlim gira AA!

23:45 – Al tavolo con Gianpaolo Eramo si parla di Phil Hellmuth:Per me è il più forte del mondo. O perlomeno, è quello che a fronte di un gap generazionale ormai elevato, riesce ancora a vincere. Tutti quelli della sua generazione sono finiti, prendi Howard Lederer, cosa vuoi che vinca a carte adesso? E invece questo vince ancora braccialetti e fa tavoli finali.

23:30 – Nice pot per Swissy! Su un board che al river recita AJ7 9 7 Claudio Rinaldi, dopo il check dell’avversario, spara una bet da 3.800 chip. Oppo chiama, Swissy mostra 87 e porta a casa il piatto mentre l’avversario mostra solo un A.

23:18 – Torneo in salita per Roby Begni che perde mezzo stack: “La signora al mio tavolo mi ha preso 15.000, colore contro colore. Abbiamo chiuso entrambi al river, lei con J6 suited, io con 45 suited. Mi ha check-raisato e ho dovuto fare call!”

23:00 – Si riparte con bui 150/300 ante 50.

22:45 – Have a break! I giocatori sono ora in pausa per 15 minuti.

22:40 – Saieva busted! Finisce al quarto livello anche il day 1A di Maurizio Saieva. Il siciliano checka sul flop 5 K 9, e dopo la bet 2.000 di un avversario in late e il raise a 5.000 di Paolo Compagno sul bottone, mette i suoi resti per 6.500 totali. Il primo giocatore folda mentre Compagno ovviamente mette girando K 9. Maurizio mostra A 9, ma un 9 al turn riduce i suoi outs ad appena 3, e nessuno di questi si materializza al river…

22:35 – Zumbini out! Il Pro di Gioco Digitale è tra i primi ad abbandonare il day 1A. Sull’apertura di un giocatore da MP a 425, Flavio da bottone fa call, e Simone Raccis da big blind squeeza a 1.975. Flop A J 10, c-bet di Simone a 2.150, raise di Flavio a 5.300, call. Turn 7, Raccis punta 5.300, all-in di Zumbini e call di Raccis. Zumbini ha AJ, Raccis A4. River 6 che non cambia il board: Flavio è out e “IlCreativo85” incassa!

22:15 – Schierato anche Carlo Savinelli!

22:00 –  Gianpaolo Eramo e Maurizio Saieva sono seduti uno di fianco all’altro, ma i loro stack sono già molto diversi. ZioSlim ne ha più di 60.000: “Ho avuto un colpo di fortuna: ho deciso di flattare una 5bet con QQ in mano, e poi siamo andati rotti su flop A Q x. Il signore aveva Asso-dieci…” Saieva invece con le sue 10.000 chip risponde: “Almeno tu le hai vinte! Io con gli Assi ho settato, c-bettato, mi ha rilanciato al turn e sono andato ancora sopra… e lui ha chiuso scala runner runner con Jack e Dieci offsuit!”

21:55 – “Death table 2” – Altro tavolo molto interessante vede seduti Paolo Compagno, Gianpaolo “Zioslim” Eramo, Maurizio Saieva, Paolo Petrucci e Stefano Garbarino.

21:50 – Ante Up! E’ da poco partito il livello numero 4, 100/200 con l’ingresso dell’ante (25). Per ora le entries sono 120, ma le iscrizioni rimarranno oggi aperte fino alla fine del sesto livello.

21:35 – Il “Tavolo della morte”! In questo momento, al numero 15 abbiamo un cast di tutto rispetto: posto 1 “Bertinotti” Daffinà, posto 3 Ivan Losi, posto 4 “Celtico84” Mossali, posto 6 “Rooney” Taddia, posto 7 Loris Grancini, posto 8 Gabriele Lepore.

21:30 – Schiano e Piroddi KO! Poco dopo la pausa scontri fatali per Mirko Schiano e Federico Piroddi, schiantatisi entrambi contro una coppia di assi. Schiano finisce ai resti al turn con A J su board con 3 carte a picche contro Daffinà che ha gli assi e passa indenne il river. Piroddi invece è vittima di un classico coolerone, KK vs AA di un avversario che lo elimina. Ci riproveranno entrambi domani?

21:20 – Il tournament director ci comunica che stasera si giocheranno 7 livelli. La late registration sarà aperta fino alla fine del sesto livello, ovvero all’una di notte.

21:10 – In sala sono arrivati anche Claudio “Swissy” Rinaldi e Loris Grancini..

21:00 – Si riprende a bui 75/150 ante 25!

20:18 – Pseudo-dinner break – I giocatori sono in pausa di 30 minuti, noi la utilizziamo per una frugale cena… A dopo!

20:00 – GalB sbadato! Era convinto iniziasse alle 8 di sera, quindi è arrivato a metà del secondo livello. Gabriele Lepore è comunque abile e arruolato al tavolo!

19:37 – Chi c’è?Flavio Ferrari Zumbini, Salvatore Bonavena, Matteo Taddia, Erion Islamay, Alessandro Adinolfo, Roby Begni, Federico Piroddi, Maurizio Musso, Marcello Miniucchi, Eros “celtico84” Mossali, Simone “ilcreativo85” Raccis, Mirko Schiano, Mattia “Angelica1988” Toscano, Claudio “Bertinotti” Daffinà, Maurizio Saieva: sono solo alcuni dei nomi importanti seduti ai tavoli di questo day 1A del WPT National 900!

19:19 – Adinolfo trova un donatore. Incredibile al primo livello: un giocatore limpa, seguito da altri due tra cui Alessandro Adinolfo sul bottone. Sul flop 4 5 7 rainbow il limper punta 550, call di un avversario, Adinolfo fa raise 2000 ma il nostro amico limper non si piega e rilancia a 4500, provocando il fold del primo oppo. Adinolfo sente odore di sangue, min-raisa a 7400 e fa bene: allin di 35mila e snap call di Alessandro che ovviamente mostra 68 per il nuts. Il rivale lascia il tavolo e probabilmente sarà in giro a raccontare come gli hanno scoppiato le sue QQ…Dopo il colpo Adinolfo va a fumare, lasciando i suoi fidi occhiali a far da guardia ad uno stack ormai da 75mila circa!

glasses

19:00 – Last longer tra Flavio Ferrari Zumbini ed Erion Islamay: quest’ultimo ha sfidato l’amico e collega, e in palio c’è una cena!

18:52 – Sasà perde i minimi. Saper limitare i danni è sempre una skill essenziale per un poker pro: lo dimostra Salvatore Bonavena, che con KK riesce a perdere meno di 2000 fiches su un board J J 10 4 5, contro un avversario che aveva AJ…

18:31 – Miniucchi floppa subito! Bastano poche mani a Marcello Miniucchi per incrementare già il suo stack. Ne fa le spese Carlo Rusconi, che chiama 3 strade sul board 7 5 8 3 J ma deve arrendersi ai 4 6 del marchigiano, che si è trovato subito bene e sale a 35mila circa!

18:15 – Shuffle Up And Deal! La voce del Tournament Director Christian Scalzi ha appena annunciato lo start di questo WPT National 900!

17:30 – Tutto pronto al Casinò di Campione per il WPT National 900! Shuffle up and deal previsto tra mezz’ora per il day 1A.

14:30 – Appuntamento alle ore 18:00 per lo shuffle up and deal del torneo più importante di questa kermesse!

Riviviamo il WPT National 500 appena concluso, con le parole del vincitore Agostino Pecoraro:

httpv://www.youtube.com/watch?v=ZDGDeBZXbO4

1 CESARI PIERO 566.000
2 ERAMO GIAMPAOLO 550.000
3 BONINI TOMASO 543.000
4 NORDIN LAKHDEZ 485.000
5 CIARI ANDREA 436.000
6 MINIUCCHI MARCELLO 421.000
7 DOMENICONI NICOLò 387.000
8 PEDRONCELLI GUIDO 359.000
9 ROTH     PHILIPP 352.000
10 CASTRO RAFFAELE 300.000

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari