Tuesday, Jun. 25, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Giu 2014

|

 

WSOP 2014: Dato ancora ITM al NLHE, Kilpatrick re dello Shootout, un pizzico d’Italia al Turbo!

WSOP 2014: Dato ancora ITM al NLHE, Kilpatrick re dello Shootout, un pizzico d’Italia al Turbo!

Area

Vuoi approfondire?

Secondo ITM a queste WSOP 2014 per l’azzurro Andrea Dato, che al $1,000 NLHE termina al 35° posto, piazzando un’altra bandierina e aggiungendo al suo bottino altri $8,090 di premio. Il pro romano è stato eliminato da Shawn Keller, il quale manda la vasca direttamente preflop da UTG, “Datino” spizza 8-8 e decide di chiamare, andando ai resti a sua volta: lo statunitense ha A-J, e un maledetto asso compare nel board, facendo uscire così di scena l’azzurro.

ScreenHunter_03 Jun. 10 09.41

A giocarsi la vittoria finale sono rimasti in 16, con il beliziano Bob Bounahra (settimo al Main Event 2011) davanti a tutti grazie al suo stack di 1,058,000 gettoni. Bounahra dovrà vedersela contro rivali temibilissimi, quali Thayer Rasmussen (secondo in chips con 933.000), Dominik Nitsche (707.000) e il fenomeno dell’online Mickey “mement_mori” Petersen (231.000).

In palio, oltre al braccialetto, anche $335,659 di prima moneta.

ScreenHunter_05 Jun. 10 11.10

 

Kory Kilpatrick si è aggiudicato il titolo del $3,000 NLHE Shootout, evento#20 delle WSOP, conquistando il primo braccialetto dorato della sua carriera, oltre naturalmente ai sempre graditi 254,891 dollari del primo premio.
Kilpatrick, che in carriera comunque aveva già vinto più di 400.000 dollari, facendo anche numerosi piazzamenti alle WSOP, ha battuto in HU un altro americano, Eric Wasserson. Bello il siparietto finale durante la mano che ha concluso il torneo: Wasserson rilancia 60.000, 3-bet di Kilpatrick 175.000, all-in di OR 850,000 con snap-call di Kory. AJ per Kilpatrick, che domina il J10 di Wasserson.

Il flop è 477, e dopo che il dealer gira 2 Wasserson si alza dalla sedia e fa per andarsene, ma Kilpatrick gli dice, sorridendo “Non andartene via“, ma il 9 al river spezza ogni scaramanzia per Kilpatrick, che può così festeggiare la sua grande impresa di vincere il torneo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Nulla da fare per il grande favorito, Phil Galfond, che aveva iniziato la giornata secondo nel count e che ha terminato “solo” al sesto posto.

ScreenHunter_04 Jun. 10 10.48

 

Alle battute finali anche l’evento#23, il $1,000 Turbo No-Limit Hold’em: dei 1,473 iscritti sono rimasti già in 9, che compongono il finale table del torneo. C’è anche un po’ d’Italia in questo torneo, perché uno dei finalisti si chiama Gianluca Cedolia, italo-canadese che risiede a Toronto, in Canada.

Cedolia – che in Italia ha giocato qualche torneo, piazzandosi 16° all’EPT di Sanremo 2011, è approdato al tavolo finale da short stack (202.000 gettoni), da cui ripartirà come chipleader e grande favorito l’americano Doug Polk, asso dell’online con più di un milione di dollari vinto anche nel poker live, che ha fatto vedere di essere assai a suo agio ai ritmi frenetici dei tornei Turbo.

Questo il chipcount del tavolo finale:

ScreenHunter_08 Jun. 10 12.28

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari