Tuesday, Jan. 18, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Dic 2014

|

 

EPT Praga High Roller – Day 2: Anzalone l’unico italiano, comanda Khoroshenin davanti a Schemion

EPT Praga High Roller – Day 2: Anzalone l’unico italiano, comanda Khoroshenin davanti a Schemion

Area

Vuoi approfondire?

Si è chiuso anche il Day 2 del torneo High Roller dell’ultima tappa del 2014 dell’EPT, in corso di svolgimento nelle sale dell’Hotel Hilton di Praga. Come previsto c’è stato un taglio netto dei giocatori rimasti in corsa per la picca e per la prima moneta.

Dopo che il Day 1 si era chiuso con ben 126 giocatori ancora presenti ai tavoli, questa notte i superstiti si sono ridotti ad appena 23 unità, con un chipleader che parla la lingua dell’Est Europa: si tratta dell’ucraino Oleksii Khoroshenin, il quale ha potuto imbustare ben 2.015.000 chips al termine del secondo giorno di gioco.

Immediatamente alle spalle dell’ucraino troviamo un Ole Schemion particolarmente in forma in questa parte finale del 2014, e che ripartirà oggi con 1.752.000 chips, seguito a ruota dallo svedese Alexander Ivarsson (1.699.000 chips per lui), mentre sono un po’ più staccati gli altri due giocatori che hanno toccato la soglia del milione di chips, ovvero il russo Andrey Zaichenko e il bielorusso Anton Astapau.

Un solo italiano in corsa tra i 23 che oggi si giocheranno la picca e la prima moneta da oltre 600.000 euro: si tratta di Clavio Anzalone, che oggi ripartirà da quota 290.000 chips, non uno stack imponente se consideriamo che oggi si ripartirà dai bui 8.000/16.000 con ante di 2.000.

Sorte avversa per gli altri azzurri che si sono schierati all’inizio del Day 2: Dario Sammartino si è fermato al 31° posto, portando a casa 23.620 euro, mentre Alessio Isaia, che aveva chiuso il Day 1 in top ten, è stato costretto a uscire di scena prima, così come Eros Nastasi, Mustapha Kanit, Rocco Palumbo e Pietro Alerci.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

In particolare, non è stato fortunatissimo il player genovese, uscito di scena in una mano contro Ole Schemion: dopo aver aperto con coppia di 8 e aver settato al flop, Palumbo ha check-pushato sulla puntata del tedesco, che ha deciso di chiamare i resti con un incastro che si è concretizzato al turn, costringendo ‘RoccoG3‘ a lasciare il torneo a 9 giocatori dalla bolla ITM.

Si ripartirà dunque oggi per la caccia alla picca, con la speranza che possa arrivare fino in Italia. Intanto vi proponiamo il chipcount relativo alle prime dieci posizioni:

  1. Oleksii Khoroshenin 2,015,000
  2. Ole Schemion 1,752,000
  3. Alexander Ivarsson 1,699,000
  4. Andrey Zaichenko 1,115,000
  5. Anton Astapau 1,089,000
  6. Roman Emelyanov 821,000
  7. Simon Ravnsbaek 775,000
  8. Dan Shak 713,000
  9. Martin Finger 677,000
  10. Simon Deadman 601,000

Questo è invece il payout destinato sempre alle prime dieci posizioni:

  1. 606,440
  2. 403,660
  3. 295,250
  4. 238,320
  5. 186,840
  6. 141,420
  7. 103,870
  8. 76,310
  9. 63,290
  10. 52,990

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari