Saturday, Jan. 29, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Feb 2015

|

 

Ognyan Dimov sbaraglia la concorrenza: è sua la picca dell’European Poker Tour!

Ognyan Dimov sbaraglia la concorrenza: è sua la picca dell’European Poker Tour!

Area

Vuoi approfondire?

Ognyan Dimov è il vincitore dell’European Poker Tour di Deauville.

Si chiude con una mano sfortunata l’avventura di Dany Parlafes – partito in terza posizione nel chipcount dopo il Day 5 – e con essa la speranza di portare per la prima volta la prima volta la picca più ambita in Romania.

Ci son volute diverse ore di gioco per incoronare il nuovo campione, partito in netto svantaggio rispetto all’avversario ma in grado di gestire al meglio il proprio stack, grazie ad una condotta impeccabile e un rush favorevole non di poco conto.

La giornata si apre con l’eliminazione dell’esuberante Joseph Carlino, il più corto del gruppo, che porta comunque a casa 115.650€ e la soddisfazione per essere arrivato così in fondo. Il francese perde un coin flip contro Bielskis mettendo le chip al centro con A K che non portano gli effetti sperati contro i ganci del lituano.

Proprio quest’ultimo, dopo una quindicina di mani, deve soccombere contro gli assi di Buhr re-shovando da big blind l’apertura del player francese con A 3 . Bielskis si accontenta quindi del quinto posto e di un premio consistente pari a 147.760€.

Per arrivare alla successiva eliminazione ci vogliono altre due ore abbondanti di gioco, e stavolta tocca a Bejamin Pollack, probabilmente tra i migliori giocatori al tavolo, che incappa in un cooler devastante e non trova la forza di passare la sua mano al river.

Nella mano incriminata apre Parlafes da UTG con A K , mentre Pollack flatta K 7 da big blind. Il flop Q J 10 sembra essere invitante per il francese, che chiama la c-bet del rumeno. Il turn è un 9 , probabilmente la carta peggiore che potesse cadere in quella circostanza, ma dopo la second-barrel di Parlafes, Pollack decide soltanto di chiamare. Il 10 che casca al river potrebbe salvarlo dalla disfatta, in quanto chiude un eventuale full in mano all’avversario, ma le cose vanno diversamente: Pollack esce in puntata con un importo di circa 1/6 del piatto, Parlafes va direttamente all-in e dopo qualche secondo di esitazione Pollack chiama, chiudendo così la sua esperienza all EPT di Deauville per 187.550€.

Rimasti in tre il vento sembra soffiare dalla parte di Parlafes, chipleader con oltre 11 milioni di gettoni mentre la somma degli stack avversari non si avvicina nemmeno alla metà del suo. La mano n°73 è quella fatale per l’ultimo francese rimasto in gara: Benjamin Buhr. Il colpo mortale viene inferto da Dimov, fortunato a trovarsi con gli assi in mano sull’apertura con A K di Buhr, che conquista la medaglia di bronzo assieme 242.390€ in palio per il terzo posto.

L’Heads-up finale vede quindi fronteggiarsi Dany Parlafes, con quasi 12 milioni di chip contro i sei milioni scarsi di Ognyan Dimov. La sfida prosegue per diverse ore, nelle quali il bulgaro dimostra tutta la sua abilità nei testa a testa ribaltando completamente la situazione.

Tuttavia Parlafes si rende protagonista di un fold epico, che verrà sicuramente ricordato per anni, quando la situazione di stack vedeva Dimov avvantaggiato per 3 : 1. Parlafes trova il coraggio di foldare 2nd nuts con Q 8 sul board 7 9 2 6 5 , dopo l’all-in al river dell’avversario, che effettivamente aveva in mano l’unica mano in grado di battere il suo punto: 10 8 .

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

fold ept deaville

 

 

 

 

L’epilogo arriva nel corso della mano n° 190, quando i giocatori vanno ai resti pre-flop: Parlafes mostra A K , Dimov A J , ma incredibilmente il rumeno si trova drawing-dead giù al turn, grazie al board Q 3 6 3 J che regala un flush al player bulgaro consegnandogli la picca.

Ognyan Dimov è il secondo giocatore proveniente dalla Bulgaria ad aggiudicarsi il prestigioso trofeo, assieme al n° 1 della all-time money-list nazionale Dimitar Danchev, vincitore nel 2013 del Pokerstars Carribean Adventure. Per lui una prima moneta da 543.700€, a fronte dei 338.700€ vinti da Parlafes.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari