Le ‘top cit’ del WPT National Venice: “Fammela dal basso… io ce l’ho più bello!” | Italiapokerclub

Saturday, Apr. 4, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 22 Apr 2015

|

 

Le ‘top cit’ del WPT National Venice: “Fammela dal basso… io ce l’ho più bello!”

Le ‘top cit’ del WPT National Venice: “Fammela dal basso… io ce l’ho più bello!”

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Dietro al trionfo di Amedeo Oddone Chieregato ci sono quattro giorni di gioco intensi.

Quattro giorni in cui tutti, chi più chi meno, si sono lasciati scappare qualche battuta o espressione singolare e colorita.

In questo “Behind the Scenes” del WPT National Venice targato Gioco Digitale vogliamo proporvi alcune delle migliori citazioni dei protagonisti durante il week-end in laguna… 🙂

Rocco Palumbo: “Fammela dal basso così sembro almeno 1 metro e 75…!”. Ecco a voi subito spiegata l’immagine di copertina. La foto era forse riuscita nell’intento, questo articolo rivela l’arcano. Rocco, noi ti vogliamo bene comunque.

Alessandro Borsa: Dopo aver completato la nostra grafica di hand review che lo vede protagonista, Alessandro si avvicina a noi sconsolato. “Va be’, più che la mano in sé vedrai che il primo commento sarà: ‘ma questo ce li ha 18 anni per entrare al casinò?'”. Ahilui, i commenti sono stati ben più pepati.

Max Pescatori: “Ma che gol ci hanno annullato? Roba da pazzi!”. Il Pesca pare non prendere benissimo la decisione dei direttori di gara in quel di San Siro…

Erion Islamay: “Avrei dovuto chiedere a Galb come si fa!”. Il mancato back-to-back ha una spiegazione semplice semplice…

Christian Scalzi: “Confermo: il rilancio è di 61.000 chips!”: Siamo a blinds 15.000/30.000, un player annuncia il rilancio a voce, ma il dealer richiama subito l’attenzione del Tournament Director, che conferma legittimo il rilancio annunciato. Dopo qualche minuto di impasse Cristian si rende conto che le chips da 1.000 se ne sono andate qualche livello prima… “Ehm, 60.000. Il rilancio è 60.000”.

Andrea Dato: “Ce l’ho più bello del suo!”. Siamo al turn e Mauro Muratori, dopo aver check-callato flop, lascia nuovamente la parola ad Andrea Dato che su A64 6 spara la second-barrell. Muratori prende le chips pronto a chiamare, ma poco prima che le lanci nel piatto, Andrea lo interrompe con questa frase. Muratori si gira e gli chiede: “Che cosa?”. Dato, prontamente: “Beh, l’Asso…”. Muratori ci pensa un attimo e passa: “Ti rispetto!”. Andrea si assicura il piatto e sogghigna…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Salvatore Scrivo: “Ho vinto una mano, ma mi sono rotto mezza mano!”

scrivooo

Cristian Viali: “Ma cosa diavolo avrò mai fatto a queste donne?”. Per la seconda volta nel giro di pochi mesi, Viali è costretto ad abbandonare sul più bello un prestigioso torneo live con coppia di dame…

Enrico Mosca: “SEEEEEE! Andiamo!”. In un momento di follia, Enrico Mosca, durante lo showdown al final table contro Bruno Stefanelli, decide scaramanticamente (?) di esultare al turn. Su board 9529, Mosca ha KK, Stefanelli AQ. Puntale ecco un 6 che lo estromette dal torneo…

Luigi Curcio: Il buon Luigi, intercettato alle casse del casinò mentre ritira i 2.850€ di premio,ci guardia con aria sperduta: “E mo’ che ci faccio? Mi sa che tiro due colpi secchi a punto e banco almeno o faccio 10.000 e do un senso alla trasferta o faccio zero e gg”.

Amedeo Oddone Chieregato: “Pazienza…” 3 left. Il board recita Q93 e Amedeo è ai resti contro Bruno Stefanelli. Chieregato gira Q9 e alla vista del set di 3 di Stefanelli si alza in piedi e sussurra con una smorfia. “Peccato, pazienza – ripete.” BUM: turn Q e 5 minuti dopo ha già in mano il trofeo!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari