Friday, Nov. 22, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Set 2015

|

 

Tilt Poker Cup – Daniele Picardo alza la coppa del vincitore, sul podio anche Dellisanti e Nuvola

Tilt Poker Cup – Daniele Picardo alza la coppa del vincitore, sul podio anche Dellisanti e Nuvola

Area

Vuoi approfondire?

L’ultima mano dell’Heads Up tra Daniele Picardo e Luciano Prevedello Dellisanti segna la conclusione di questa seconda tappa di stagione della Tilt Poker Cup.

Ad emergere nell’evento targato Tilt Events è Daniele Picardo; lo sponsorizzato dal Casinò di Venezia porta a casa una prima moneta da 20.000€ dopo aver superato nel corso delle varie giornate avversari del calibro di Christian ‘ninetto1989’ Nuvola, Nicola Cappellesso, Giovanni ‘gioriz’ Rizzo, Kara Scott e Luca ‘Steva01’ Stevanato.

Quest’ultimo pur avendo dimostrato un gioco esemplare nei primi day, è stato uno dei primi ad uscire da quest’ultima giornata, chiudendo in diciassettesima posizione a causa di un cooler AK contro KK di Giovanni Saporita.

Con la stessa mano abbandona il torneo a pochi minuti di distanza anche Marco Fantin, che non riesce a vincere il coin flip contro i 9-9 di un Luciano Prevedello Dellisanti decisamente on fire sin dai primi livelli di giornata.

Dopo l’uscita di Angelo Benatti e Francesco Vitale per 1.100€ ognuno, al tredicesimo posto lascia la sala il chipleader del Day 1 A, Davide Scacchetti.

Quest’ultimo, rimasto ai piani alti del count per la maggior parte del tempo nelle prime due giornate, non riesce ad ingranare la marcia giusta al Final Day, e all’ultima mano Andrea Michelotto pur partendo sotto al preflop, effettua il sorpasso con un colore runner-runner e lo condanna all’uscita.

Poi arriva il turno di Roberto ‘Babbai’ Mazzaferro, che non è mai riuscito ad emergere in questo torneo, e mentre tentava la rimonta sfruttando l’aggressività che lo contraddistingue, inciampa prima con una doppia coppia contro colore, poi in un all in preflop con AJ contro Andrea Michelotto, che con il suo A7 chiude un colore nuts valido per la vittoria.

babbai-out

Dopo l’uscita di Spartaco Vincenzi in undicesima posizione si forma il Final Table, dal quale il primo player ad uscire risponde al nome di Giovanni Saporita.

Il vincitore della scorsa tappa fallisce il back to back tentando il tutto per tutto con A3 dopo l’apertura di Ninetto, che però lo chiama dominandolo con A9. Il board non dona grandi speranze, e Giovanni abbandona il torneo con 1.400€ in cassa.

In nona posizione (1.800€) si arrende Maurizio Sartori pushando KJ sull’apertura di Stanislao Sensi, che lo chiama istant con gli assi, mentre al rientro dalla pausa cena terminano le scaramucce tra Vincenzo Popolo Proietto e Luciano Prevedello Dellisanti a favore di quest’ultimo. Il coinflip A-Q vs J-J avvantaggia la coppia di Luciano, e Proietto chiude all’ottavo posto per 2.300€.

A questo punto del torneo il giocatore che rischia di più è Giuseppe Trincanato, troppo short per avere margine d’azione. Una boccata d’ossigeno la riesce a prendere contro Andrea Michelotto -dando inizio alla bad run di quest’ultimo– scoppiando i suoi assi con una coppia di Jack.

Purtroppo le gioie non durano a lungo e pochi minuti dopo il suo trips di nove ha la peggio contro il full di Daniele Picardo, che settando gli 8-8 al turn riesce ad eliminare l’avversario in settima posizione, valida per 3.000€.

Pochi istanti dopo Christian Nuvola decide di far parlare ancora di sé ed elimina Paolo Litrico in sesta posizione per 4.000€. L’action della mano è curiosa: rilancia Prevedello preflop, chiama Ninetto, Litrico squeeza all in trovando il call di Luciano.

Nuvola a questo punto decide di isolare e repusha, portando al fold l’original raiser che mostra A-Q. Ninetto mostra AK e vince il flip contro gli 88 di Paolo, mentre Luciano si mangia le mani scoprendo che se avesse giocato avrebbe chiuso una scala nuts.

Lo swing negativo di Michelotto raggiunge il suo apice in questo momento del torneo: nessun piatto sembra voler entrare nelle sue mani, ed i river non sono mai positivi per lui. Il colpo che mette fine al suo torneo è un coinflip AK contro i 77 di Daniele Picardo: al flop un K sposta le percentuali pesantemente in favore di Andrea, ma al river il mono-out 7 lo condanna al 5° posto per 5.500€.

michelotto

A 4 left il dominio di Christian Nuvola si spegne, in un modo simile a quello di Michelotto: ogni piatto viene perso per un kicker un po’ più alto o un river malefico, e ogni tentativo di steal avviene al momento sbagliato.

Nonostante ciò a mancare il podio per un pelo è Stanislao Sensi, chipleader del Day 1B, che in BvB decide di flattare l’apertura a 70.000 di Picardo. Il flop scende K62 e Daniele checka, Sensi pusha con A2 ma viene istantaneamente chiamato da Daniele con 86. Le ultime street non fanno la differenza e per Stanislao un premio consolatorio da 7.500€.

Ninetto conclude il torneo in terza posizione, con una mano che conferma la sua sfortuna in questa fase di giochi. Da shortstack spilla AK da bottone, e sceglie ovviamente di shovare. Picardo non ha mai trovato un call più facile, forte dei suoi AA che chiudono anche un set al flop e annullano le speranze di Christian, che ottiene un premio da 10.000€.

Nuvola-e-fidanzata

Si giunge così all’Heads-Up finale, la resa dei conti tra Daniele Picardo e Luciano Prevedello Dellisanti.

Pur avendo cominciato da penultimo nel count all’inizio Final Day, all’Heads-Up Daniele parte in netto vantaggio di chips: 1.400.000 per Dellisanti, 2.400.000 per lui, che risce a mantenere questo privilegio per tutto lo sviluppo della sfida grazie ad un gioco solido ed aggressivo.

Luciano difatti si è trovato in una posizione molto scomoda, non riuscendo mai a mettere a segno un colpo in questo testa-a-testa comandato da Picardo dall’inizio alla fine.

La mano che mette la parola fine agli scontri vede Picardo rilanciare preflop con TT e Dellisanti chiamare fuori posizione.

Flop 8-7-6, Luciano con K7 check-raisa all in la continuation bet di Daniele, che lo chiama immediatamente. Il turn 9 conferma il vantaggio di Picardo, ed il river è un beffardo 7 che fa chiudere un inutile trips al runner up Dellisanti, che vince 13.400€.

Per Picardo invece 20.000€ e la gloria di poter sollevare la coppa del vincitore al cielo.

 

Ecco il payout conclusivo e l’intervista al vincitore:

1 PICARDO DANIELE 20.000,00€
2 PREVEDELLO DELLISANTI LUCIANO 13.400,00€
3 NUVOLA CHRISTIAN 10.000,00€
4 SENSI STANISLAO 7.500,00€
5 MICHELOTTO ANDREA 5.500,00€
6 LITRICO PAOLO 4.000,00€
7 TRINCANATO GIUSEPPE 3.000,00€
8 PROIETTO POPOLO VINCENZO 2.300,00€
9 SARTORI MAURIZIO 1.800,00€
10 SAPORITA GIOVANNI 1.400,00€
11 VINCENZI SPARTACO 1.400,00€
12 MAZZAFERRO ROBERTO 1.400,00€
13 SCACCHETTI DAVIDE 1.100,00€
14 VITALE FRANCESCO 1.100,00€
15 BENATTI ANGELO 1.100,00€
httpv://www.youtube.com/watch?v=TMAWi_N4sxE

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari