Thursday, Nov. 21, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 17 Dic 2015

|

 

EPT Praga Main Event: mostra i muscoli Hossein Ensan! Heads-up spettacolo con Gleb Tremzin

EPT Praga Main Event: mostra i muscoli Hossein Ensan! Heads-up spettacolo con Gleb Tremzin

Area

Vuoi approfondire?

Quegli avambracci che sembra aver allenato per l’occasione, per alzare il ‘pesante’ trofeo EPT.

Al terzo tavolo finale in sedici mesi, finalmente il tedesco di origine iraniana Hossein Ensan ce l’ha fatta a vincere il Main Event dello European Poker Tour, dopo una finale epica e un heads up che sembrava non dovesse finire mai.

Il deal è stato quasi naturale, dato che tra primo e secondo posto la differenza era davvero enorme, forse non sostenibile psicologicamente per i due ‘combattenti’.

Così Ensan e Tremzin, prima del testa a testa, si sono accordati per prendere 724.510€ ciascuno, con un extra di 30.000€ per il campione.

gleb

Forse merito di quest’accordo, ma la sfida per conquistare la picca, oltre che lunga (circa cinque ore), è stata divertentissima e ricca di colpi di scena, con un Ensan che sembrava prima spacciato e poco dopo impossibile da battere.

Certo, non che sia il player più tecnico della storia, anzi, però è uno di quelli che non vorresti trovare al tavolo, perché non ha paura, perché ha esperienza, perché le mette dentro facilmente e con le sue ‘mosse’ insolite ti spiazza non poco.

E’ caduto nel tranello anche Gleb Tremzin, che nella mano finale nulla ha potuto, da short, contro lo slowplay di Hossein: Ensan ha A-A e completa da small blind, il russo con Q-J raisa e il tedesco si limita al call. Sul flop Q-7-7 entrambi bussano, mentre sul 9 turn Tremzin ne mette in mezzo un milione e il rivale gioca. Il river è un 4, carta su cui Gleb punta 1.900.000, ma trova il push di Ensan. Ci pensa un po’ su, neanche troppo a dire il vero, chiama e si trova battuto.

Al terzo posto è finito l’azero Ilkin Amirov, che sembrava poter dominare, vista la run dei giorni precedenti, pure il 6-max di chiusura. Con A-9 però ha trovato l’eliminazione contro A-10 di Tremzin. Per lui una ricompensa di 391.910€.

Sembrava poter dire la sua in un final table abbordabile il giovane Thomas Butzhammer, ma è stato fatto fuori al quarto posto (294.180€) dal futuro vincitore. I due sono andati rotti sul flop Q-9-4, Thomas le ha messe tutte dentro con A-Q, Hossein con J-10 e la bilaterale è diventata scala chiusa già al turn, complice un otto.

Quinto posto per il bulgaro Slaven Popov per 226.330€, mentre il primo a dover abbandonare il sogno del successo è stato il francese Olivier Ferrero, sesto per 166.080€.

Con questo successo, dunque, Hossein Ensan porta le sue vincite live a 2.035.000 dollari.

 

Questo il payout del final table:

  1. Hossein Ensan – 754.510€ (deal)
  2. Gleb Tremzin – 724.510€ (deal)
  3. Ilkin Amirov – 391.910€
  4. Thomas Butzhammer – 294.180€
  5. Slaven Popov – 226.330€
  6. Olivier Ferrero – 166.080€

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari