WSOP – Fine del sogno per Crisari e Grimaldi, gli azzurri ci riprovano nel $1500 Bounty | Italiapokerclub

Friday, May. 29, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Giu 2016

|

 

WSOP – Fine del sogno per Crisari e Grimaldi, gli azzurri ci riprovano nel $1500 Bounty

WSOP – Fine del sogno per Crisari e Grimaldi, gli azzurri ci riprovano nel $1500 Bounty

Area

Vuoi approfondire?

Questa notte al Rio si sono spenti i sogni di gloria di alcuni nostri connazionali, ma altri sono già schierati per tentare nuove imprese.

Cominciamo il nostro report a tinte azzurre parlando di Silvio Crisari. Non è finito esattamente come speravamo il suo MONSTER Stack, evento #41 delle WSOP 2016.

Crisari ha chiuso infatti 107° nel Day 3 incassando 7.352$. Non male comunque, considerando il fied fatto di ben 6.927 partecipanti.

Ora sono 26 i superstiti che volano al Day 4. In testa c’è David Pham tallonato da Cody Pack. Al terzo posto provvisorio abbiamo Gina Stagnitto.

Nella top ten c’è anche il mitico TJ Cloutier, ottavo al momento con 4.600.000 di stack. Si sogna il braccialetto e la prima moneta da 1.120.196$.

In 19esima posizione scoviamo Matt Affleck, in cerca di una rivincita dopo quel clamoroso 15° posto ottenuto al Main Event WSOP 2010, dove i suoi assi vennero scoppiati da Duhamel…

davidpham

 

 

Evento #44: $1000 NL Hold’em

Ha chiuso 30° qui il campano Pasquale Grimaldi nel Day 2 intascando 7.695$. Sono 19 i superstiti a fine giornata a caccia del final table e del braccialetto.

Comanda nel count Young Sik Eum con 1.400.000 di stack seguito da Michael Shanahan. Al terzo posto c’è l’austriaco Boskovic.

young

 

Evento #45: $1500 Mixed NL Hold’em/PL Omaha

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sono usciti tutti nel Day 2 gli azzurri che hanno piazzato la bandierina in questo evento Mixed. Il primo a salutare è stato il corto Alessandro Bardaro, out 135° per 2.254$.

Federico Butteroni ha chiuso 110° per 2.322$ al suo quinto ITM in queste WSOP. Il migliore dei nostri è stato Dario Sammartino, 91° per 2.437$.

A 15 left comanda Loren Klein nettamente in testa al chipcount con oltre 1 milione di chips. Segue in seconda posizione Steven Gagliano.

lorenklein

 

Evento #46: $1500 BOUNTY NL Hold’em

Si sono registrati 2.158 giocatori a questo Bounty e tra loro c’erano anche diversi italiani, che si sono schierati dopo aver tifato l’Italia negli ottavi di EURO 2016 contro la Spagna.

Alla fine del Day 1 sono 308 i superstiti e abbiamo scovato i seguenti connazionali: Emiliano Basilica (56.600), Andrea Carini (54.700), Andrea Buonocore (39.500).

Tutti loro hanno uno stack da metà classifica ma comunque sono già In The Money perché la bolla è scoppiata a 324 left!

In testa al chipcount con 270.800 chips c’è nettamente Jonathan Dimmig, uno che alle WSOP ha già vinto il Milly Maker del 2014.

Al terzo posto provvisorio c’è il portoghese Joao Vieira con 187.000 gettoni. È nono il tedesco Fabian Deimann con 156.400 di stack.

Il prizepool totale ha raggiunto quota 1.834.300$ e per il vincitore è prevista una prima moneta da 290.768$. Ogni giocatore eliminato vale 500$ aggiuntivi!

dimmig

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari